annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Pitone reale: dubbi sulla respirazione e sulla muta

Comprimi
Questa discussione è chiusa.
X
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Pitone reale: dubbi sulla respirazione e sulla muta

    Salve a tutti, mio fratello possiede un pitone reale da poco meno di un mese e volevo sapere per piacere alcune informazioni da chi li alleva già da molto, perchè anche se ho letto tutto ciò che mi è capitato sotto gli occhi, alcune cose penso si imparino solo in campo pratico...

    1) non avendo mai visto un serpente prima d'ora, ne conoscendo le sue abitudini al di fuori delle informazioni su come tenere il terrario, volevo capire se è normale quando respira, oltre a gonfiare il corpo, che apra solitamente la bocca e che spesso non la chiuda neppure bene in un lato. A questo aggiungo che ( mi è parsa un'informazione rilevante leggendo tutti gli altri topic ) a volte ha fatto uscire un po' di liquido trasparente dalla bocca( penso bava ) ma non mi pare che avesse fatto delle vere e proprie "bollicine", penso dipenda dal fatto che l'umidità si sta tenendo alta visto che sta facendo la muta. E infine, è capitato che a volte facesse "versi strani"... ora non vorrei sbagliarmi( ho letto che alcuni li hanno persino sentiti scoreggiare! ), ma era un rumore come di liquido risucchiato, e potrebbe essere quel tubicino che ha in gola che si vede quando apre la bocca ( diciamo che ha un po' di bava dentro la bocca, non è di certo asciutta ). A proposito, cos'è esattamente quel tubicino? L'orofaringe? Comunque non ho notato nessun puntino nero che si muovesse per il terrario ( ho letto degli accari ) nè ostruzioni nei termoregolatori nè nelle narici. Provvisoriamente c'è il tutolo di mais, dunque so che bisogna starci attenti per le ostruzioni...

    2) Nonostante abbia letto che la muta può variare da 3-5 giorni ( se non si accorge prima che la sta iniziando da evidenti sintomi quali pelle e occhi che perdono luminosità e diventa opachi ) fino a 10-14 giorni, il Pitone Reale di mio fratello sta ancora facendo la muta, nonostante l'abbia iniziata sicuro più di due settimane fa( infatti mio fratello ha acquistato il pitone che la venditrice gli ha detto che stava iniziando a far la muta, e da allora son passate sicuro più di due settimane, la prossima volta gli dico di segnarsi le date obbligatoriamente )! Solo negli ultimi giorni ha cominciato a staccarsi la pelle anche nel resto del corpo: inizialmente era solo la testa, e perdeva pezzettino per pezzettino, ultimamente ha iniziato a staccarsi pian piano in modo più uniforme ( anche se perde spesso qualche pezzettino singolo ) sul resto del corpo.

    Gli sto facendo tenere temperature con picchi di 30°C durante il giorno, dunque di media siamo sui 27°C, mentre di notte scende sui 24°C. L'umidità quando la lampada provvisoria è accesa ( è una lampada da tavolo, serve giusto per creare un gradiente termico la mattina ) sembra scendere in fretta e quindi spesso si spruzza acqua così da tenerla più su 80% che su 70%. Di notte si cerca di farla tenere lo stesso su 80-90%. E' capitato poche volte che per pochi minuti, causa spruzzi eccessivi, l'umidità salisse a 100% ( infatti urina abbastanza ). Inoltre, visto che la vaschetta d'acqua non è ancora delle dimensioni ottimali per far immergere il pitone, quest'ultimo ogni tanto viene spruzzato per aiutarlo a mutare.

    Potendo fare solo ipotesi, per la respirazione ho paura che sia un raffreddore più o meno leggero, mentre per la muta sinceramente non saprei... spero solo di non aver sbagliato ad aspettare che la facesse da solo senza iniziare subito a fargli fare bagnetti di 20 minuti in acqua e camomilla caldi, perchè siccome mi sembra stia continuando a farla, ho pensato fosse meglio aspettare, anche se visto i lunghi tempi mi sta venendo il dubbio che sia solo stress in più per l'animale, anche perchè sicuramente è da un po' che non mangia e ha circa un annetto, quindi dovrebbe mangiare ogni 80-10 giorni. Ho letto che durante la muta non defeca, però urina parecchio, da quelle secche a quelle semi-liquide, prevalentemente bianche in quantità variabili.

    Ringrazio anticipatamente chiunque abbia la pazienza di leggere questo post kilometrico e chiunque mi possa dare delucidazioni in merito. Grazie.

    PS: ovviamente appena possibile corro dal veterinario xD

    PS2: si, ho fatto abbondante uso del tasto cerca prima di postare, e non solo qui, ovunque potessi dai siti che ho trovato con google.
    Ultima modifica di GoroX; 03-01-2009, 14:23.

  • #2
    Dicci un pò di più!
    Ho letto della temperatura con picchi di 30°.. Ma ha una zona fredda ed una calda?
    Parlaci di come è fatto il terrario, dimensioni, fori d'aerazione e loro posizionamento, l'igrometro è digitale? Come lo riscaldi? Come controlli la temperatura?
    Non ho capito che serve la lampada da tavolo..

    Riguardo alla muta, secondo il mio modesto parere, capita che il negoziante dica: ora i colori sono un po spenti perchè è in muta, per invogliare a comprare l'animale... 2 settimane per una muta senza nessun evidente segno mi sembra strano, ha avuto i sintomi della muta?

    Da quanto temo hai questo animale? Prima dici poco meno di un mese, poi due settimane, non mi è molto chiaro.

    Hai letto anche semplicemente qualche scheda di allevamento di questo animale? Ce ne sono molte, come questa ad esempio Pitone reale
    Ultima modifica di Dave Mack; 28-12-2008, 03:15.

    Commenta


    • #3
      Ciao.

      Dunque, per il primo problema sembra proprio un raffreddore, i sintomi di sicuro non sono rassicuranti. L'unico consiglio che ti possiamo dare è andare da un veterinario e pure di corsa, visto che coi raffreddori dei rettili non si scherza.
      Quel tubicino è la trachea, almeno così ho sentito in diversi documentari.

      Per quanto riguarda la muta, il tuo pitone l'ha già finita da un bel pezzo, in quanto la pelle vecchia l'ha già staccata. Il fatto che urini non ti deve stupire proprio perché l'ha terminata. Che poi gli sia rimasta su è un altro discorso e dipende dagli scarsi valori di umidità con cui l'han tenuto in negozio, visto che quando l'ha cominciata era li.
      Se la pelle non è molta prendi un batuffolo di cotone, lo imbevi in acqua calda e inumidisci quella rimasta cercando di tirarla via in senso testa-coda. Altrimenti, visto che devi comunque portarlo dal veterinario, fai fare a lui.

      Per la temperatura, non dargli dei picchi di 31°, ma tienila costante a 31° di giorno e 28° di notte riscaldando solo metà della teca con un tappetino riscaldante di dimensioni adeguate collegato ad un termostato. Non mettere o usare lampade, sbattimento inutile.

      Per l'umidità, è in effetti altissima. Tienila 60% di giorno con picchi del 70% di notte e 70% con picchi notturni dell'75/80% di notte quando è in muta (ovvero da quando lo noti di una colorazione bluastra fino a quando non la stacca, se non la completa la levi in altri modi ma lascia tornare a valori normali l'umidità).
      Ultima modifica di *Dave*; 28-12-2008, 03:55.

      Commenta


      • #4
        Dave Mack, quella scheda è abbastnza vecchia, soprattutto per quanto riguarda le temperature

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da *Dave* Visualizza il messaggio
          Dave Mack, quella scheda è abbastnza vecchia, soprattutto per quanto riguarda le temperature
          Hai ragione chiedo scusa

          Commenta


          • #6
            ciao, le bollicine fanno pensare a un raffreddore..
            quel suono strano tipo risucchio potrebbe essere un soffio, lo fanno come primo segnale di difesa, se soffiano lasciali in pace, in quel momento proprio non ne hanno voglia
            per la bocca poco "allineata" e' normale, siccome hanno le mandibole "mobili" capito che esse dopo un ingollamento o simili non si rimettano proprio in posizione perfetta, in genere basta uno sbadiglio per sistemare il tutto

            ciauz

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da Dave Mack Visualizza il messaggio
              Dicci un pò di più!
              Ho letto della temperatura con picchi di 30°.. Ma ha una zona fredda ed una calda?
              Parlaci di come è fatto il terrario, dimensioni, fori d'aerazione e loro posizionamento, l'igrometro è digitale? Come lo riscaldi? Come controlli la temperatura?
              Non ho capito che serve la lampada da tavolo..

              Riguardo alla muta, secondo il mio modesto parere, capita che il negoziante dica: ora i colori sono un po spenti perchè è in muta, per invogliare a comprare l'animale... 2 settimane per una muta senza nessun evidente segno mi sembra strano, ha avuto i sintomi della muta?

              Da quanto temo hai questo animale? Prima dici poco meno di un mese, poi due settimane, non mi è molto chiaro.

              Hai letto anche semplicemente qualche scheda di allevamento di questo animale? Ce ne sono molte, come questa ad esempio Pitone reale
              Diciamo che il discorso è un po' lungo...
              Sappiamo tutti come sono la maggior parte dei venditori, vogliono vendere in qualsiasi modo a prezzi alti e qualità scadente: siccome ha fatto tutto mio fratello, gli ha dato una teca da 30€ che è letteralmente uno schifo in tutti i sensi... è poco igenica, il legno che fa da contorno è mezzo distrutto, il silicone si vede lontano un miglio che è schizzato ovunque... è vecchia, non l'ha nemmeno pulita prima di venderla... e per di più ( il pitone che a detta del venditore avrà circa un annetto, è lungo più o meno 80-90cm ) la teca misura 30x30cm la base e 25cm l'altezza.

              E' stato il classico errore da neofita che ha visto qualcosa senza avere alcuna esperienza e l'ha preso al volo senza informarsi. Siccome ormai non si può tornare indietro, non me la son sentita di stare a guardare questa povera creatura e mi son informato in tutti i modi possibili leggendo tutto ciò che mi capitasse su internet ( quella scheda devo averla letta minimo 3 volte ).

              Quasi mi vergogno a fare la foto di questa teca, dunque aggiungo che i fori si trova in un lato in alto e nel lato opposto in basso, ed è praticamente una lamina in metallo tutta bucherellata estesa per l'intera larghezza della teca( o terrario che sia ). Ho sistemato sotto il tutolo di mais il cavo da 15W ( mio fratello lo stava tenendo sopra invece, siccome non vorrei che potesse dare anche il minimo fastidio al serpente, ho preferito mettere la parte del cavo che si riscalda sotto il tutolo di mais ), il che porta ad una temperatura di circa 24°C ( minima notturna ) a 26-27° ( massima diurna ).

              Con l'aggiunta di una lampada da tavolo, faccio arrivare la temperatura sui 28-30°C in modo costante nelle ore diurne, di notte ovviamente è spenta. Utilizzo questo termo-igrometro analogico per misurare la temperatura e l'umidità: Termo-Igrometro Reptizoo.


              Si scusa ma non ho tenuto bene il conto dei giorni non essendo mio il pitone... per quello sono un po' vago: non credo che il venditore gli abbia mentito, infatti ( non ricordo proprio bene ) già dai primi giorni che è arrivato qui, il pitone stava perdendo pelle dalla testa.

              Ho letto che i sintomi sono proprio un colore più opaco della pelle, mentre per gli occhi non ho potuto notare alcun cambiamento di colore perchè probabilmente era già avvenuto quando era ancora dal venditore. Sicuramente son passate almeno 2 settimane e la muta non si è conclusa ( o meglio, la pelle è ancora lì con buona parte inferiore staccata dal corpo ma ancora attaccata nella parte superiore.


              Come già detto, mi son informato il più possibile, e sicuramente non mi è sfuggito alcun link italiano, mentre invece ho solo dato un'occhiatina a quelli più importanti inglesi ( si, a leggere l'inglese sono un po' pigro :E ).


              Originariamente inviato da *Dave* Visualizza il messaggio
              Ciao.

              Dunque, per il primo problema sembra proprio un raffreddore, i sintomi di sicuro non sono rassicuranti. L'unico consiglio che ti possiamo dare è andare da un veterinario e pure di corsa, visto che coi raffreddori dei rettili non si scherza.
              Quel tubicino è la trachea, almeno così ho sentito in diversi documentari.

              Per quanto riguarda la muta, il tuo pitone l'ha già finita da un bel pezzo, in quanto la pelle vecchia l'ha già staccata. Il fatto che urini non ti deve stupire proprio perché l'ha terminata. Che poi gli sia rimasta su è un altro discorso e dipende dagli scarsi valori di umidità con cui l'han tenuto in negozio, visto che quando l'ha cominciata era li.
              Se la pelle non è molta prendi un batuffolo di cotone, lo imbevi in acqua calda e inumidisci quella rimasta cercando di tirarla via in senso testa-coda. Altrimenti, visto che devi comunque portarlo dal veterinario, fai fare a lui.

              Per la temperatura, non dargli dei picchi di 31°, ma tienila costante a 31° di giorno e 28° di notte riscaldando solo metà della teca con un tappetino riscaldante di dimensioni adeguate collegato ad un termostato. Non mettere o usare lampade, sbattimento inutile.

              Per l'umidità, è in effetti altissima. Tienila 60% di giorno con picchi del 70% di notte e 70% con picchi notturni dell'75/80% di notte quando è in muta (ovvero da quando lo noti di una colorazione bluastra fino a quando non la stacca, se non la completa la levi in altri modi ma lascia tornare a valori normali l'umidità).
              Quello che vorrei capire è quali sono esattamente i sontomi di un raffreddore di un pitone reale.
              ( da nessuna parte ho trovato scritto quando spesso apre la bocca, quanto spesso fa versi, quanto spesso fa bollicine etc etc )
              Perchè quel particolare "verso strano" non lo fa in continuazione, e ripensandoci potrebbe essere che lo abbia fatto a causa dell'alta umidità che gli ha tenuto la bocca sin trpoppo umida-bagnata( mio fratello esagera e spruzza tanto quando vede l'umidità a 60%, io quando lo vedo così lo faccio salire al massimo all'80% perchè pensavo alla muta ). In totale l'avrò sentito 3-4 volte quel "verso" e non tutte nello stesso giorno.

              Ad esempio ora mi sembra che stia bene, non l'ho visto aprire la bocca quando respira, nè far uscire bava da questa nè altro. Se ne sta tranquillo tranquillo e ogni tanto si muove. Ha una sorta di tana, ogni tanto ci va dentro e si appallotola lì dentro e rimane a riposare. Da quel che ho letto non è il più attivo dei serpenti: vedo che molto tempo rimane fermo a riposare, e solo in alcuni momenti della giornata si muove tutto intorno alla teca e arrampicandosi tra la tana e il vetro.


              Ho letto che nel caso di muta non avvenuta con successo ( forse appunto l'umidità è stata tenuta a buoni livelli troppo tempo dopo ) dovrei immergerlo per 20 minuti circa in acqua e camomilla calde in modo da far staccare la pelle, penso che appunto farò così o come hai appena detto tu ( penso sia meglio immergerlo proprio perchè è un bel po' la pelle ).


              Seguirò ovviamente alla lettera i consiglio sulla temperatura e sull'umidità da te appena descritti. Inoltre la temperatura la stavo già tenendo a 30°C costanti proprio per vedere se continuava ad avere problemi respiratori, idem per l'umidità che ho pensato che troppo alta potesse dargli problemi e affaticamenti respiratori. Ora ho avuto la conferma che cmq vanno tenuti così di norma.

              Originariamente inviato da psypanny Visualizza il messaggio
              ciao, le bollicine fanno pensare a un raffreddore..
              quel suono strano tipo risucchio potrebbe essere un soffio, lo fanno come primo segnale di difesa, se soffiano lasciali in pace, in quel momento proprio non ne hanno voglia
              per la bocca poco "allineata" e' normale, siccome hanno le mandibole "mobili" capito che esse dopo un ingollamento o simili non si rimettano proprio in posizione perfetta, in genere basta uno sbadiglio per sistemare il tutto

              ciauz
              Non erano proprio bollicine, o almeno non mi è sembrato, ma cmq c'era un po' di bava sul muso che ha lasciato sul vetro ( poteva anche essere che aveva appena bevuto ).


              Non penso sia un soffio perchè non lo tocchiamo nemmeno, rimaniamo a guardarlo sempre un pochino distanti senza essere invasivi ( sapendo che la muta porta stess, di certo non lo prendiamo in questo periodo ).

              Per ingollamento intendi "aver inghiottito la preda"? Se si, da quando è qui, non ha toccato cibo e di sbadigli belli grandi ne ha fatto almeno uno ( perchè l'ho visto ) e allora mi fa pensare che sia proprio scarso a mettersi a posto la mandibola xD



              Cercando di rimediare all'impulsività di mio fratello, ho "progettato" la teca definitiva che sarà pronta sicuro per la prossima settimana ( verso lunedì arrivano altri pezzi, e poi devo fare i test della temperatura e umidità per settare timer e termostato come si deve ).

              Questa sarà di 120x50cm e alta 50cm, con 2 file di fori di 1cm in alto sul lato più corto e altre 2 file in basso nel lato opposto, un buco nella base superiore nella metà che farà da zona calda ( dove i fori da 1cm dell'areazione si trovano in alto invece che in basso, perchè hanno sbagliato gli operai nel fare i buchi ) e poi altri due buchi in basso per i fili. Frontalmente ci saranno due pannelli scorrevoli.

              E' fatta completamente in plexiglass e silicone ( ovviamente prima la si pulisce e si fa arieggiare per bene ). Ci sarà una tana nella zona fredda e una nella zona calda, in proporzione al serpente in modo che possa toccare tutte le pareti col corpo. La zonta calda raggiungerà picchi di 31°C circa mentre la zona fredda avrà temperatura minima di 24°C circa ( in modo che si formi un gradiente termico e il pitone possa termoregolarsi come meglio crede ). Possibilmente si cercherà un ramo per permettergli delle arrampicate ( poi mi rileggo bene quale tipo di albero è dannoso per il Pitone Reale, e ovviamente il ramo sarà levigato con un coltello in modo che non ci sia modo che si ferisca ).

              Nella zona calda ci andrà un cavo riscaldante da 25W( ovviamente verrà messo in modo da ottenere le temperature volute fino alla zona fredda compresa ) e ( come già scritto in alto puntato in basso )uno spot da 75W ( ne era stato ordinato uno da 50W ma hanno sbagliato, penso che cmq faccia lo stesso perchè ci sarà il Termostato che controllerà e spegnerà nel caso il cavo riscaldante, mentre invece lo spot si spegne finite le ore diurne grazie ad un timer, il sole è meglio di no perchè ho letto di pitoni morti per eccessive temperature a causa del sole diretto, e qui in sardegna c'è ne molto già in inverno... figuriamoci in estate ).

              Si uerà un tapettino d'erba sintetica ( come consigliato da più di una persona nelle varie esperienze che ho letto ) e ovviamente se ne prenderanno due, così mentre uno si lava l'altro si tiene nel terrario. ( si, l'igiene sarà certamente più rigorosa di quella attuale )

              Ovviamente poi ci sarà un sottovaso per l'acqua esteso in lunghezza così da permettere una migliore evaporazione e al pitone di potersi bagnare sufficientemente se vuole.

              La vecchia teca sarà completamente ripulita e privata del tutolo di mais ( si sporca trp, non si distingue niente, e rischia di essere causa di ostruzione per il pitone ), al suo posto carta di giornale: farà da fauna box se serve e nel caso di pulizie estreme della nuova teca, servirà per allogiare momentaneamente il pitone.

              Visto le dimensione, avrà una sistemazione particolare: son stati levati degli armadi situati sopra il letto di mio fratello, rimanendo così due pezzi di legno laterali. Il nuovo terrario sarà messo lì, quindi oltre ad essere lontano dalla finestra e protetto da correnti d'aria fredda basse e dai due pezzi laterali di legno, avendo una posizione più alta di certo non potrà soffrire il freddo visto che l'aria calda tende verso l'alto.

              Infine, ritornando alle ipotesi del raffreddore ( sempre che alla fine ce l'abbia ), potrebbe essere stato un colpo d'aria, quando mio fratello voleva cambiare rapidamente l'aria della teca ( causa puzza: oltre ad essere stata venduta in condizioni igieniche orribili, il tutolo di mais confonde un po' le urine ed altro ) e così ha aperto la teca ma anche la finestra di camera e questo appunto potrebbe aver giovato alla salute del pitone. Oggi vediamo come si comporta oggi con umidità più bassa ( su 70% circa ) e temperatura costante sui 30°C.
              Nel caso continui con "dubbi" sintomi, domani sera si va dal veterinario.


              Grazie infinite per tutte le vostre risposte che avete postato e scusate questi miei post kilometrici xD ( spero di non aver tralasciato niente xDDD )
              Ultima modifica di GoroX; 28-12-2008, 16:17.

              Commenta


              • #8
                Mi fa piacere che ti sia informato a dovere su tutte le esigenze e l'arredamento del terrario. Solo un appunto: il cavo, visto che la teca non è di legno, faresti meglio a metterlo fuori. Con il tappetino di erba sintetica non è raro che riescano a infilarsi di sotto entrando al contatto con la fonte riscaldante.

                Per quanto riguarda la muta, ti ripeto che l'ha già finita e che è inutile tenere alta l'umidità. Il fatto che la pelle gli sia rimasta non vuol dire che la stia ancora facendo, ma che l'ha fatta male. Se quando l'avete preso già la stava staccando l'aveva già completata.

                Quando fanno la muta prima diventano opachi, poi tornano normali e dopo un paio di giorni la staccano. Se l'umidità è a posto la sfilano intera, altrimenti gli rimane su. Alzare l'umidità non servirà a nulla in questo caso. Puoi solo intervenire facendo un bagno di una ventina di minuti in acqua tiepida, non calda, anche senza camomilla. Dopodiché lo aiuti a sfilarla con delicatezza.

                Commenta


                • #9
                  Scusa la domanda, ma la lampada da tavolo che lampada è? Non mi risulta che le lampade non spot siano così riscaldanti, anche se dato le dimensioni del terrario può darsi se di alto vattaggio..

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da *Dave* Visualizza il messaggio
                    Mi fa piacere che ti sia informato a dovere su tutte le esigenze e l'arredamento del terrario. Solo un appunto: il cavo, visto che la teca non è di legno, faresti meglio a metterlo fuori. Con il tappetino di erba sintetica non è raro che riescano a infilarsi di sotto entrando al contatto con la fonte riscaldante.

                    Per quanto riguarda la muta, ti ripeto che l'ha già finita e che è inutile tenere alta l'umidità. Il fatto che la pelle gli sia rimasta non vuol dire che la stia ancora facendo, ma che l'ha fatta male. Se quando l'avete preso già la stava staccando l'aveva già completata.

                    Quando fanno la muta prima diventano opachi, poi tornano normali e dopo un paio di giorni la staccano. Se l'umidità è a posto la sfilano intera, altrimenti gli rimane su. Alzare l'umidità non servirà a nulla in questo caso. Puoi solo intervenire facendo un bagno di una ventina di minuti in acqua tiepida, non calda, anche senza camomilla. Dopodiché lo aiuti a sfilarla con delicatezza.
                    si, mi son dimenticato di dire che avrei messo magari del polistirolo bucherellato tra il tapettino e il cavo riscaldante ( il plexiglass non sarà certo legno, però anche quello in parte isola ) fissandolo in qualche modo. Inoltre lo spot è munito di diffusore e griglia protezione ^^

                    si ho capito la questione della muta e infatti domani gliela leverà molto probabilmente il veterinario, perchè mentre stamattina non ne stava più facendo di quei strani rumori, stasera ha ripreso e l'ho controllato secondo per secondo constatando che quando respirava, spesso apriva la bocca e faceva quel strano verso. Glielo sentito fare tipo 5 volte a distanza di 1 minuto circa l'una dall'altra ( coincidendo ai momenti in cui respirava gonfiando il corpo e aprendo un po' la bocca ).
                    Ho registrato e fatto l'upload del file audio del verso che fa:
                    http://www.ultrasonic.altervista.org...ione_verso.wav
                    ( se da problemi o vi apre una pagina senza scaricare, copiate il link nella barra indirizzi e premete invio )

                    Siccome il cellulare non fa registrazioni proprio ottime, il suono risulterà un po' troppo metallico, inoltre bisognerà alzare un po' il volume se non riuscite a sentire niente ( il file audio dura 17 secondi ma il verso lo fa solo nei primi ).

                    Questo vuol dire proprio che domani lo porto dal veterinario, e ovviamente farò un resoconto dettagliato così da aiutare anche gli altri che potrebbero affrontare lo stesso problema ^^

                    PS: continuo a pensare che sia raffreddore anche perchè mi ricorda molto il suono che fa una persona col naso quanto è molto raffreddata, in particolare quando c'è molto muco e tenta di espirare buttando fuori l'aria e sentendosi il muco che scorre( si, un po' come se facesse bollicine ), anche se non mi spiego come mai capita più la sera che la mattina... cmq a bocca chiusa non escono bollicine di bava, però dentro mi è parso di vederne durante il verso...

                    Originariamente inviato da Dave Mack Visualizza il messaggio
                    Scusa la domanda, ma la lampada da tavolo che lampada è? Non mi risulta che le lampade non spot siano così riscaldanti, anche se dato le dimensioni del terrario può darsi se di alto vattaggio..
                    La lampada "dovrebbe" essere da 50W, è una lampada alogena. Comunque la sconsiglio in qualsiasi condizione serva umidità perchè secca terribilmente l'aria, tant'è che devo nebulizzare spesso.

                    Grazie ancora della disponibilità!
                    Ultima modifica di GoroX; 28-12-2008, 20:09.

                    Commenta


                    • #11
                      Puoi prendere una lampada spot in qualsiasi ferramenta o brico a 2 euro

                      Commenta


                      • #12
                        Originariamente inviato da *Dave* Visualizza il messaggio
                        Puoi prendere una lampada spot in qualsiasi ferramenta o brico a 2 euro
                        Non c'è problema, tanto è provvisoria, appena la nuova teca sarà pronta il pitone verrà trasferito là dove ci sarà lo spot da 75W con diffusore e griglia protettrice. Grazie del consiglio.

                        Commenta


                        • #13
                          Consiglio spasionato portalo di corsa da un VET specializzato..
                          non è assolutamente normale che un P. regius ha la bocca storta lontano dai pasti... le possibilità sono mulitple come
                          Raffreddore, polmonite, Bronchite o anche stomatite ecc ecc ecc
                          La muta la fanno in una volta non a "pezzi" anche il fatot che ti abbia fatot la muta a "pezzi" è un segno che il animale non sta molto bene.. ti consiglio quindi vivamente una visita da un VET specializzato.. vai nella home del sito e troverai su la destra il elenco dei VET specializzati...
                          in tanto tieni alta la temperatura e stabile 30-31° e evita umidità è l'unica cosa che mi sento di consigliare nell caso di problemi respiratorie questo non è un consiglio che ti "sostituisce" la visita dal veterinario!! Il VET in questo caso ci vuole e anche di corsa...

                          Commenta


                          • #14
                            Originariamente inviato da melody Visualizza il messaggio
                            Consiglio spasionato portalo di corsa da un VET specializzato..
                            non è assolutamente normale che un P. regius ha la bocca storta lontano dai pasti... le possibilità sono mulitple come
                            Raffreddore, polmonite, Bronchite o anche stomatite ecc ecc ecc
                            La muta la fanno in una volta non a "pezzi" anche il fatot che ti abbia fatot la muta a "pezzi" è un segno che il animale non sta molto bene.. ti consiglio quindi vivamente una visita da un VET specializzato.. vai nella home del sito e troverai su la destra il elenco dei VET specializzati...
                            in tanto tieni alta la temperatura e stabile 30-31° e evita umidità è l'unica cosa che mi sento di consigliare nell caso di problemi respiratorie questo non è un consiglio che ti "sostituisce" la visita dal veterinario!! Il VET in questo caso ci vuole e anche di corsa...
                            grazie del consiglio, chiamai il veterinario ( consigliato dal venditore ) già prima di postare sul forum, sabato di preciso e mi disse di richiamare lunedì per confermare l'appuntamento verso le prime ore del pomeriggio. Domani chiamerò sicuramente per confermare questo appuntamento!
                            Non ho pensato a stomatite perchè non mi è parso di riconoscerne i sintomi più caratteristici...

                            PS: Abito agli antipodi di Sassari xD ( unico veterinario presente nel link a destra della home del sito )

                            PS2: il veterinario che ho sentito al telefono mi ha dato pure il link del suo sito: CENTRO VETERINARIO IL CHIRONE "Horses & Pets"
                            Nonostante vi sia scritto che son specializzati più che altro su equini, cani e gatti, sicuramente ha delle conoscenze anche riguardo i rettili perchè questo controlla anche gli animali del venditore del pitone reale e inoltre anche al telefono sembrava saperne... vedremo ^^

                            Commenta


                            • #15
                              E' con una certa amarezza che scrivo l'ultimo mio post in questo topic:

                              Lunedì 29 Dicembre 2008 verso le 12 AM è morto il Pitone Reale di mio fratello acquistato il 06 Dicembre 2008. Un pitone di circa un annetto ( a detta del venditore ) e lungo circa 80 cm. Era in fase di muta e nonostante gli avvertimenti di aspettare, mio fratello lo prese lo stesso.

                              La causa molto probabilmente è stata il raffreddore ( quasi certamente evolutosi in uno stadio più avanzato ) visto i sintomi citati in precedenza.

                              Sono intervenuto troppo tardi ( causa studi scolastici non mi son potuto informare prima sui serpenti ) nel responsabilizzare mio fratello a cercare un veterinario adeguato e a fargli capire che ciò che mi disse di aver visto già da tempo poteva essere molto probabilmente l'inizio di un raffreddore ( sempre mortale per i rettili se non curato ). Infatti il giorno stesso in cui aprii questo topic, prima di postare però, mi misi a monitorare il Pitone Reale per capire con che frequenze aprisse la bocca e facesse quegli strani versi.

                              Apriva la bocca e sbavava ( se mio fratello avesse avuto un occhio più attento avrebbe visto sicuramente anche delle bollicine prima che sbavasse contro il vetro strisciando ), sintomi presi sottogamba sia da lui sia dal venditore che al momento dell'acquisto garantì disponibilità anche via telefono per qualsiasi problema. Ovviamente non esiste assolutamente che un venditore possa sostituire un veterinario, tanto più se il ruolo di venditore non coincide con quello di allevatore( come in questo caso ).

                              Dunque la causa primaria è riconducibile come in molti casi, all'ignoranza dell'acquirente in materia e alla sua impulsività , che ha come punto di riferimento un venditore incurante dell'animale che vende e altrettanto ignorante( o quasi ).

                              Non è un "gioco", è un essere vivente e come tale se "si rompe" non si può pensare semplicemente "ah pazienza, moh vado e ne prendo un altro!" o "colpa sua, era troppo complicato". Bisogna sempre soffermarsi a riflettere, rendersi conto se si è idonei oppure no, in base alla capacità che abbiamo di applicarci in materia e al tempo/spazio che possiamo dedicargli.

                              E' stata un'esperienza che si poteva benissimo evitare ( la morte ), e per quello è ancora più triste: si può accettare una morte per vecchiaia, una morte per una malattia sconosciuta... ma non una morte per una negligenza del genere! Si è automaticamente causa della morte di un animale incapace di curarsi da solo.

                              Per di più, la pelle non si era staccata, le condizioni igieniche assurde ( se non glielo dicevo io a mio fratello, non avrebbe neanche capito che "quella roba" bianca solidificata erano le urine e che andavano tolte subito appena viste, mentre quel povero serpente continuava a strisciare sulle sue stesse urine ).


                              Concludo con qualche osservazione che ogni neofita che passi di qui dovrebbe tenere in considerazione:

                              1) Non fidatevi ciecamente dei venditori, soprattutto quelli insistenti: prendetevi il tempo che vi serve, informatevi a dovere, e solo dopo potrete decidere se acquistare quell'animale che tanto vi ha colpito al primo sguardo, rendendovi conto prima che avrà bisogno di cure e attenzioni che richiedono tempo e costanza: non è un giocattolo che butti via quando ti stufi. Soprattutto, grazie ad una buona documentazione, saprete riconoscere se l'animale che state acquistando è davvero in ottima forma oppure no, e se il prezzo che vi ha fatto il venditore è competitivo. Inoltre la maggior parte di questi sono solo "venditori", e non "allevatori", dunque non sanno nemmeno le regole basilari di allevamento degli animali che vendono. Possibilmente, acquistate solo animali nati in cattività ( più facili da allevare in tutti i sensi ) e fate un'esame delle feci appena acquistato e periodicamente( basta un qualsiasi veterinario che abbia un laboratorio di analisi ).

                              2) Informatevi dunque prima di comprare l'animale, in modo da organizzare lo spazio e acquistare i vari accessori e la teca/terrario/acquario dove dovrà stare il vostro animale: ci sono dimensioni teca, temperatura, umidità, etc etc. che variano in base all'animale e i cui valori riportati dai più esperti devono essere tenuti in considerazione in modo abbastanza preciso e rigoroso. Molto importante è anche il cibo: assicuratevi di potervi procurare sempre il nutrimento per il vostro animale, possibilmente cercando di fornirgli una dieta ricca e varia. Altra nota importante prima dell'acquisto è certamente sapere in caso di bisogno dove trovare il miglior veterinario più vicino.
                              Riguardo la teca, arredatela in modo che sia facile da pulire, perchè l'igiene gioca un ruolo fondamentale per il benessere del vostro animale ( compreso il cambio dell'acqua con una certa frequenza ).

                              3) Possibilmente informatevi bene anche sulle malattie più o meno comuni che possono colpire il vostro animale: certamente è meglio prevenire che curare ( dovrete tenere l'animale nelle migliori condizioni possibili ), ma è sempre meglio sapere in anticipo in casi sfortunati cosa può capitare al vostro animale, così da rendervi conto se sta assumendo comportamenti anomali, indice di malessere, oppure no.
                              Ricordatevi che potete ipotizzare che abbia una qualche malattia, ma non potete assolutamente azzardarvi a somministrare medicinali, la cui prescrizione è compito solo del veterinario: dosaggi errati possono risultare inutili o fatali per l'animale.

                              4) Dal punto 3 è chiaro che nel caso si riconoscano sintomi di specifiche malattie, o anche se siete in dubbio, è sempre meglio chiarire tutto con un ottimo veterinario ( nel caso di serpenti deve essere specializzato in rettili ovviamente ) e possibilmente durante il trasporto, ad esempio per il pitone reale e per altri serpenti che richiedono calore, è meglio portarli in fauna-box ( o comunque contenitori dove far stare il serpente ) con coperchio bucherellato e sotto il contenitore una borsa dell'acqua calda ( ora non mi viene nient'altro in mente per tenere alta la temperatura ). In particolare, la tempestività è tutto: dedicate ogni giorni almeno pochi minuti del vostro tempo solo per controllare che l'animale non stia male, perchè prima si scopre che sta male( e quindi si porta dal veterinario ), e più è alta la percentuale di guarigione dell'animale.

                              5) L'esperienza insegna sempre qualcosa, e siccome già altri hanno avuto tante esperienze negative da cui hanno imparato qualcosa di utile, è sempre meglio informarsi chiedendo e leggendo cosa hanno scritto le persone che sono passate per la stessa strada prima di noi, così da evitare di commettere gli stessi errori. Sarebbe meglio avere una certa capacità nel filtrare ciò che ci viene detto, imparando a chiedere spiegazioni su ciò che non conosciamo ma proprio per questo senza mettere in discussione i preziosi consigli di chi è più esperto di noi ( ovviamente prima di chiedere usate il tasto CERCA in alto, altrimenti non pretendete risposte date migliaia di volte in topic analoghi ).


                              Ho scritto ciò che mi è venuto in mente ora, ci sarebbe ancora tanto da scrivere...

                              Spero solo che qualche neofita( quelli messi peggio di me xD ) che passi di qui possa trarre qualcosa da quel poco che ho scritto, come spunto per iniziare a documentarsi seriamente leggendo schede, interventi sul forum, libri etc etc.

                              P.S.: peccato solo che sui sintomi di malaettie in generale non abbia trovato poi tanto... cioè, per chi non ha mai avuto esperienza con i rettili può considerare anche come normale che il serpente apra la bocca più o meno ad ogni respiro( ad esempio a chi se le ritrovato così sin dall'inizio ), senza immaginarsi che possa essere un raffreddore che porterà alla morte se non curato. Certo, uno studio approfondito prima dell'acquisto evita tutto ciò, non bisogna mai dare nulla per scontato!

                              P.P.S.: ringrazio ancora dei consigli e della disponibilità che avete avuto, è davvero un bel forum ricco di persone competenti e pieno di informazioni utili ^^
                              Ultima modifica di GoroX; 03-01-2009, 14:22.

                              Commenta


                              Sto operando...
                              X