annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Che belli i Rhacodactylus ciliatus...!

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Che belli i Rhacodactylus ciliatus...!

    Questa mattina ho visto due piccoli di Raco ciliatus...Che meraviglia! Non li avevo mai osservati dal vivo e mi hanno fulminato.
    Uno era credo tiger ( rossiccio con qualche spot nero sul dorso ), l'altro era marroncino....splendidi, docili e chi più ne ha più ne metta.
    Ma esistono molte livree? Non preoccupatevi non inizierò col chiedervi dei vari morph ma mi piacerebbe rispondeste a queste domande...
    Prometto che cercherò informazioni sui topic precedenti.
    Grazie.

  • #2
    Uno era credo tiger ( rossiccio con qualche spot nero sul dorso ), l'altro era marroncino....splendidi, docili e chi più ne ha più ne metta.
    se aveva i puntolini sul dorso, allora si può parlare di "dalmata", per essere tiger deve avere (immagino quello che hai visto le avesse) delle bande o striscie orizzontali di colore diverso rispetto al colore di base. sono molto belli.
    per docili, dipende cosa si intende! certo sono creature pacifiche, non mordono e non soffiano. ma non per questo gradiscono più di altri il contatto umano. infatti se ne hanno l'occasione scivolano via o saltano che è un piacere!

    Commenta


    • #3
      Prima di tutto, c'è da dire che non tutte le colorazioni presenti in terrario esistono anche in natura, questo perchè la livrea di un R. ciliatus in natura spesso determina una location.
      Per esempio, bande color ruggine laterali lungo il corpo con corona di "cilia" piccola determina aniamali del Sud, corona grande e colore più omogeneo del Nord e via dicendo.
      Già da ciò si può dedurre che in natura una colorazione del Nord raramente si accoppierà con una del Sud, mentre in terrario accade senza troppi problemi dando origine a colorazioni e corone di "cilia" nuove.
      Se notate ultimamente stanno selezionando anche la dimensione della corona di "cilia" più grande o più piccola.

      La mia idea è che per il momento i morph determinabili di ciliatus siano ancora pochi(forse solo blue e dark), tutti gli altri sono colori più o meno casuali, nati ibridando diverse location, magari tra qualche anno inizieremo a vedere i primi risultati della selezione genetetica

      Commenta


      • #4
        Grazie delle vostre risposte ragazzi. Una cosa mi è sfuggita in precedenza : sulle code ho notato che c'è una striscia di colore biancastro che la percorre in tutta la lunghezza; è normale che sia così? Per docile intendo appunto che rimangano ragionevolmente tranquilli sulla mano. Ho notato che però sono capaci di divincolarsi e saltellare via.
        Mi hanno affascinato, abituato come sono ai soli leopardini...

        Commenta


        • #5
          La stiscia bianca sulla coda dipende dalla colorazione, per cui non tutti ce l'hanno.

          Sì sono gechi docili, solo una volta mi è capitato di ricevere un morso, unica "pecca" sono i baby che saltano più dei canguri

          Commenta


          • #6
            In giro ce ne sono molti senza coda. E' tanto delicata ? naturalmente maneggiarli per le operazioni di routine sarebbe un problema?

            Commenta


            • #7
              I maschi tendono ad autotomizzarsi in presenza di rivali più forti, a dir la verità il 75% dei ciliatus selvatici è privo di coda

              Commenta


              • #8
                I maschi tendono ad autotomizzarsi in presenza di rivali più forti, a dir la verità il 75% dei ciliatus selvatici è privo di coda
                Non ci sono R. ciliatus di cattura in commercio, se per selvatici intendi questo.
                Spesso quelli in commercio non hanno la coda perchè vengono stabulati in gruppi misti.
                La coda non è molto delicata, però chiaro che se si sentono minacciati o li si prende da essa possono autotomare.

                Commenta


                • #9
                  I ciliatus affascinano molto anche me.
                  Mi chiedo se l'alta percentuale di gechi con coda autotomata non sia dovuta alla presenza delle lamelle adesive all'estremità della coda.
                  Forse facendo presa con la coda si sentono predati anche quando magari non lo sono...
                  Adoro i ciliatus blue

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da Habitat
                    Mi chiedo se l'alta percentuale di gechi con coda autotomata non sia dovuta alla presenza delle lamelle adesive all'estremità della coda.
                    Forse facendo presa con la coda si sentono predati anche quando magari non lo sono...
                    No assolutamente, la coda non rimane attaccata per caso, decidono loro dove attaccarsi e poi dai, ok che sono rettili, ma non sono così stupidi

                    Commenta


                    • #11
                      Vi siete dimenticati l'autotomazione che può capitare durante l'accoppiamento...(alle femmine)

                      Commenta


                      • #12
                        Esatto! capita che dopo l'accoppiamento le femmine si mangiano la coda del maschio per trarre un po' di sostanze nutritive in più.

                        Commenta


                        • #13
                          Lo fanno solo i Raco?

                          Commenta


                          • #14
                            Originariamente inviato da Oscar
                            Esatto! capita che dopo l'accoppiamento le femmine si mangiano la coda del maschio per trarre un po' di sostanze nutritive in più.
                            ...sei sicuro di ciò che dici?...a me sinceramente non risulta

                            Commenta


                            • #15
                              L'ho letto sul libro dei rhacodactylus scritto da alcuni allevatori....c'è scritto che può capitare che dopo l'accoppiamento la femmina mangi la coda del maschio per trarne sostanze utili per la produzione di uova....personalemente, non allevando ciliatus non so quanto questo fenomeno possa essere diffuso.
                              Sul libro c'è scritto che anche gli auricolatus lo fanno...per fortuna alla mia coppia non è successo, anche se comunque la situazione è diversa visto che negli auricolatus la coda ricresce perfettamente...

                              Commenta


                              Sto operando...
                              X