annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Uromastyx Ornata

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Uromastyx Ornata

    Ciao a tutti...

    scrivo perchè vorrei chiedere alcune cose.

    I miei due uromastici ornata, presi ad ottobre ma nati a giugno 2013, da una decina di giorni sono particolarmente statici, tendono a tenere gli occhi socchiusi durante il giorno e mangiano molto meno.

    Secondo voi coma mai?

    Stanno facendo la muta, ma può essere per questo?
    Inoltre quello che sembra essere un maschio ha un carattere decisamente timido e non si lascia avvicinare.



    Spiego la situazione in cui si trovano:

    • il terrario è di 70 cm x 37 cm x 35 cm, di vetro ma ho messo del sughero sulle pareti esterne laterali e posteriore per cercare di non disperdere tanto il calore.
    • come si vede dalla foto c'è una luce alogena da 42 W che fa calore a sinistra (luce calda), ad una distanza di circa 15 cm dalla roccia sulla quale gli uromastici si appoggiano. Lì il calore è di 36°-38°. .
    • A destra invece c'è una lampada calore-luce-uvb a luce chiara della JBL,Reptil Desert da 35 W. Lì sotto c'è una finta corteccia e i gradi sono 44°-45°.
    • Circa nel mezzo del terrario c'è la ciotola del cibo, lì la temperatura è di 26°-27° .
    • Dò del cibo ogni giorno: quasi sempre insalata e semi (girasole, lino, miglio), più, a rotazione, carote, zucchine, fiori e foglie di tarassaco, fiori di zucca.
    • Un giorno si e uno no dò il calcio senza D3, ma forse ne dò troppo perchè hanno del deposito bianco sulle narici. E' un problema? Il calcio con D3 non gliel'ho mai dato fino ad ora, e neanche altre vitamine.
    • Sul fondo del terrario c'è il Litaspen.
    • per l'umidità non faccio niente.

    Scusate per il messaggio lungo ma magari mi sapete dare consigli per cercare di farli essere un pò più attivi!

    Grazie
    Martina
    File allegati

  • #2
    La muta non influisce sull'appetito, sono le variazioni climatiche, soprattutto la pressione atmosferica la probabile causa di questo comportamento, anche se non si può certo escludere una parassitosi intestinale.
    l'alimentazione è errata: verdure come tarassaco, radicchi, cicoria, rucola, valeriana, ecc. vanno bene mentre i semi vanno dati solo saltuariamente, tipo una volta ogni 7-10 giorni, inoltre girasole e lino sono molto ricchi di grassi e vanno usati con estrema parsimonia, molto meglio usare cereali e legumi come lenticchie.

    Commenta


    • #3
      E senza D3 non avranno vita lunga
      Attualmente allevo:Cordylus beraduccii, Cordylus tropidosternum,Ouroborus cataphractus, Smaug mossambicus, Xenosaurus platyceps, Platysaurus imperator,Zonosaurus ornatus, Tiliqua gigas gigas, Tiliqua gigas keyensis,Tiliqua Irian Jaya, Celestus warreni, Egernia frerei
      Contro la stupidita' gli stessi dei lottano invano
      un po' di foto https://www.facebook.com/marconyse/photos_albums

      Commenta


      • #4
        la mancanza di appetito,letargia e stress sono la conseguenza del setup errato,
        sposta la lampada Uv dal lato dello spot(il lato caldo deve essere molto piu caldo e nel lato freddo non ci devono essere spot), inserisci uno o due neon "daylight" per avere piu luminostita.
        Il terrario è freddo (essendo in vetro risente molto piu facilmente dell abbassamento di T esterne e di conseguenza anche in casa tua) quindi ti consiglio di fare un esame feci, se risultano positivi prepara una vasca e roda le temperaure per qualche giorno, quando saranno stabili ci trasferirai dentro i babies dove potrai eventualmente curarli tenendo un setup spartano e facilmente igienizzabile.
        Questo ti dara l opportunita di pulire e sistemare il terrario come ti ho detto sopra, fai le dovute prove Temperaura per qualche giorno e poi una volta finito tutto potrai metterci dentro i piccoli... se fai le prove T nel terrario con i piccoli dentro rischi di cuocerli o comunque esporli a sbalzi tutt altro che salutari.

        In ogni caso questi sono tutti errori che avresti evitato semplicemente leggendo la scheda
        1.2 Uromastyx acanthinura nigriventris
        1.1 Uromastyx geyri
        1.2 Uromastyx ornata
        0.0.2 Uromastyx thomasi
        0.0.4 Sauromalus ater

        Commenta


        • #5
          Scusate ma 70 cm x 37 cm x 35 cm non è incredibilmente PICCOLO!!!
          Ma sono i primi rettili che allevi?
          Martina un consiglio e vedrai che Ti aiutera' molto guarda qui:
          http://www.sanguefreddo.net/portale/...yx-e-saara-44/
          Il rimorso è una tomba su cui piangere lacrime di coccodrillo.
          Andrea G. Pinketts

          Commenta


          • #6
            Io dico che di tutto quello scritto la cosa più grave sia quella di non aver mai somministrato la vitamina d3..in animali in una fase cosi delicata della crescita.Per il resto se ne viene a capo,se sono parassiti si cureranno e se è un fatto climatico è normale...si avvicina l'inverno!

            Commenta


            • #7
              Non trovo che il terrario sia piccolo per ornata di pochi mesi: io stesso ho sempre allevato uromastici baby in piccoli gruppi in teche di dimensioni simili durante il loro primo anno di vita senza problemi.
              Concordo che vada usata D3 e magari saltuariamente anche una spolverata di integratore mineralvitaminico, ma non credo proprio che un mese senza possa aver causato danni, specialmente visto l'utilizzo di una buona fonte di UVB.

              Commenta


              • #8
                OOOPs non avevo letto fossero cuccioli!
                Scusami Martina.
                M.
                Il rimorso è una tomba su cui piangere lacrime di coccodrillo.
                Andrea G. Pinketts

                Commenta


                • #9
                  Concordo con Sm, per i primi mesi di eta come dimensione puo andare bene, ovviamente piu grande è il terrario piu facile e creare zona calda e fredda ben definita, riguardo la D3 secondo me un mese senza, dal momento che mi pare di aver capito che usa una Hqi, non penso sia un problema..
                  Mart84 leggi per bene la scheda cosi sistemi per bene il terrario, se hai dubbi chiedi pure!
                  hai foto degli animali? cosi ti possiamo aiutare meglio
                  1.2 Uromastyx acanthinura nigriventris
                  1.1 Uromastyx geyri
                  1.2 Uromastyx ornata
                  0.0.2 Uromastyx thomasi
                  0.0.4 Sauromalus ater

                  Commenta


                  • #10
                    Ciao, grazie mille per le risposte!
                    In realtà io avevo letto la scheda ma ho anche chiesto a Olivier, di Bebesaurus, dal quale ho comprato le due bestiole, e lui mi aveva detto cose anche diverse.
                    Tipo lui mi aveva sconsigliato quasi i legumi, a favore invece dei semi...in effetti però proverò a non metterne più, soprattutto di lino, a favore, qualche volta,delle lenticchie.
                    Per il calcio ho seguito ciò che era scritto nella scheda ma per la vitamina D3 lui consigliava di non darne per evitarne il sovraccarico, visto che con la lampada ai vapori di mercurio dovrebbero essere a posto.
                    Proprio riguardo alle lampade, sulla destra, dove c'è quella che fa luce, uvb e caldo, per aumentare la temperatura potrei anche mettere una pietra sotto per alzare la parte sulla quale i due uromastici stanno, ma non vorrei poi che gli facesse male stare a meno di 15 cm di distanza dalla lampada a vapori...che dite?
                    Invece per il terrario mi rendo conto che sia molto dispersivo in quanto in vetro, anzi proprio per questo purtroppo i buchi sul "soffitto", quelli per mettere le lampade, sono uno a destra e uno a sinistra, quindi non posso fare molto in mezzo...come dicevate, quindi è meglio togliere lo spot con il calore a sinistra? ci potrei mettere comunque gli uvb (ho uno spot da 33w al 7%) o una luce tipo neon senza calore? Nel frattempo mi attivo per cercare un terrario in legno e per poter quindi posizionare gli spot in modo più opportuno...vi tengo aggiornati...e grazie ancora!
                    Martina
                    File allegati

                    Commenta


                    • #11
                      Prendi fiato e ragiona sulle cose da fare, programmandole per bene.
                      Sulla somministrazione di d3 o meno, come ti è stato spiegato, per un mese non succede alcunché di irreparabile, anche se è giusto tener in conto che i bisogni di un baby in piena crescita sono diversi e più critici rispetto a quelli di un adulto con la struttura ossea già ben formata, talché nel primo caso una prolungata assenza di condizioni alimentari ed ambientali corrette può portare a malformazioni ossee anche pesanti.
                      Tuttavia la lampada uvb da 35 w che usi è valida ed ha una buona emissione, e già questa in presenza di cibo corretto fa la maggior parte del lavoro (come dovrebbe essere idealmente), per cui non starei troppo a preoccuparmi: inzia a dare con moderazione e 1-2 volte a settimana calcio con d3 e dovresti essere a posto.

                      Circa l'atteggiamento un po' svogliato e/o letargico, è normale che in questo periodo, e soprattutto in presenza di determinate condizioni barometriche, mostrino una certa inappetenza e sonnolenza (piuttosto variabile da individuo ad individuo, anche nell'ambito della stessa specie), sicché non mi preoccuperei troppo.
                      Un dato che non fornisci: qual'è la temperatura dell'ambiente esterno (cioè: la stanza dove li tieni), e quale quella raggiunta di notte o a luci spente? Perché anche questo è un fattore che, entro certi limiti, ho osservato ne influenza il comportamento, inducendo a volte una sorta di "segnale" che il clima sta cambiando (che "l'inverno sta arrivando", mi si passi la citazione fantasy).
                      Se, pur variando le condizioni climatiche, proseguissero nell'atteggiamento letargico, un tranquillante esamino fecale non sarebbe male.

                      Le escrezioni bianche attorno alle narici non hanno a che vedere con troppo o troppo poco calcio che tu abbia somministrato, ma è il loro modo -del tutto naturale- di espellere i sali minimizzando le perdite idriche (by the way, con i baby puoi permetterti di dare la verdura anche moderatamente bagnata, vale a dire senza preoccuparti di centrifugarla troppo dopo averla lavata: spesso i piccoli gradiscono, anche se nemmeno questa è una costante).

                      Mi sembra bassina la temperatura raggiunta dallo spot alogeno benché a soli 15 cm di distanza, semmai puoi alzare un pochino il supporto degli animali in quel punto. Non diminuire la distanza dalla JBL, invece: è già bassa (perché è basso il terrario), non è una lampada che ho ancora testato, ma dalle caratteristiche che leggo direi che con degli uromastici potrebbe essere tenuta a 20-25cm circa: ed ecco il senso di mettere spot e lampada uvb vicine: la distanza dagli animali rimane adeguata e la somma delle due lampade fornisce il calore corretto, ulteriormente regolabile variando secondo necessità la potenza dello spot.


                      Sulla dimensione della teca: per il momento te la puoi cavare con quel terrario lì, ma come hai compreso andrebbe comunque “sistemato” (la disposizione luci è carente/errata, la dispersione di calore estrema, probabilmente nemmeno l’aerazione è ottimale).
                      Interventi correttivi non sono difficili, ma vanno fatti prima di mettere gli animali (ad es, alla mancanza di punti luce correttamente posizionati si può ovviare fissandone ad hoc con del silicone, ovviamente a terrario vuoto!), anche perché fare altre prove con gli animali dentro significa sottoporli a stress, così come lo spostarli in continuazione; ciò premesso, un paio di interventi migliorativi che potresti fare a basso costo e senza scombussolare l’interno sono:
                      - inserire un neon t5 piccolo “appendendone” la plafoniera sfruttando i due fori per le lampade già esistenti, per dare una luminosità più uniforme al terrario;
                      - coibentare tutte le pareti e la parte superiore con sughero (attualmente la coibentazione mi sembra solo parziale), tranne le prese d’aria e l'ingresso lampade.
                      - se trovassi una staffa di metallo (non dovrebbe essere difficile adattarne una) da impiegare come "portalampade doppio", collocherei JBL e spot vicine e puntate sulla medesima area, che sarà non rialzata, ma anzi con una pietra piatta sul fondo.
                      Dopo il periodo invernale, o comunque quando gli animali avranno 10-12 mesi, sarebbe bene tu passassi ad un terrario definitivo di multistrato , meglio se bilaminato (se cerchi un po’ anche sul forum se ne trovano a prezzi buonissimi): per le misure, fai riferimento e cerca di orientarti su quelle indicate nell'ottima scheda di SFN che ti è stata segnalata, sulle quali puoi, sì, “trattare” un po’, ma non significativamente (se ne trovassi uno economicissimo, puoi anche usare un terrario intermedio per 1-2 anni, tipo un 100x60).
                      V.

                      Commenta


                      • #12
                        Ciao!
                        grazie mille per la professionalità ed i preziosi consigli!

                        Allora, circa il d3 farò come dici. Mentre di altre vitamine? posso fare a meno di dargliene in più?

                        Per la temperatura, di notte attualmente sono circa 19-20 C mentre di giorno sale di un paio di gradi.

                        Riguardo all'acqua, la mia intenzione è si quella di dare verdure leggermente bagnate...Olivier di Bebesaurus mi ha anche detto di introdurre una bacinella d'acqua, cosa che però vorrei evitare...hai avuto esperienze al riguardo?

                        Circa le modifiche al terrario che mi hai suggerito ora vedrò come fare, ma credo che mi informerò direttamente per un terrario nuovo in legno perchè i fori che ci sono, vengono interamente occupati dal cavo della jbl e della alogena. E mettere un neon uvb da 7% a sinistra con sotto un tappetino riscaldante, al posto dell'alogena, lasciando invariata la parte destra, quindi con la jbl da 35 w? Lo farei in modo da aumentare la luminosità...che dici?

                        Grazie mille ancora!

                        Martina

                        Commenta


                        • #13
                          Se usi una dieta varia delle vitamine non ne hanno bisogno.
                          Neon UVB 7% non credo sia sufficente andrei almeno su un 10% vista la resa reale al netto delle misurazione dei tubi.
                          Il tappetino assolutamente no gli uro hanno necessita' che il caldo venga dall'alto.
                          Se posso consigliarti prendi una 35w Solar Raptor magari una flood spendi qualcosa di piu' ma hai risolto 3 problemi simultanemamente e definitivamente 1- RAGGI UVA/UVB (eccellenti) 2 - LUCE (Bianchissima Day) 3 - CALORE (Punto basking/Caldo) e con l'altra fai la differenza!!!
                          Comunque aspetta anche i consigli/conferme dei GURU!!!
                          Scusate l'O.T. Un abbraccio a Vanni ...Aspetto sempre quando sei comodo!!!
                          M.
                          Il rimorso è una tomba su cui piangere lacrime di coccodrillo.
                          Andrea G. Pinketts

                          Commenta


                          • #14
                            La JBL di Martina é equivalente alla Solar Raptor e quindi va benissimo. Confermo invece che non bisogna usare fonti di calore provenienti dal basso ma affiancare alla JBL uno spot che permetta di aumentare la temperatura dal lato caldo, mentre per la zona fredda io mi orienterei su un normale neon o compatta daylight di buon wattaggio in modo che la zona sia ben illuminata. Ai piccoli può essere utile mettere un piccolo contenitore con un poco d'acqua (io uso petri o tappi di plastica del latte con meno di mezzo centimetro d'acqua). Io somministro un integratore multivitaminico e multi minerale ai baby mescolato alle verdure 2-3 volte al mese: se uno ha la possibilità di raccogliere molti tipi di verdure e fiori in campagna magari non è necessario, ma per chi come me spesso deve ricorrere a misti di 3-4 verdure comperate in negozio ritengo sia una pratica consigliabile.

                            Commenta


                            • #15
                              Non posso che quotare SM anche se io comunque, anche fornendo erbe di campo, integro almeno 1 volta al mese con multivitaminico esente da D3.
                              Un altro consiglio, se ve lo accettano fornite saltuariamente agli animali fieno, io compro quello per conigli, migliora la digestione degli animali e lo apprezzano dopo qualche esitazione. E' un trucco che ho imparato da chi alleva Cheloni che abitano in zone abitate anche dagli Uro o con caratteristiche simili, inoltre per chi non puo' trovare erbe in natura esistono buste di fieno di tarassaco o achillea o altro fatte per conigli
                              Attualmente allevo:Cordylus beraduccii, Cordylus tropidosternum,Ouroborus cataphractus, Smaug mossambicus, Xenosaurus platyceps, Platysaurus imperator,Zonosaurus ornatus, Tiliqua gigas gigas, Tiliqua gigas keyensis,Tiliqua Irian Jaya, Celestus warreni, Egernia frerei
                              Contro la stupidita' gli stessi dei lottano invano
                              un po' di foto https://www.facebook.com/marconyse/photos_albums

                              Commenta


                              Sto operando...
                              X