annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Presentazioni e qualche domanda (U.Ocellata inside)

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Presentazioni e qualche domanda (U.Ocellata inside)

    Ciao a tutti, come primo post su questo forum volevo farvi conoscere il mio Uro, un Uromastyx Ocellata maschio che vive con me da ormai 3 anni e a cui voglio molto bene

    Considerato lo stato in cui si trovava quando lo comprai (si, so che non si dovrebbero prendere in condizioni pessime, ma non ce l'ho davvero fatta a lasciarlo al negozio.. lo tenevano al "freddo" (figuriamoci poi per un uro) e con tanto di enorme bacinella dell'acqua . Tra l'altro era anche davvero molto denutrito.)
    Per darvi un'idea, questo e' lui qualche ora dopo che lo portai a casa, con il colore che iniziava a venire fuori complice la lampada uv e il caldo del nuovo terrario, non so se rende l'idea, ma anche la coda era completamente "vuota".
    http://web.tiscali.it/lchkl/URO/CIMG0853small.jpg (non metto l'img nella pagina perche' non e' un bel vedere )

    Fortunatamente pero', la mia adozione lo ha portato a riprendersi in pochi mesi, e a diventare molto bello, grasso e attivo

    Vi metto un po' di foto di anni diversi in cui e' ritratto durante le sue gite giornaliere sul balcone (giornate calde permettendo ovviamente)



    Qui anziche' sul verde e' sulla mia gamba a prendere il sole


    E questa e' la foto piu' recente che ho, di qualche settimana fa, in cui si mostra in tutto il suo splendore mentre osserva le automobili che passano nella strada qui sotto (si, adora guardare le macchine che passano facendosi portare fuori o alla finestra a seconda del tempo )


    Spero vi piaccia!


    Ora che ci siamo presentati, ah a proposito, io mi chiamo Davide vorrei fare un paio di domande, indirizzate maggiormente a chi alleva gli uro, magari ocellata, ma tutte le risposte sono bene accette

    Ogni quanto cambiano pelle i vostri uri? Il mio ormai da.. boh, parecchi mesi a questa parte non dico che faccia un ciclo continuo, ma quasi.. inizia a sheddare, ci mette anche un qualche settimana prima di fare la muta integrale da testa a coda (specie la coda e' la parte piu' ardua) e dopo poco gia' reinizia a fare la muta. A vederlo lui sta bene, mangia, gioca, e' attivo come al solito.. ma inizio a preoccuparmi per questo cambio continuo. (Per quanto per mia esperienza generale gli animali poco sani difficilmente fanno la muta). Spero sappiate aiutarmi in merito.

    In secondo luogo, ho letto diverse volte che tenere piu' di un uro, anche se maschio e femmina, non e' molto consigliato.. e' verito? E' per questioni di spazio? (immagino che difficilmente qualcuno abbia tanto spazio in casa da tenere una teca abbastanza grande per 2 uro, se le necessita' di spazio raddoppiano ).
    Chi li alleva come si comporta? Uno per teca salvo nei periodi riproduttivi? Maschio e femmina insieme in una teca enorme?
    Me lo domando perche' indubbiamente non mi dispiacerebbe rendere Uro meno solo, ma di certo non voglio causargli stress o rischiare che si azzuffi con un suo simile, in tal caso molto meglio da solo.

    Grazie mille a tutti quelli che sono arrivati a leggere fino a qui, e a tutti quelli che risponderanno alle mie domande.

  • #2
    Intanto benvenuto,
    intanto non tenere l'animale fuori dal terrario, l'umidita' del nostro clima puo' seriamente danneggiare il suo apparato respiratorio (e la Lombardia e' una delle regioni con il tasso piu' alto!), la troppa umidita' potrebbe essera anche alla base del continuo mutare pelle.
    Dicci anche i parametri di stabulazione e le dimensioni del terrario e l'alimentazione.
    Per gli Uro e' consigliabile un animale per terrario, ma nel tuo caso, essendo la specie piu' piccola, una coppia potrebbe stare in un terrario 150x80x70h salvo poi dividerli se si vedono baruffe.
    Attualmente allevo:Cordylus beraduccii, Cordylus tropidosternum,Ouroborus cataphractus, Xenosaurus platyceps, Platysaurus imperator, Tiliqua gigas gigas, Tiliqua gigas keyensis, Tiliqua Irian Jaya, Celestus warreni, Egernia frerei, Hemispheriodon gerrardii, Ctenosaura defensor, Lepidophyma flavimaculatum,Geoemyda spengleri
    Contro la stupidita' gli stessi dei lottano invano
    un po' di foto https://www.facebook.com/marconyse/photos_albums

    Commenta


    • #3
      Per i parametri mi ero basato un po' su deer fern farms, un po' su qualche care sheet dalle uro pages di kingsnake (e mi ero messo a guardare anche i valori di qualche citta' del sudan ).
      Come temperature sto sui 45 nel lato piu' caldo, il basking spot e adiacenze, e sui 27-29 nel lato freddo.. variabili un minimo con il variare delle temperature esterne ovviamente, specialmente in questi giorni che si passa dai 27 gradi ai 23 nel giro di pochi minuti (ok che il terrario e' "isolato" ma chiaramente ne risente, anche perche' l'aria di casa circola anche li' dentro)
      Per le regolazioni comunque lo spot e' attaccato ad un varistore, in modo che possa regolare l'intensita' dello spot (e quindi il caldo che si genera) Gli uv sono affidati ad un'arcadia uvb compatta 7%, con riflettore sempre arcadia. L'umidita' varia dai 30% del lato caldo ai 50% del lato freddo (nel posto piu' vicino alla grata che da sull'esterno).
      Di notte, giustamente, non ho niente che tenga la temperatura, che quindi scende ai valori che ci sono in casa.

      Il terrario e' un 90*60*60 (ma in realta' l'altezza e' meno di 50, in quanto c'e' una sorta di "controsoffittatura" che pero' io uso solo per i cavi, in quanto sia spot sia UV sono messi al di sotto della controsoffittatura.


      L'alimentazione quotidiana e' rappresentata dall'insalata romana (sostituita/affiancata con scarola o indivia o coste etc ogni tanto) e dal "misto legumi" onnipresente in terrario.
      A volte gli do' del tarassaco o del piattello che prendo qui sotto (anche i fiori saltuariamente che gli piacciono molto) e germogli di soia.
      Assaggia anche roba quando gira per il balcone, sotto sorveglianza e solo cose non tossiche ovviamente, compresa qualche foglia di acetosella che gli piace molto. (si so che e' un'oxalidacea e non va fatta mangiare ne in quantita' ne con regolarita')

      Non mangia affatto frutta ne verdura "non a foglia", chesso' carote o altro (non c'e' proprio verso).

      Non gli do acqua se non le poche goccioline che restano sull'insalata che gli preparo la mattina (e che comunque scolo). Del resto odia l'acqua (oddio, odia anche la carta igienica con cui rimuovo i suoi bisognini dal terrario, e si comporta come se dovesse far capire che comanda lui, ma questo e' un'altro discorso )

      Come fondo uso i tappetini di quelli verdi che si trovano un po' ovunque da pochi euro al metro, non uso sabbia per esperienze passate (e non c'e' nessun modo in cui qualcuno, anche espertissimo, mi convincera' ad usarla).
      Ha una tana nel lato caldo, e una nel lato freddo. Non ha mai dormito in quella nel lato freddo.
      Non ho un nido umido, perche' davvero non saprei come realizzarlo tenendo valori di umidita' decenti.


      Per quel che riguarda portarlo fuori dal terrario, innanzitutto ci tengo a precisare che non e' che lo faccio uscire quando fa freddo / piove / in inverno o altro eh Esce nelle giornate molto calde e va direttamente al sole. (del resto non mi sembra che sia un animale stressato o malato e come ho detto sono 3 anni che sta con me passando da quasi morto a bello e attivo.. non sono animali che tirano 3 anni "sopravvivendo in qualche modo")

      Detto questo, e' lui che vuole uscire, e credeteci o no lo fa capire. Quando mi vede mi guarda, guarda il vetro in attesa che lo apra, mi salta addosso e o lo porto io alla finestra (o sul balcone in estate) oppure ci va da solo trotterellando.
      Non solo, quando e' sul balcone sta a prendere il sole finche' non raggiunge la sua temperatura ad hoc. A quel punto fa i suoi bisognini, mentre io li tolgo lui gira un po' nel vasone dove sta abitualmente, si rimette un'altro po' a prendere il sole e quando e' stanco scende dal vaso (usando i vasi adiacenti come scaletta, sarebbe da filmare) e rientra in casa perche' vuole tornare
      (probablmente non mi credera' nessuno ma e' cosi', e' incredibilmente intelligente per essere un sauro e ricorda molto bene i percorsi per andare dove vuole, purtroppo fare un video mi risulta difficile, e poi ormai e' finita la stagione.)





      edit: ho visto che hai degli hardwikii e dei flavifasciata (o almeno immagino siano tuoi visto il link in sign ) giusto per avere un'idea, ogni quanto ti fanno la muta in termini temporali?
      Ultima modifica di chk; 14-09-2008, 13:55.

      Commenta


      • #4
        bellissimo...nella terza foto sembra in posa tipo modello......molto molto bello....ciaooo

        Commenta


        • #5
          I miei (oltre agli hardwikii, dispar flavifasciata, e ocellata ho dispar dispar e aegyptia) mutano una o due volte l'anno. La temperatura nel basking spot e' troppo bassa, dovrebbe essere fra i 50 e i 55° negli ocellata, per quanto riguarda l'umidita'dell'aria proprio se hai letto deerfern dovresti sapere che a lungo andare l'umidita' delle nostre latitudini intacca il loro sistema respiratorio con conseguenza disastrose inoltre va verso la finestra perche' laluce del terrario (un po' piccolino) non e' sufficiente: in teche da un metro io utilizzo 2 t5 da 28w una hql da 50w e una hql vapori di mercurio uvb da 50w. Per l'alimentazione elimina quasi del tutto la romana, la base deve essere composta da cicoria, tarassaco radicchi con in aggiunta riccia e indivie varie, zucchine e zucca gialla, una volta a settimana rosmarino, salvia e lavanda il tutto bene asciutto, non umido e ben cosparso di calcio e calcio con D3 due volte a settimana. Ti consiglio i libri di Antonini (Bebesaurus, vatti a guardare il sito)e Wilms

          p.s. evita i germogli di soia, li usavo anche io ma mi sono stati sconsigliati, oltre che geneticamente modificati, danno problemi a livello osseo, meglio fagioli e piselli germogliati
          Ultima modifica di marconyse; 14-09-2008, 14:55.
          Attualmente allevo:Cordylus beraduccii, Cordylus tropidosternum,Ouroborus cataphractus, Xenosaurus platyceps, Platysaurus imperator, Tiliqua gigas gigas, Tiliqua gigas keyensis, Tiliqua Irian Jaya, Celestus warreni, Egernia frerei, Hemispheriodon gerrardii, Ctenosaura defensor, Lepidophyma flavimaculatum,Geoemyda spengleri
          Contro la stupidita' gli stessi dei lottano invano
          un po' di foto https://www.facebook.com/marconyse/photos_albums

          Commenta


          • #6
            Cavolo complimenti per le diverse specie immagino tu abbia un sacco di spazio da poter utilizzare, ti invidio molto .
            Comunque, il mio muta piu' spesso, non ha mai mutato solo una o due volte l'anno.. da cosa puo' essere dovuto? Non e' cosi' giovane da avere mute piu' frequenti degli adulti

            Grazie per i consigli comunque, alzero' la temperatura nel basking spot (anzi lo sto gia' facendo, anche se devo dire che il suo posto preferito e' a meta' tra il lato freddo e il lato caldo, una volta in temperatura) e vedro' di mettere un uv in piu'.

            Pero' ti assicuro che il fatto ogni tanto voglia andare alla finestra non e' legato all'illuminazione (o almeno non solo all'illuminazione ecco) cioe' non so come dirlo senza risultare ridicolo, ma a lui piace guardare fuori. Non necessariamente dal lato esposto al sole, scruta proprio tutto cio' che c'e' fuori dalla finestra.
            Anche al sole di agosto sul balcone, se non ha un punto di osservazione che gli permetta di vedere le cose che passano in strada, non ci sta.. indipendentemente da quanto sole ci sia. Mentre se puo' guardare sta davvero parecchio (anche 40 minuti di fila).

            Per l'umidita' e i problemi rilevanti da essa, nel terrario come ho detto i 50% li prendo solo di fianco alla grata che da sull'esterno, quindi e' praticamente l'umidita' che ho in casa (e quella che c'e' nel terrario la notte, quando le lampade non sono accese.. questo si.. ma di notte dovrebbe essere ok, no?)

            Veniamo all'alimentazione, grazie per i consigli anche qui, vedro' di correggermi, pero' vorrei chiederti come mai mi dici di eliminare la romana. (non prendere tutte queste mie controdomande come polemiche eh, e' solo che mi piace capire le cose)
            Da quel che mi risulta la romana tra le insalate comuni e' una delle piu' valide per i sauri, insieme alla scarola (o a certi tipi di scarola) per l'apporto proteico, i grassi e il rapporto calcio/fosforo. Anche la cicoria e il tarassaco per carita', non dico di no, il tarassaco infatti lo uso pero' diciamo che la romana non e' come la comune lattuga che e' si da evitare totalmente.

            Per quel che riguarda zucchine, rosmarino, salvia e lavanda invece posso assicurarti che non le tocca nemmeno con un bastone La zucca invece non ci avevo mai pensato, provero' quanto prima

            I germogli di soia saranno totalmente evitati, grazie anche in questo caso, comunque era una sorta di "leccornia" che gli davo una volta ogni tanto, non li ho mai usati costantente (perfortuna direi).

            Per finire, che tu sappia il libro di antonini e' solo in francese o ci sono edizioni tradotte? (in inglese mi andrebbe benissimo)


            Grazie.
            Ultima modifica di chk; 14-09-2008, 16:04.

            Commenta


            • #7
              Ciao, il libro di Olivier e' rigorosamente in francese, in inglese trovi quello di Willms, sul sito di Bebesaurus comunque ci sono schede di allevamento anche in inglese. La romana ha un contenuto di acqua troppo elevato per questi animali, sono migliori insalate piu' "asciutte" calcolando le piante di cui si nutrono in natura, puoi aggiungere rucola, songino, e dimenticavo i fagiolini.
              L'umidita' di cui parlo io non e' quella del terrario ma quella dell'aria in balcone.
              Prova comunque ad aumentare l'illuminazione del terrario vedrai che giovera' all'animale.
              Attualmente allevo:Cordylus beraduccii, Cordylus tropidosternum,Ouroborus cataphractus, Xenosaurus platyceps, Platysaurus imperator, Tiliqua gigas gigas, Tiliqua gigas keyensis, Tiliqua Irian Jaya, Celestus warreni, Egernia frerei, Hemispheriodon gerrardii, Ctenosaura defensor, Lepidophyma flavimaculatum,Geoemyda spengleri
              Contro la stupidita' gli stessi dei lottano invano
              un po' di foto https://www.facebook.com/marconyse/photos_albums

              Commenta


              • #8
                Complimenti per l'animale,veramente bello,io gli prenderei una bella femminuccia sai?però mi raccomando se dovessi pensarci,ti servirà un altro terrario per quarantenare l'animale
                Quanti anni ha, lo sai?lo vedo bello tosto,il mio maschio adulto a vederlo così sarà la metà
                il mio è quello nell'header in homepage sul mio sito

                Commenta


                • #9
                  Originariamente inviato da marconyse Visualizza il messaggio
                  Ciao, il libro di Olivier e' rigorosamente in francese, in inglese trovi quello di Willms, sul sito di Bebesaurus comunque ci sono schede di allevamento anche in inglese. La romana ha un contenuto di acqua troppo elevato per questi animali, sono migliori insalate piu' "asciutte" calcolando le piante di cui si nutrono in natura, puoi aggiungere rucola, songino, e dimenticavo i fagiolini.
                  L'umidita' di cui parlo io non e' quella del terrario ma quella dell'aria in balcone.
                  Prova comunque ad aumentare l'illuminazione del terrario vedrai che giovera' all'animale.
                  Allora direi che optero' per quello in inglese ghgh
                  Per l'umidita' lo terro' presente (ormai il prossimo anno visto il freddo che e' arrivato) considera comunque che e' un balcone che sta esposto al sole praticamente da quando sorge alle 4 del pomeriggio, considerando la frequenza con cui devo bagnare le piante in estate direi che l'umidita' non e' molto elevata. Pero' effettivamente non avevo mai pensato di portar fuori l'igrometro per controllare.



                  Originariamente inviato da fantasma Visualizza il messaggio
                  Complimenti per l'animale,veramente bello,io gli prenderei una bella femminuccia sai?però mi raccomando se dovessi pensarci,ti servirà un altro terrario per quarantenare l'animale
                  Quanti anni ha, lo sai?lo vedo bello tosto,il mio maschio adulto a vederlo così sarà la metà
                  il mio è quello nell'header in homepage sul mio sito
                  Grazie mille (sara' contento anche lui, anche se ora e' andato a nanna e non puo' ringraziare ghgh)
                  Per l'eta' purtroppo non so, era di cattura e anche piuttosto conciato come hai potuto vedere.. pero' non era piccolo (anche se sicuramente in questi 3 anni e' cresciuto anche in dimensioni oltre che in muscoli e ciccia )
                  Per la femmina purtroppo non ho spazio in piu', e oltre a questo sono anche preoccupato per altri fattori.. insomma e' piu' di un anno che ci penso, ma ogni volta rinuncio.

                  Il tuo e' piu' esile a vedersi, e' vero, pero' e' fantastico, e' verdissimo! Davvero insolito per me che sono abituato a vedere il mio che fondamentalmente e' bluastro.
                  (ps. posso chiedere anche a te ogni quanto muta il tuo? O meglio, i tuoi )

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da chk Visualizza il messaggio
                    (ps. posso chiedere anche a te ogni quanto muta il tuo? O meglio, i tuoi )
                    anche i miei sono wc e presi adulti,faccio fatica a dirti ogni quanto mutano perchè oltretutto è un evento rarissimo e anche perchè ho diversi altri animaletti,comunque non mutano piu di 2 volte l'anno

                    Commenta


                    • #11
                      Ciao chk, bene arrivato...complimenti per il tuo Uro, più il tempo passa e più mi innamoro di questi splendidi animali!

                      Commenta


                      • #12
                        bell'esemplare , secondo me non è giovane comunque.
                        ribadisco quello che ha detto marco:
                        basking point a 50-55°,
                        evita di farlo uscire dal terrario,
                        prendi un terrario più grande, quantomeno 120x60x60, anche se per questi uro consiglierei 120x70x70 o più,con molte rocce,ripari e radici sulle quali si possa/possano arrampicare. volendo puoi prendere anche una femmina di dimesioni adeguate, ma con un terrario 150x80x70.

                        ti elenco la mia scheda di alimentazione:

                        foglie:cicoria,tarassaco,trifoglio,borragine,piant aggine,radicchio,lattuga romana,valeriana,portulaca,viole,indivia,ibisco,sc arola,erba medica,robinia pseudoacacia,nasturzio,aneto,broccoletti (in foglia),"orecchie di gatto".

                        fiori:tarassaco,cicoria,borragine,viole,ibisco,for sizia,ginestra,margherita daisy,erba medica,trifoglio,camomilla,zucca,zucchine,rose.

                        legumi:fagiolini e pisellini parzialmente cotti o crudi,lenticchie e fagioli reidratati o crudi,ceci e piselli reidratati e parzialmente cotti.

                        granaglie:lenticchie secche,riso,fagioli di soia verdi,quinoa,lino,miglio,orzo,grano saraceno,miscela per uccelli (solo alcuni tipi).

                        aromatiche:malva,rosmarino,salvia,timo,origano,lav anda,prezzemolo.

                        verdure:carote,zucca,zucchine,pale di fico d'india,cetrioli,peperoni,sedano.

                        integratori:calcio carbonato, calcio + D3 (nekton),Uromastyx dust (T-rex).
                        Ultima modifica di Axelsaurus; 17-09-2008, 15:53.

                        Commenta


                        • #13
                          Originariamente inviato da Axelsaurus Visualizza il messaggio
                          bell'esemplare , secondo me non è giovane comunque.
                          nono giovane no di sicuro ,si vede che è bello maturo

                          Commenta


                          • #14
                            Originariamente inviato da fantasma Visualizza il messaggio
                            nono giovane no di sicuro ,si vede che è bello maturo
                            i wc comunque non mi hanno mai convinto, il mio primo lo è stato, quando se n'è andato ci sono rimasto malissimo perchè non sapevo l'età (stimata sui 18 anni).
                            comunque l'esemplare è bello robusto, mi rammenta uno di Olivier come corporatura, anche se i colori sono un po' meno accesi. potrebbe anche avere 8/10 anni.

                            Commenta


                            Sto operando...
                            X