annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Uromastyx Acanthinura nigriventris

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Uromastyx Acanthinura nigriventris

    ...pur avendo letto con voracità tutti i post sull'argomento non ho ancora le idee chiare, quindi chiedo a voi:
    1) per questa specie quali sono le dimensioni ottimali per il terrario?
    2) tra luci e riscaldamento quali sono esattamente le lampade e neon ecc.?
    3) vorrei un esempio di dieta variegata comprensiva di integratori
    4) si possono tenere fin da piccoli una coppia insieme?
    5) si ha bisogno di un termostato giorno e notte?
    6) substrato migliore?

    Grazie per le risposte e scusate per le domande da neofita ma valutando l'eventualità di un acquisto vorrei essere sicuro di aver ben capito.
    P.S. Già letta scheda su S.F.N.

  • #2
    1) le dimensioni minime sono 150x80x60h, io tengo le coppie in terrari 200x140x80h.

    2) Bright Sun Desert o Solar Raptor per gli UVB e luce migliore, per il resto del parco lampade basta avere la maggior luminosità possibile. In ogni caso bisogna ottenere una zona calda sui 35-40 gradi con hot spot a 55°; una fredda sui 28-30 gradi, per le lampade dunque ci si regola di conseguenza.

    3) con la funziona cerca trovi un elenco postato da me piuttosto completo relativo

    4) se sono effettivamente una coppia e se non ci sono segni di aggressività sì (e non è affatto scontato il riconoscimento dei sessi dei baby, ed io ne so qualcosa), c'è da stare attenti se il maschio tende ad essere troppo invadente a separarlo subito, con il rischio di una "gravidanza prematura" per la femmina, spesso purtroppo con esiti letali e uova non fertili.

    5) mai usato termostati, l'importante è che non scenda mai sotto i 10 gradi.

    6) io uso direttamente rocce e kerakoll come substrato, ottimo comunque è il Litaspen di pioppo. La sabbia di fiume (da sabbiatori) si può usare solo per gli adulti, comunque con un rischio di possibile occlusione intestinale, tendo quindi a sconsigliarla generalmente, nonostante spesso non dia grandi problemi.


    Certo se sei alle prime armi un Uromastyx non è proprio adatto, sia per necessità alimentari, sia per delicatezza nei confronti di malattie, sia per il costo del parco luci non indifferente.

    Commenta


    • #3
      Grazie tanto per la risposta... ho avuto cosi la conferma di ciò che credevo mi rimane un dubbio sulla tana coperta non è che qualcuno ha una foto???

      Pe farmi un idea più dettagliata sulle luci e riscaldamento mi puoi dire come hai allestito il tuo terrario????

      P.s. Per quanto riguarda i costi non è un problema ho intenzione di costruire io il terrario ed di allestirlo in più devo trovare una coppia o un esemplare cb in vendita di cui sono sodisfatto e documentarmi ancora quindi passera un pò di tempo che mi permettera di risparmiare..

      Commenta


      • #4
        Originariamente inviato da Lord1978 Visualizza il messaggio
        Grazie tanto per la risposta... ho avuto cosi la conferma di ciò che credevo mi rimane un dubbio sulla tana coperta non è che qualcuno ha una foto???

        Pe farmi un idea più dettagliata sulle luci e riscaldamento mi puoi dire come hai allestito il tuo terrario????

        P.s. Per quanto riguarda i costi non è un problema ho intenzione di costruire io il terrario ed di allestirlo in più devo trovare una coppia o un esemplare cb in vendita di cui sono sodisfatto e documentarmi ancora quindi passera un pò di tempo che mi permettera di risparmiare..

        Credo che intendesse i costi di mantenimento relativi a tanti watt accesi per ottenre quelle temperature.
        Con i rettili,iniziare è il meno,la parte dura è mantenerli(dipende dalla specie,ovvio).
        [I]Lontano dalla luce è l'ineffabile splendore. Mostro oscuro è colui che,affiorando dal buio, vedrà il riflesso della sua anima malvagia[/I]

        Commenta


        • #5
          Ah!!! scusate no per quello sono abituato ho già altri rettili sono soldi già messi in conto come quelli per il veterinario.
          Mentre per la tana coperta intendevo la tana "umida" con entrata a tubo

          Commenta


          • #6
            Scusate avrei anche un altra domanda... in molte foto di terrari o visto neon e lampade senza protezioni, mi è sembrato che fossero anche raggiungibili dagli uro ma è normale???

            Commenta


            • #7
              la tana umida non serve,anzi potrebbe aumentare l'umidita nel terrario dando problemi all'animale..
              le lampade non devo essere raggiungibili dall'uromastice
              1.2 Uromastyx acanthinura nigriventris
              1.1 Uromastyx geyri
              1.2 Uromastyx ornata
              0.0.2 Uromastyx thomasi
              0.0.4 Sauromalus ater

              Commenta


              • #8
                ed i neon li ho vosti montati a circa 15-20cm dal suolo???
                Ma montate dei taimer per i neon ed il riscaldamento???
                Ultima modifica di Lord1978; 02-04-2011, 14:46.

                Commenta


                • #9
                  Su un terrario 150x100x60 con una lampada Bright Sun Desert 70w devo montare anche i neon???
                  e volendo acquistare una coppia ho bisono di 2 punti hot spot e quindi meglio due desert da 35w???

                  Commenta


                  • #10
                    Più fonti di luce metti meglio è, tieni conto che in natura hanno 100.000 lumen a 30cm da terra. In un terrario del genere due SR da 35w dubito che ti consentano di avere un hot spot da 55 gradi. Io metterei due fonti basking, una BS desert da 70 o 50 a seconda della coibentazione del terrario, ed uno spot a luce bianca di vattaggio adeguato in un altro punto.

                    I timer servono per impostare le ore di luce, che variano a seconda della stagione.
                    Le lampade generalmente non hanno bisogno di alcuna protezione con gli uromastici, ed è bene che loro abbiano la possibilità di avvicinarsi molto, e ovviamente anche di allontanarsi a piacimento, per la termoregolazione.

                    Commenta


                    • #11
                      Quindi con il timer come mi devo regolare???
                      Ore luce estate? inverno? autunno? primavera?
                      La temperatura non cambia tra giorno e notte???
                      Scusate ancora per le domande ma vorrei approfittare della vostra pazienza per togliermi tutti i dubbi che poi immancabilmente mi torneranno in fase di costruzuine...grazie

                      Commenta


                      • #12
                        Sono tutte informazioni che trovi usando il tasto cerca..
                        Si arriva in modo graduale ad avere 14h di luce in piena estate,in inverno 8h ma c'è chi bruma gli animali in modo piu drastico..
                        di notte le lampade si spengono tutte,la temperatura puo scendere fino a 17-18° e deve esserci buio completo
                        1.2 Uromastyx acanthinura nigriventris
                        1.1 Uromastyx geyri
                        1.2 Uromastyx ornata
                        0.0.2 Uromastyx thomasi
                        0.0.4 Sauromalus ater

                        Commenta


                        • #13
                          scusami ma ho cercato sino a post di pag 52 non ho trrovato niente di dettagliato per quanto riguarda le ore di luce.
                          Avendo il terrario in casa la notte in inverno devo accendere una lampada in ceramica o pensi che il terrario riesca a rimane su le temperature adeguate scendendo e salendo man mano che le temperature esterne con l'arrivo dell'inverno o dell'estate cambiano.
                          Poi un altro dubbio io costruiro il terrario in questo periodo quindi settero le temperature scegliendo le lampade giuste adesso ma con l'arrivo dell'inverno non dovro rivedere le mie scelte????

                          Commenta


                          • #14
                            nessuna lampada in ceramica,non credo che casa tua vada sotto i 17°d'inverno...oltre alle lampade che ti hanno indicato puoi giocare con i watt meno d'estate e di più d'inverno ma sempre mantenendo le temperature idonee
                            .........Abbiamo imparato a volare come gli uccelli, a nuotare come i pesci, ma non abbiamo imparato l'arte di vivere come fratelli.........

                            Commenta


                            • #15
                              Lord usa le stesse lampade indicate ma per meno ore in inverno (come ti è stato suggerito da Motel), vedrai che si manterrà una temperatura più adeguata. Ho osservato come le rocce usate per il substrato siano ottime per questo, visto il loro lento accumulo/rilascio di calore.

                              Nessun riscaldamento notturno se tenuto in casa, in natura nelle loro tane nelle notti più fredde arrivano anche a 10 gradi.

                              Commenta


                              Sto operando...
                              X