annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Letargo interrotto - che fare?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Letargo interrotto - che fare?

    Ciao a tutti,
    vi scrivo da Roma, dove ha cominciato a far freddo seriamente solo ieri.
    Ho questa tartaruga, femmina, che ci fu "regalata" da amici, da quasi due anni (ha circa quattro anni)


    L'anno scorso il letargo è andato bene, era in una soffitta fredda, e ha dormito dal 18 dicembre a inizio marzo. Quest'anno, però, non c'è stato verso, complici le alte temperature e la non disponibilità della soffitta. La abbiamo portata quindi da nostri familiari il giorno di natale e l'abbiamo messa in un ripostiglio sul terrazzo. Si è addormentata, senza interrarsi. Veniva controllata giornalmente, senza toccarla. Sembrava tutto ok, ma dopo 10 giorni l'abbiamo trovata sveglia. Due giorni così, poi si è riaddormentata per qualche giorno e la scorsa settimana si è svegliata di nuovo. L'abbiamo quindi riportata qui, in casa, per tenerla al caldo nella sua vaschetta con la terra. Ieri sera si è interrata perchè era freddo. Oggi, invece, c'era di nuovo il sole ed è uscita fuori.
    In questi due giorni ha mangiato qualcosa (un po' di mela) e ieri ha bevuto molto. Sembra un po' rimbambita e sta ferma quasi tutto il tempo, ma reagisce ed è sveglia.
    Penso che ormai il letargo, per quest'anno, vada a farsi benedire.
    Intanto ho preso una lampada al neon e una a incandescenza per darle luce e calore e le tengo accese durante la mattina, per poi spegnerle nel pomeriggio.
    Sono TOTALMENTE ignorante in materia, per cui vi chiedo: sto agendo bene? C'è qualcosa che posso fare per evitare danni?
    Mi spiace veramente per come stiamo trattando quell'animale, purtroppo non abbiamo un giardino e non abbiamo modo di seguire la tartaruga con cura e costanza. Infatti, intendo portarla ad un'amica che, in primavera, avrà una casa nuova con un giardinetto. Sicuramente starà meglio li che in casa.
    Grazie a tutti.

  • #2
    Ciao,potresti elencare due elementi fondamentali:
    -Temperatura del luogo dove si trova attualmente
    -Profondita substrato terrario e gia che ci siamo una descrizione del terrario.

    Commenta


    • #3
      Originariamente inviato da mikesp Visualizza il messaggio
      Ciao,potresti elencare due elementi fondamentali:
      -Temperatura del luogo dove si trova attualmente
      -Profondita substrato terrario e gia che ci siamo una descrizione del terrario.
      Ricordo la vicenda, quindi in parte posso risponderti gia io.
      Non vive in terrario, ma libera in casa con una vaschetta tipo lettiera...

      QUesto e' all'origine del suo malessere e del suo essere "sballata" (probabile anche un alimentazione sbagliata, vedendo la foto e la crescita deforme degli scuti).
      Riassunto il piu stretto e sintetico possibile:
      Creategli un cassone con almeno 10 cm di terricio neutro, torba, fibra di cocco ecc.
      Collocate in un angolo uno spot normale per riscaldare una porzione a circa 30 gradi, e sempre nello stesso angolo, a non piu di 20 cm, una lampada UVB (compatta o neon).
      Un angolo del terrario deve presentare il substrato inumidito.

      E infine, data la situazione, concordo che darla a qualcuno che disponga di giardino in primavera sia sicuramente la cosa piu' saggia.
      P.s. non so di cosa si sia nutrita finora, ma la dieta deve essere esclusivamente basata su vegetali, meglio se erbe selvatiche,o in mancanza almeno radicchi, cicoria ecc.
      NON rispondo a messaggi privati relativi ad allevamento ecc, usate il FORUM!

      Commenta


      • #4
        Grazie mille, gentilissimi.
        Per rispondere a mikesp, ha circa 6-7 cm di terra nella vaschetta e ieri, quando si è interrata, era completamente sotto. Per ciò che riguarda la temperatura, però, non so darti una risposta perchè non ho un termometro ambientale, ma suppongo sia intorno ai 15 gradi se non di più, e non rimane quasi mai costante.
        Quindi devo tenere la tartaruga al caldo, come immaginavo. Ma le luci devono solo simulare il ciclo giorno-notte? E' sufficiente che sia caldo solo di giorno o che la temperatura resti costante anche durante la notte?
        Quanto al "malessere", posso affermare tranquillamente che è stata sempre abbastanza vispa, quindi ritengo (e spero) sia solo temporaneo e dovuto al cambio di temperatura. Ricordo che l'anno scorso, a fine letargo, si comportò in modo simile per qualche giorno.
        Domani vedo di costruire questo cassone... speriamo bene.
        Quanto all'alimentazione cerchiamo di stare attenti il più possibile. Le diamo insalata, qualche volta pomodori e un po' di frutta. Ama la rucola e la cicoria, ed era già piramidalizzata quando l'abbiamo avuta. Vi terrò aggiornati.
        Grazie ancora!
        Ultima modifica di james84; 19-01-2012, 21:09.

        Commenta


        • #5
          Di notte la temperatura di casa va bene, il riscaldamento e l'illuminazione devono coprire circa 10-11 ore diurne.
          Pomodori e frutta andrebbero dati praticamente...mai, anche la rucola in quantita' risulta dannosa.
          Per il resto, non saprei che altro aggiungere.
          NON rispondo a messaggi privati relativi ad allevamento ecc, usate il FORUM!

          Commenta


          • #6
            Ciao,Se costruisci un terrario per bene con le dovute accortenze avrai molte soddisfazioni visto che non sono molto difficili da allevare le testudo.
            Posta qualche foto quando il terrario sarà finito

            Commenta


            Sto operando...
            X