annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Tartarugha nata ad ottobre in letargo

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Tartarugha nata ad ottobre in letargo

    Buonasera,
    Circa un mese fa nel giardino dei miei nonni si è schiuso un uovo di tartaruga di plaude.
    in cerca di una sistemazione l'hanno collocata all'interno di unaun bacinella con dell'acqua e dei sassi emersi. Quattro giorni fa, sono venuta a sapere solo oggi, è andata in letargo tra due sassi.
    So che così piccola (grande come una moneta da due euro) non riuscirebbe a superare il letargo. Domani andrò a comprare il necessario in un negozio specializzato, ma a questo punto non so come comportarmi. Dovrei svegliarla come ho letto già nell'acqua o sarebbe preferibile lasciarla dormire ancora per un po'?
    vi ringrazio in anticipo, spero in una soluzione non vorrei questa cuccioletta sulla coscienza.

  • #2
    Perche' non riuscirebbe a superare il letargo? E tutte quelle che nascono in natura allora morirebbero? non vedo la necessita'

    p.s. se si tratta di Trachemys ricordate che vanno denunciate e messe nella condizione di non riprodursi piu' essendo animali alloctoni invasivi


    p.p.s. Perche' tartarugHa?
    Attualmente allevo:Cordylus beraduccii, Cordylus tropidosternum,Ouroborus cataphractus, Smaug mossambicus, Xenosaurus platyceps, Platysaurus imperator,Zonosaurus ornatus, Tiliqua gigas gigas, Tiliqua gigas keyensis,Tiliqua Irian Jaya, Celestus warreni, Egernia frerei
    Contro la stupidita' gli stessi dei lottano invano
    un po' di foto https://www.facebook.com/marconyse/photos_albums

    Commenta


    Sto operando...
    X