annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Problema hermanni baby

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Problema hermanni baby

    Ho da natale una testugo hermanni, nata in cattività.
    Ieri, improvvisamente, è stata male. L'ho trovata quasi "svenuta", la testolina e le zampette fuori dal guscio, gli occhietti chiusi.
    Considerato che vive in terrazza, al coperto, ma spesso l'ho trovata in casa che mangiava dalla ciotola del cane, è possibile che sia la causa del suo malore sia ciò che ha mangiato (ovvero pollo bollito)?
    Oppure è stato lo sbalzo di temperatura (in un giorno siamo passati da 35 a 19 gradi)?

    Non conosco le sue abitudini, l'ho avuta che era in letargo ed ho assecondato il suo riposo fino a che non si è svegliata. Non so quando va in letargo. Mi chiedo: è possibile che già da qualche giorno abbia rallentato il metabolismo?

    Ora la tengo al chiuso, avvolta ad un panno caldo e da lì non si muove. E' poco reattiva, quando la tocco reagisce pochissimo. Sono preoccupata.
    Potete aiutarmi? pensate che qualsiasi veterinario sia in grado di fare qualcosa?

  • #2
    portala da un vet specializzato, lui ti saprà aiutare...

    Commenta


    • #3
      Tartina di dove sei? completa i tuoi dati!!! così ti possiamo aiutare!!!

      Trinity

      Commenta


      • #4
        Dalla lista testuggine mi hanno suggerito di farti mettere la tartina in una
        cassetta/terrario e di scaldarla con una lampada, in modo che raggiunga una
        temperatura di 28/30 gradi.
        Dille di mettere anche un sottovaso con l'acqua, per farla bere se vuole.
        La esponga al sole, appena ce n'è....speriamo bene.
        facci sapere!
        (consigliala di iscriversi in lista e segnalale il sito
        www.tartarughe.org
        Ciao

        Commenta


        • #5
          piano piano con i consigli... sbagliati...
          sole? in questi casi non è bene lasciare una tartaruga in quelle condizioni al sole!!!
          Essendo così debole non riescirebbe a termoregolarsi (spostandosi in zone d'ombra) e si rischia di farla morire per eccessivo calore!!!!!
          --- >l'unico consiglio serio è : veterinario

          Commenta


          • #6
            Io conosco un veterinario molto bravo con le tartarughe , è lo stesso dove ho sempre portato anche tutti i miei serpenti . Si chiama Ferdinando Zanin ed è a Padova in zona Guizza . Ti do il numero del suo ambulatorio 0498804277 e quello del suo cellulare 3472306309 lo trovi di pomeriggio in ambulatorio . Comunque spero che ti sia utile è veramente molto bravo. In bocca al lupo !!

            Commenta


            • #7
              A Bologna mi hanno consigliato il Dr. Matteo Rossi 3475054952 o il Dr. Andrea Loro 3475714505.

              Facci sapere

              Trinity

              Commenta


              • #8
                IN TERRAZZA????????

                spero non sulle mattonelle

                Commenta


                • #9
                  Tartina Malata

                  Oddio ... le vostre risposte mi hanno un tantino spaventata!
                  La mia tartarughina non vive su una graticola, ma su un terrazzo coperto, con piante, zone soleggiate, il pavimento in legno. Se vuole può stare al sole ma anche all'ombra.
                  Continuo a non capire l'uso della lampada!!! Quanti gradi devono esserci perchè si debba usare la lampada? Lo scorso inverno ha fatto il letargo dentro da una scatola di piena di truccioli di legno, riposta dentro ad uno scaffale. Adesso non ditemi che non va bene...
                  Ripeto: vivo in Sardegna, dove queste tartarughe vivono in natura e non hanno bisogno di lampade o artifici di questo genere. L'unico mio cruccio è non avere un giardino, ma non posso rimediare facilmente.
                  Grazie per i consigli e ciao a tutti.
                  lucia

                  Commenta


                  • #10
                    Adesso non ho riletto tutto il post ma per le hermanni non si usa la lampada spot. Allevale pure sul tuo terrazzo con pavimento in legno (che bello! ehehe) in mancanza di un giardino...
                    Continua a fare come hai fatto e cioè a mandarla in letargo quando diventa apatica durante lo scorrere dell'autunno; però non usarei trucioli, le piccole schegge possono andare negli occhi, usa le foglie secche e terriccio, si scaverà lei la tana.

                    Commenta


                    • #11
                      magari evita di lasciare la ciotola del cane piena in giro. le tarte sono golose, mangiano fino a scoppiare.

                      anche al cane la cosa non fa bene: se non mangia entro qualche minuto, togli tutto e riproponigli la pappa in un secondo tempo, altrimenti mangerà larve di mosca e roba muffita!

                      Commenta


                      • #12
                        Ciao...
                        sai bene che il pollo per una tarataruga erbivora non è proprio il cibo ideale.
                        Ciò potrebbe averle provocato dei danni al fegato e all'intestino.
                        Inoltre una dieta ricca di proteine potrebbe danneggiare irrimediabilmente il carapace deformandolo.
                        Porta la tarta dal veterinario con urgenza.
                        Ciao.

                        Commenta


                        • #13
                          Grazie a tutti per i vostri preziosi consigli.
                          Ne avrei uno da chiedere ancora (a RIPEPI): come faccio a "mandarla"in letargo? se le lascio la sua cuccetta a disposizione, non ci penserà da sè? non sarà sufficiente che io, trovandola spesso addormentata, chiuda la scatola e la riponga come l'anno scorso al chiuso? che dici?

                          Anch'io non avrei pensato al pollo, se non la avessi trovata dentro casa. Si è servita da sola perchè lascio la ciotolina a disposizione del cane che, a quanto pare data la sua veneranda età (quasi 16 anni...) mangiando pollo arrosto o lesso (rigorosamente senza condimenti se non qualche verdurina) è sempre stato benissimo. Ora è vecchietto ed oltre che cieco e sordo, gli mancano i dentini, perciò mangia poco.

                          Commenta


                          Sto operando...
                          X