annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

info new pardalis

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • info new pardalis

    Ciao amici...sto prendendo una copia di pardalis di 15cm grazie ad un amico che me le ha trovate ad un prezzo bassissimo (150€ ad esemplare), ho un terrario di 180x60x60 x l'inverno e vorrei preparere uno spazio recintato all'esterno x il periodo estivo di di 2mtx2mt nel giardino.
    X l'alimentazione ho letto delle che devo dare vegetali (tipo lattuga ed erba da campo) ma le pale di fico d'india come sono? Me le consigliate?
    Ogni quanto spolverare con calcio e vitamina d3?
    Bisogna fargli un riparo per la zona all'aperto?
    Grazie x le info e se c'è qualcosa che mi sfugge ricordatemelo...a presto e grazie.

  • #2
    Per l'alimentazione la lattuga non va bene, erbe di campo sì, eventualmente cicoria rossa e fieno che trovi anche in sacchetti nei supermercati o negozi per animali.
    Il riparo ci vuole nel recinto all'esterno perché devono potersi riparare dal sole o dall'umidità a loro discrezione.
    Per le spolverature di calcio e vitamina è meglio aspettare gli esperti di esotiche come luca-ve, io ho solo europee e non spolvero con nulla, metto a disposizione dell'osso di seppia che possono mangiare per integrare il calcio ma ripeto, non sono esotiche quindi hanno esigenze diverse

    Commenta


    • #3
      nella misura in cui offri alle tue tarte una grande varietà di erbe selvatiche (meglio se non fresche, ossia un poco seccate; MAI bagnate) con fieno come alimento base, non dovresti necessitare di nessun apporto aggiuntivo; questo di norma... poi ognuno ha delle proprie "ricette" per periodi particolari di attività tipo aggiunte di calcio carbonato alle femmine nel periodo riproduttivo ad esempio.

      Commenta


      • #4
        Uniche aggiunte al cibo vegetal NON fresco, e' il calcio sotto forma di osso di seppia...difficilmente c'e' la necessita' di altro.
        Le pale di fico d'india vanno benissimo, ma non tutti i giorni o come alimento base.
        NON rispondo a messaggi privati relativi ad allevamento ecc, usate il FORUM!

        Commenta


        • #5
          Ho capito bene...state parlando di fieno??? Quello è meglio delle verdure fresche? e poi devo integrare con normale erba da campo...qualsiasi trovo va bene, oppure devo ricercarne qualcuna in particolare???
          Grazie ancora...

          Commenta


          • #6
            Le erbe migliori sono tarassaco, piantaggine major e piantaggine lanceolata, amaranto, trifoglio, malva, erba medica, cicoria selvatica, lamium o falsa ortica... basta che cerchi le immagini con google e vedrai che non ti sono sconosciute queste erbe
            Il fieno per le pardalis va benissimo in quanto nel loro habitat non sempre trovano erbe fresche, anzi non le trovano quasi mai.
            Vanno molto bene anche le foglie di vite non trattate ed i fiori di hibiscus, anche per questi cerca le immagini e vedrai che ne hai già visti in circolazione

            Commenta


            • #7
              grazie 1000 x i consigli. Quando mi arriveranno vi mostrerò le foto.

              Commenta


              • #8
                le leopardo se non sono state gia all'aperto possono soffrire
                esistono dei composti di semenza per tartarughe che contengono tutto il necessario
                il fieno è necessario x l'apporto di fibre ti sconsiglio quello x conigli anche se molti lo usano io lo produco in casa con questi elementi

                foglie di more foglie di fico tarasacco fiori e foglie erba medica erba spada borraggine trifoglio qualche spiga di grano erbe varie che trovo nei campi
                se non hai tempo di farlo essicare passalo al forno..

                Commenta


                • #9
                  Ma è risaputo che qualsiasi cosa (frutta, verdura, erbe ecc) passate al forno o comunque essiccate in maniera non naturale perdono gran parte delle loro proprietà!
                  Meglio allora l'essiccatore, altrimenti prendersi un pochino di tempo e lasciarle essiccare al sole, tanto seccano da sole, mica bisogna cullarle!

                  Commenta


                  • #10
                    Basta qualche ora al sole o in terrario per ottenere il fieno.
                    In ogni caso e' consigliaato quello di graminacee, metre quello per conigli di solito e' a base di leguminose.
                    ********
                    Non e' che se non sono mai state all'aperto possono soffrire, basta acclimatarle all'aperto nel periodo piu' caldo ed evitare di lasciarle subito fuori nel caso di bruschi cambiamenti climatici.
                    NON rispondo a messaggi privati relativi ad allevamento ecc, usate il FORUM!

                    Commenta


                    • #11
                      Un'amico mio vuole regalarmi del fieno che da al cavallo...penso che vada bene. Per il problema del clima questo non sussiste...oramai aspetterò giugno dell'anno prossimo per uscirle fuori, intanto ad accoglierle ci sarà un terrario di 180x70x60h...spero che si trovino a loro aggio!

                      Commenta


                      • #12
                        Il fieno da cavallo va bene, se ti arrivano in breve tempo puoi già metterle fuori quest'anno, proprio perché agosto è molto caldo.
                        Logicamente per acclimatarle le metterai fuori nelle ore diurne e magari riparate in quelle notturne, gradatamente riuscirai a lasciarle fuori giorno e notte.

                        Commenta


                        • #13
                          ok, cmq gli esemplari arriveranno a Settembre xchè prima devo liberare il terrario più grande che ho...quindi passeranno il primo periodo in terrario...poi l'anno prox mi organizzo con lo spazio all'aperto.

                          Commenta


                          • #14
                            Il terrario che intendi usare sara' una buona partenza, per qualche anno e' adeguato.
                            Date le dmensioni e l'altezza, ti consiglio senza riserve le lampade a vapori di mercurio per riscaldare e irradiare.
                            NON rispondo a messaggi privati relativi ad allevamento ecc, usate il FORUM!

                            Commenta


                            • #15
                              Le lampade a vapori di mercurio sono ottime ma preferisco 2 spot ad infrarossi da 150w (situate in un lato del terrario)e 3 lampade uvb7% distribuite in tutto il terraio.

                              Commenta


                              Sto operando...
                              X