annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Trachemys da collocare

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Trachemys da collocare

    Salve a tutti.
    Prima di tutto devo raccontarvi la storia della nostra TSE per evitare fraintendimenti.

    Nel 2000 il mio nipotino (sono lo zio, non il nonno), ha avuto un grave problema di salute che l'ha spedito in ospedale tenendoci in apprensione per giorni. Quando ne è uscito, mia madre, in un momento di temporanea perdita delle facoltà mentali, e senza consultarmi, ha pensato di regalargli una Trachemys scripta elegans di circa 15 cm. Il negoziante, persona che mi lascia stupefatto, la teneva in acqua alta, convinto che il continuo annaspare alla ricerca d'aria fosse segno di buona salute! (Aveva le unghie delle zampe anteriori lunghe quasi 5 cm., da tanto tempo che non toccava il fondo!); e oltretutto l'ha venduta così, prendi e via, senza l'ombra di un documento (inutile dire che mia madre, nè io, sospettavamo all'epoca che ci volessero).

    Il nipotino, che mai aveva espresso tale desiderio, se ne è occupato per un po', ma anche a causa dell'opposizione della sua famiglia, dopo qualche mese ce l'ha restituita.
    Il problema è che noi viviamo in un piccolissimo appartamento in centro, con nessuna possibilità di dare all'animaletto quanto gli necessita (come una vasca di almeno 1,5 m., dico bene?).

    Riassumendo: non possiamo tenerla, perchè non è nelle condizioni ideali di vita, e non ha i documenti richiesti;
    non possiamo liberarla, perchè so bene quali danni causano in natura (e in famiglia si parla già di laghetti dove ce ne sono altre: non so per quanto riuscirò a tenerli a freno );
    nessuno la vuole (e ho chiesto a tanti, ma c'era da aspettarselo)...

    Per ora pare stare bene, ma la vaschetta di 80x40 che possiamo permetterci non è certo l'ideale!

    Qualcuno saprebbe darmi un aiuto concreto per trovare un posto adeguato alla tarta?
    Grazie.

  • #2
    Scrivi a questo indirizzo info@tartaclubitalia.it , e'quello del TCI,puoi chiedere di darla in adozione oppure che venga inserita in uno dei bacini gestiti dall TCI proprioper le specie esotiche "abbandonate".
    NON rispondo a messaggi privati relativi ad allevamento ecc, usate il FORUM!

    Commenta


    • #3
      Grazie infinite!
      Non conoscevo questa iniziativa. Vedrò di organizzarmi... Ho visto che bisogna consegnarle a Forlì...
      Nel frattempo, se qualcuno la volesse, e si trovasse nella zona della provincia di Cuneo o Torino o Asti, si faccia avanti.
      Ma deve darle quanto le serve, mi raccomando.

      Grazie a tutti.

      Commenta


      • #4
        Felicemente risolto!
        La tarta adesso ha finalmente lo spazio, il sole e perfino la compagnia che le serve, ed è accudita più che adeguatamente da persone appassionate.
        Un grazie a Luca - VE e fuser.
        Ciao.

        Commenta


        Sto operando...
        X