annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

che disperazione!

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • che disperazione!

    oggi in un mercatino rionale ho visto un bel mucchietto (saranno state circa venti!!!) di tartine minuscole,ma non so che specie fossero, e stavano in meno di mezzo centimetro d'acqua all'aria aperta ed erano tutte vicine vicine per proteggersi dal freddo-qui a Milano si ghiaccia gia`-in una vaschetta che dire piccola e sporca e` un complimento.Ma non si puo` fare nulla tipo denunciarli alla forestale o simili,e` davvero intollerabile e oltretutto ho appena scoperto che il mio piccolino viene da una situazione simile,solo al pensiero mi sento male:e poi per quei tartini non si puo` fare qualcosa tipo reinserirli in natura piuttosto che portarli in strutture specializzate (ci sono?)-E` una vergogna che la polizia non faccia nulla contro questi maledetti disgraziati!!!

  • #2
    dovrebbe esserci un post ''povere sulcate'' cercalo e leggi la mia indignazione.

    Commenta


    • #3
      Ho visto e capisco in pieno;piuttosto mi chiedevo:se il mercante bastardo viene denunciato che fine fanno tutti gli animali che si porta appresso (e non sono solo tartarughe,ma anche uccelli,conigli e chi piu` ne ha piu` ne metta!)?

      Commenta


      • #4
        non lo so che fina facciano gli animali, ma credo vangano affidati a centri (poi dipende dall' animale) della forestale...

        Commenta


        • #5
          quindi la forestale ha anche centri di recupero per le tartarughe? e allora perche` non fanno nulla per tutte quelle che ho visto in giro nei laghetti piu` infimi?se hanno bisogno della segnalazione ne avrei un sacco da fare...

          Commenta


          • #6
            La Forestale non ha centri di recupero...
            Ci sono alcuni centri (pochi) di recupero riconosciuti per animali selvatici nostrani ed alcuni centri (pochissimi) di recupero riconosciuti per animali esotici. Questi centri di recupero (parlo di quelli per animali esotici) prendono un sacco di soldi ed in genere gestiscono non proprio ottimamente gli animali... Per le tartarughe ce ne uno famoso, in Toscana, di cui si giparlato pi volte!
            Poi ci sono alcuni centri di recupero privati non riconosciuti (e che quindi non prendono nessun tipo di aiuto, sia economico che non, da Stato o Istituzioni...) che sono pieni di animali dato che la Forestale (ed altri Enti) dirottano spesso qui molti privati che per un qualunque motivo hanno un animale da affidare a qualcuno e cercano un centor di recupero...

            Per quanto riguarda le tarta nei laghetti, siccome ci vogliono parecchi soldi sia per prenderle tutte, sia poi per farle tenere ai centri autorizzati, gli Enti Pubblici (come la Forestale) dicono che dovrebbe pensarci il WWF ed il WWF dice che ormai sono animali selvatici e che quindi non vanno toccati...

            Ciao
            Robfrons

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da Robfrons
              ed il WWF dice che ormai sono animali selvatici e che quindi non vanno toccati...

              Ciao
              Robfrons
              Chi ha detto questo ? Dove l'hai letto ?
              A me sembra strano.

              Marzio

              Commenta


              • #8
                Pi che la Forestale penso che debba intervenire l'ENPA, poi se ci sono problemi di denuncie e permessi deve intervenire la prima...credo!

                Commenta


                • #9
                  che sia l'ENPA o la forestale o un ente privato,hanno bisogno di sollecitazioni!per le tarte nei laghetti:e` vero che sono selvatiche ma non le fanno pero` vivere come tali perche` nei parchetti c'e` sempre un sacco di gente che va a rompergli le scatole mentre prendono il sole ecc.quindi manco dopo averle abbandonate le lasciano in pace:per questo neanche il wwf fa nulla?

                  Commenta


                  • #10
                    Ciao Laura,
                    ti capisco benissimo penso che qua dentro abbiamo tutti lo stesso pensiero e ci f rabbia vedere degli animali trattati male e delle tartarughe tenute all'aperto con le temperature che ci sono adesso un TARTACIDIO!!!!

                    Per se sono le classiche tartarughine d'acqua (spero non le Elegans) il tizio pu venderle, per mi sembra che in passato sia passata una legge che vietava la vendita di animali al mercato o posti simili...spero di non sbagliarmi!
                    Se i permessi ce li ha l'unica che pu intervenire sarebbe l'ENPA, impossibile tenere degli animali all'aperto a queste temperature, specialmente dei rettili!!!!

                    Per quelle dei laghetti ci sarebbe da chiamare l'FBI
                    il WWF da quanto s pieno di lavoro e i soldi mancano (materia prima).
                    Qua vicino a me c' il laghetto del Parco Castello di Legnano, fino a 2 anni f era strapieno di Elegans tutte belle e abbandonate!!!
                    Ora se ne conteranno una decina...dove sono finite tutte???
                    Mi arrivata voce (non tanto attendibile) che siccome non c'erano i soldi per rispedirle tutte al loro paese d'origine hanno pagato delle persone per pescarle e ucciderle.
                    Spero che non sia cos!

                    Ciao

                    Alessandro

                    Commenta


                    • #11
                      Ogni tanto bisogna ribadire questo concetto.
                      Il WWF, che nell'immaginario della maggiorparte delle persone e' il "salvatore degli animali", in realta' non ha nessun interesse e nessuna previsione istituzionale a proteggere la categoria animali tout-court.
                      Il WWF si occupa di fauna selvatica autoctona,relativamente ad ogni luogo.Tanto e' vero che WWF vuol dire World Wildlife Found (fondo mondiale per la vita selvatica,piu' o meno).
                      Non e' una istituzione (tra l'altro privata) con fini genericamente caritatevoli nei confronti del mondo animale. Il suo e' un approccio di carattere scientifico.

                      Un comportamento invece protettivo nei confronti di TUTTI gli animali,ancorche' fuori del loro habitat naturale (vedi T.S. Elegans in Italia) lo ha proprio l' ENPA (ente nazionale protezione animali).

                      Questi,come altri, sono enti di natura PRIVATA e non hanno un obbligo di agire nei confronti di queste situazioni.
                      Quando si vedono situazioni come quella che tu hai descritto e' bene invece rivolgersi alle istituzioni dello Stato italiano che sono,in questo caso,in primis la Forestale,poi i Carabinieri,la Polizia,l' ufficio veterinario ASSL, i vigili urbani,etc. con una precisa denuncia (di cui ti prendi la responsabilita') oppure un semplice esposto con cui chiedi di verificare la situazione.Cioe' nel caso specifico che non vi sia maltrattamento di animali.

                      Marzio

                      Commenta


                      • #12
                        Ciao Marzio,
                        anche il WWF si st occupando delle tartarughe abbandonate perch hanno rovinato in parte la fauna locale, come dici tu si occupa della fauna autoctona e quindi deve salvaguardarla. Credo che lo stia faecndo ancora...boh...non s com' andata a finire la storia!!

                        E poi l'Enpa diventata ONLUS quindi una parte dei soldi li prende dallo Stato, lo Stato da chi prende i soldi?
                        Da noi poveri cristi!
                        Quindi l'Enpa DEVE intervenire se chiamata altrimenti vado da loro in ufficio e gli ribalto la sedia!!!!
                        Mi sono capito?

                        Commenta


                        • #13
                          Si,Alex,sono fatti salvi accordi per cui l' Ente privato e' obbligato ad intervenire. Non conosco lo statuto ne' la documentazione dell' ENPA. Io mi riferivo a considerazioni di carattere generale.

                          Il WWF se ne occupa ritirando le tarta,fino a dove possono ritirarle. Qualcuna l'hanno data anche a me che sono pazzo,dato che mi sono accollato l'onere di mantenere (fra l'altro) 80-90 trachemys,piu' un'altra cinquantina che sono riuscito a far adottare.

                          Pero' ripeto,la via piu' giusta,anche se forse con qualche difficolta' perche' pure loro hanno da fare,sarebbe quella di rivolgersi ad istituzioni. Con un semplice esposto magari citando la specie e allegando brevemente info sulle reali necessita' della stessa,come ad es. la temperatura di mantenimento.
                          Oggi il reato di maltrattamento di animali ha una estensione notevole come concetto e vi rientrano anche i parametri di allevamento sballati.
                          Per esperienza dico che il venditore potrebbe salvarsi quantomeno da una sanzione per il fatto che il negoziante viene considerato solo un momentaneo passaggio degli animali,e non un allevamento permanente,per cui sarebbe piu' grave il non rispetto delle esigenze degli animali.
                          Poi vagli a dire che magari li' ci stanno da 3 mesi.......

                          Marzio

                          Commenta


                          • #14
                            Originariamente inviato da Marzio
                            Qualcuna l'hanno data anche a me che sono pazzo,dato che mi sono accollato l'onere di mantenere (fra l'altro) 80-90 trachemys,piu' un'altra cinquantina che sono riuscito a far adottare.
                            Sei matto???

                            Spero per te che siano tutte baby!!!
                            Anch'io ho provato a tenerne un p, ne avevo una 20ina, tutte prese in regalo da persone che non potevano pi tenerle e poi sempre cedute a titolo gratuito ad altri pi consenzienti! Spero!

                            Avrei un p di posti vari da mandare ASL e Forestale e chi pi ne ha pi ne metta, ma poi manca il coraggio!

                            Commenta


                            • #15
                              ma non sarebbe piu` semplice riportarle nei loro luoghi d'origine? (se esistono ancora...)-

                              Commenta


                              Sto operando...
                              X