annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Importanza substrato S. pardalis

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Importanza substrato S. pardalis

    Ciao a tutti, condivido con voi qualcosa di notevole che mi è successo ieri.
    Al Tartabeach ho comprato una baby pardalis, George, che ho alloggiato in un terrario di 100x50cm in legno con frontale in vetro. Compatta all'8% più faretto. 36C° nella zona calda, 26C° in quella fredda. 20C° notturni. Substrato scaglie di faggio più fieno. Questo il setup.
    L'animale mangia e si muove normalmente. Dopo 10 giorni l'analisi delle prime feci rivela che è piena di ossiuri. Le faccio il primo trattamento e su consiglio della mia vet la sposto su substrato sterile. Carta di giornale e giornali tritati come rifugio. Dopo un paio di giorni George smette completamente di mangiare. Passa tutto il tempo con gli occhi chiusi ed è palesemente sofferente. Per due settimane provo a tentarla con frutta, verdura fresca, niente. Peraltro, non ha alcun segno di malattia. Occhi puliti, mucose buccali normali, nessun sintomo respiratorio. Solo, non mangia e passa il tempo in un angolo, ad occhi chiusi. Dopo due settimane di digiuno con la veterinaria decidiamo di cominciare la fluidoterapia. Passa un'altra settimana, il peso smette di scendere, ma l'animale non si alimenta. Ovviamente abbiamo sospeso il secondo trattamento antielmintico. Ero abbastanza disperato, devo dire.
    Ieri sera mi è venuta un'idea. Ho tolto il giornale e ho ripristinato il substrato scavabile con molto fieno, di quello di ottima qualità per conigli. Ho fatto il bagno a George, ha bevuto, poi l'ho rimesso nel terrario. Subito ha cominciato ad esplorarlo, annusando e scavando tra il fieno, come non faceva da settimane. Non se n'è andato nel suo angolino a dormire come ha fatto per tutto questo tempo. Cinque minuti dopo ha cominciato a masticare il fieno. Sono rimasto allibito!
    Gli ho dato erba e tarassaco e un pò di trevisana e ci si è buttato sopra! il tutto nel giro di un'ora da che gli ho cambiato il fondo.
    Non so che dire. Non mi era mai successa una cosa del genere. Il substrato è l'unico parametro ambientale che è cambiato e l'animale ha reagito in un tempo brevissimo.
    Luca che ne dici? Hai qualche aneddoto simile? Sono curioso di ogni contributo alla discussione!
    Simone (più sollevato ora)

  • #2
    Non ho esperienze mie dirette simili, in quanto non ho mai avuto nessun terrario privo di substrato, magari anche minimo.
    Sebbene il tuo caso sia palese ed eclatante per i tempi di reazione, non e' il primo, ho sentito altri casi simili.
    Il substrato sembra fondamentale sia per il comportamento che per la salute degli esemplari (Highfield docet!), tutti gli esemplari allevati in substrati naturali scavabili sembrano trarne giovamento e soffrono molto meno di problemi respiratori (che comunque George non aveva).
    La cosa fondamentale e' che abbia ripreso il ritmo
    NON rispondo a messaggi privati relativi ad allevamento ecc, usate il FORUM!

    Commenta


    • #3
      Ciao Luca, grazie per la delucidazione! In effetti ha ricominciato a mangiare e il peso, anche se di poco sta salendo. Soprattutto ho potuto smettere di farle iniezioni, che secondo me la stressavano non poco...non sono mai stato un fan dei terrari sterili, soprattutto con le tartarughe, ma insomma, ogni tanto ne avevo usati per ragioni sanitarie. Con lui penso che userò il pellet di legno e fieno anche quando ripeterà la sverminazione (che comunque non ha finito e dovrà rifare...tra un pò). Vorrà dire che sarà un pò più laborioso ripulirgli tutto il terrario, ma sul giornale non lo metto più! Ansia ansia!
      Simone

      Commenta


      • #4
        magari anche la mia sulcata si riprendesse... stessi sintomi, non mangia da 5 giorni però il substrato ce l'ha, occhi sempre chiusi e se ne sta sotto la lampada.... stasera di nuovo dal vet.

        Commenta


        • #5
          @ Getulus72: posso chiederti un paio di cosette? per curiosità...quanto è grande la pardalis? il peso appena l'hai portata a casa orientativamente e soprattutto la terapia che hai utilizzato?

          @ Malefix83: possiamo sapere le temperature nel terrario, nella parte più fredda e in quella più calda? ma è piccola?? hai fatto esami delle feci?

          Commenta


          • #6
            Ciao, la pardalis ora è sui 240g, appena portata a casa era circa 220g, la terapia: in realtà nessuna, visto che non mangiava, su suggerimento della veterinaria mi sono limitato a tenerla idratata con iniezioni quotidiane e a farla bere. Ora mangia come un lupo, e tra poco mi sa che ricomincio la rieducazione al fieno (che dovrebbe mangiare, ma che si fila poco...)
            Simone

            Commenta


            • #7
              Non avete fatto nessuna terapia (escluso la reidratazione) nonostante all'esame delle feci avete scoperto una "buona" carica parassitaria??

              Commenta


              • #8
                Originariamente inviato da Tortugo Visualizza il messaggio
                Non avete fatto nessuna terapia (escluso la reidratazione) nonostante all'esame delle feci avete scoperto una "buona" carica parassitaria??
                in realta' mi pare abbia detto che ha somministrato aniparassitario e che doveva anche ripeterlo....

                Commenta


                • #9
                  nel primo post ho letto che è stato iniziato un trattamento e che è stato sospeso...sarebbe interessante sapere anche la posologia e dopo quanto è stato sospeso...
                  nel secondo post mi pare di aver letto: "la terapia: in realtà nessuna, visto che non mangiava, su suggerimento della veterinaria mi sono limitato a tenerla idratata con iniezioni quotidiane e a farla bere"...
                  Senza nulla togliere a Getulus (non sono qua per criticare nessuno, anzi....ci mancherebbe!), mi pare che la procedura si sia basata solo sulla reidratazione da come si può capire nel secondo post...per questo ho chiesto come mai non avevano fatto un trattamento completo dopo un esame delle feci risultato positivo, tutto qua

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da Tortugo Visualizza il messaggio
                    nel primo post ho letto che è stato iniziato un trattamento e che è stato sospeso...sarebbe interessante sapere anche la posologia e dopo quanto è stato sospeso...
                    nel secondo post mi pare di aver letto: "la terapia: in realtà nessuna, visto che non mangiava, su suggerimento della veterinaria mi sono limitato a tenerla idratata con iniezioni quotidiane e a farla bere"...
                    Senza nulla togliere a Getulus (non sono qua per criticare nessuno, anzi....ci mancherebbe!), mi pare che la procedura si sia basata solo sulla reidratazione da come si può capire nel secondo post...per questo ho chiesto come mai non avevano fatto un trattamento completo dopo un esame delle feci risultato positivo, tutto qua
                    per quanto riguarda posologie e altre tue curiosita' Getulus se ritiene ti rispondera' in privato (sul forum sono vietati farmaci e posologie), a me pero' viene spontaneo farti una piccola precisazione: la reidratazione in questo caso non e' sicuramente stata cosa da poco; in certi casi la reidratazione risulta una vera e propria terapia....

                    Commenta


                    • #11
                      In nessun post ho detto che è stata cosa da poco la reidratazione...
                      Io la vedo così: una volta che è stata accertata una situazione parassitaria non propriamente fisiologica (tale da giustificare in parte anche i sintomi dell'animale e i segni visibili), pensare di reidratare l'animale senza terapia antiparassitaria, aspettando che si riassesti la percentuale di parassiti a livelli "fisiologici" mi sembra un bel rischio.
                      Ciò non toglie che ognuno è libero di agire come vuole....io infatti ho solo chiesto come mai si è scelto di seguire questo iter.

                      Scusate per la questione dei farmaci, non sapevo che non si potesse parlare di posologia e terapie...chiedo scusa! leggerò per benino il regolamento..
                      tartasaluti

                      Commenta


                      • #12
                        ah, vorrei precisare..non sto mettendo in dubbio l'operato di nessuno, lungi da questo pensiero!..a me non piace fare polemiche e spero che non passi per tale questo scambio di battute.
                        Mi piaceva sapere solo il motivo per cui è stata scelta una soluzione piuttosto che l'altra..tutto qua!
                        semplice curiosità personale

                        Commenta


                        • #13
                          Originariamente inviato da Tortugo Visualizza il messaggio
                          In nessun post ho detto che è stata cosa da poco la reidratazione...
                          Io la vedo così: una volta che è stata accertata una situazione parassitaria non propriamente fisiologica (tale da giustificare in parte anche i sintomi dell'animale e i segni visibili), pensare di reidratare l'animale senza terapia antiparassitaria, aspettando che si riassesti la percentuale di parassiti a livelli "fisiologici" mi sembra un bel rischio.
                          Ciò non toglie che ognuno è libero di agire come vuole....io infatti ho solo chiesto come mai si è scelto di seguire questo iter.
                          credevo che con l'espressione "solo fluidoterapia" intendessi dire che ritenevi la cosa di secondaria importanza.

                          Riguardo alla scelta fatta dalla collega e da Getulus credo ci siano altri motivi dietro, immagino che riconsidereranno il trattamento antiparassitario ora che lánimale e' di nuovo stabile, ma solo loro possono rispondere alle tue curiosita'...

                          Commenta


                          • #14
                            Originariamente inviato da Tortugo Visualizza il messaggio
                            ah, vorrei precisare..non sto mettendo in dubbio l'operato di nessuno, lungi da questo pensiero!..a me non piace fare polemiche e spero che non passi per tale questo scambio di battute.
                            anche io lávevo intesa cosi'

                            Commenta


                            • #15
                              Meno male...spesso e troppo facilmente i discorsi sul web vengono fraintesi, dato che non si possono ascoltare i toni..
                              Comunque grazie

                              Commenta


                              Sto operando...
                              X