annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Consigli su tarte d'acqua dolce

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Consigli su tarte d'acqua dolce

    Ciao sono nuovo del forum, ho 28 anni e vivo a Firenze, tanto per fare un minimo di presentazione .
    Dato che adesso vivo da solo e che sento la mancanza delle 16 tartarughe di terra che ho lasciato nel giardino dei miei a scavarsi buchette per il letargo, ho deciso di dedicare una camera intera alle mie inseparabili amichette.
    Il punto è che avendo cominciato ad accudire tartarughe terrestri da quando avevo 6 anni (insieme ai miei genitori), so quanto stiano meglio all'aperto e non ho proprio il cuore di rinchiuderne qualcuna in un appartamento, anche se in un maxi terrario.
    Vorrei che qualcuno di voi mi consigliasse delle specie d'acqua dolce da allevare, premetto che avendo tirato su anche camaleonti e phisignati ho esperienza per l'allestimento di teche ma non di acquari, diciamo che è per me un nuovo livello...
    Come avrete capito sono molto amante dei rettili, trovo che siano veramente unici in tutte le loro varietà
    Aspetto consigli su qualche dinosauro galleggiante da adottare!

  • #2
    Io punterei sulle Sternotherus, o comunque sui kinosternidi.
    NON rispondo a messaggi privati relativi ad allevamento ecc, usate il FORUM!

    Commenta


    • #3
      Voto anch'io per le musk turtles (Sternotherus spp.), sono specie che rimangono di dimensioni contenute, rustiche, molto adatte per cominciare. Altrimenti per qualcosa di più impegnativo (come spazi da dedicargli, ma se hai una stanza intera, spazio ne hai) puoi scegliere una Pelomedusa. A me piacciono parecchio per il muso irresistibile.

      Simone

      Commenta


      • #4
        Sono molto carine entrambe, grazie! Lo spazio non mi manca come dicevo, a questo punto rilancio una domanda...sapete consigliarmi qualche negozio di vostra fiducia in zona firenze o anche in tutta la Toscana?
        Qua c'è Animalimania, ma ho visto cose quando acquistai i phisignati che ancora a distanza di 10 anni mi fanno venire il groppo alla gola...vi dico solo che vendevano i Protei...vorrei evitare di dare dei soldi a chi paga bracconieri e simili, e a chi vende animali con evidenti segni di segregazione e maltrattamento.
        Sto già monitorando le sezioni del forum riguardanti acquisti diretti, certo che se stavo in America una snapping turtle non me la levava nessuno eh!

        Commenta


        • #5
          Ciao aiku,

          vai tranquillo con il genere Kinosternidae e lascia perdere i negozi e negozi on-line, l'acquisto non vale la candela.
          Piuttosto rivolgiti alle fiere (vedasi mostre-scambio di rettili e anfibi, la prossima è ESOTICA 2009 il 18/19 gennaio a Perugia) o da allevatori amatoriali (c'è ne sono un sacco, basta saper cercare...).

          Per ora ti suggerisco di preparare la vasca, attrezzare gli accessori, avviare il filtro esterno, lasciare maturare e "rodaggiare" per qualche mese, nel frattempo cerca e raccogli più informazioni su qualche specie che t'interessa (lascia perdere Chelidra e Macroclemmys, sono nella lista dei pericolosi!).

          Commenta


          • #6
            Grazie guscioduro, credo proprio che seguirò tutti i tuoi consigli, gennaio non è lontano, come non lo è Perugia da Firenze, e il fatto di poter scegliere fra più allevatori rappresenta sicuramente un passo avanti.
            Pur amando alla follia i rettili ancora mi urta la coscienza l'aver dato dei soldi in mano a certa gente quando avevo 17-18 anni.
            Spesso veniamo a patti con queste cose e facciamo finta di nulla, godendoci le bestiole che compriamo, facciamo finta di non sapere che magari per una che abbiamo noi altre centinaia hanno sofferto o non cel'hanno proprio fatta. Voglio avere l'animo tranquillo e non sentirmi parte di un meccanismo di m..da, mi darò all'Esotica 2009!
            Circa le 2 tarte pericolose....lo so che sono illegali da noi, ma che invidiaaa! Sono i pitbull d'acqua dolce, delle bestie incredibili, conosco i problemi che presentano in termini di cattività, tuttavia non mi spiego come possano essere così indetenibili da noi quando su youtube ci stanno i video u.s.a. delle mamme che le comprano ai bimbi piccoli o di adolescenti che le tengono in casa negli acquari tranquillamente senza che nessuno si faccia male o cose simili...
            Tutto questo per dire: ok, sono vietate da noi, il fatto va purtroppo rispettato, ma sfatiamo pure il concetto che siccome sono illegali da noi allora nessuno al mondo ha la capacità di averle in casa.
            Grazie per i vostri consigli, se altri leggono e vogliono fare il tifo per le loro tarte d'acqua, io son qua che aspetto & leggo!

            Commenta


            Sto operando...
            X