annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

osso di seppia... friskies va bene??non se lo filano proprio

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • osso di seppia... friskies va bene??non se lo filano proprio

    oggi ho comporato un osso di seppia della friskies (quelllo per canarini) e l'ho messo nell'acquario con una ventosa..
    le tarta però non se lo sono proprio filato... come se fosse una pietra.. nemmeno vicino ad adorarlo...
    è il tipo di osso che non va bene??

  • #2
    Non penso proprio, anche la mia all'inizio non se lo cagava di striscio, vedrai che piano piano comincierà a mangiarselo,la mia lo azzanna di brutto.
    Se vuoi un consiglio non comprere quello della Friskis che costa un sacco di soldi senza nessun motivo,vai in un negozio dove vendono la cose per uccelli e prendili sfusi....ti spaventerai per la differenza di costo. Io due ossi di seppia li ho pagati 0,50cent.
    Baci elena

    Commenta


    • #3
      Un suggerimento ragazzi... io ai tempi d'oro avevo 250 300 tartarughe e gli ossi di seppia erano indispensabili in quantità esagerate....
      Non li ho mai comprati, avevo un paio di pescherie che me li mettevano da parte, li facevo seccare all'aria qualche gg e poi li sterilizzavo in forno. Ripeto mai speso soldi per gli ossi di seppia!

      Commenta


      • #4
        Tipo a che temperatura e x quanto tempo????
        Elena

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da serpiero Visualizza il messaggio
          Un suggerimento ragazzi... io ai tempi d'oro avevo 250 300 tartarughe e gli ossi di seppia erano indispensabili in quantità esagerate....
          Non li ho mai comprati, avevo un paio di pescherie che me li mettevano da parte, li facevo seccare all'aria qualche gg e poi li sterilizzavo in forno. Ripeto mai speso soldi per gli ossi di seppia!

          Già...

          Per chi abita vicino o vive sul mare, è un'altro paio di maniche.

          Figurarsi se noi poveri comuni mortali, che viviamo all'interno delle regioni che non siano bagnate dal mare, procuriamo gli ossi di seppia a caro prezzo o meno, quindi dò ragione a Elena, meglio rivolgere alle uccellerie, per il prezzo conveniente che hanno.

          Commenta


          • #6
            Il consiglio di Piero e' sicuramente giusto e verissimo.
            Sicuri che le pescherie dale vostre parti non abbiano questi"scarti"?
            Altrimenti vedo di mettermi in affari ho il freezer pieno di seppie che ho pescato un paio di mesi fa durante le pause lavoro
            NON rispondo a messaggi privati relativi ad allevamento ecc, usate il FORUM!

            Commenta


            • #7
              Purtroppo ,almeno da me a Bergamo, non sempre li hanno per cui io ho risolto con l'uccelleria,ma ho scoperto che quello che ho tenuto(osso di seppia) quest'estate dalla vacanza in Sardegna le è piaciuto molto,ma era piccolo...
              Baci Elena

              Commenta


              • #8
                Un paio di trucchi del mestiere per far capire alle tartarughe palustri che gli ossi di seppia NON sono una simpatica tavola da surf oppure una graziosa scultura modernista da far vedere agli amici all'ora del cocktail, ma in sostanza prive di qualsiasi utilità pratica

                1-Date la preferenza a quelle trovate in pescheria (di solito i pescivendoli su richiesta puliscono le seppie alla sciure e gettano via gli ossi, quindi sono aggratisse!) rispetto a quelle sterilizzate che vendono nelle uccellerie. Dategli, se volete, una bollita, ma tenete conto che sarà proprio il puzzo di pesce a far capire alle tarte che devono farsene. E' una calamita irresistibile. Quelle per uccelli sono asettiche e olfattivamente poco attraenti.
                2-Per le prime volte, provate a sbriciolare l'osso di seppia, soprattutto la parte medullare, quella friabile, in tocchetti piccoli, con un coltello affilato e lasciateli galleggiare. Sono poche le tarte che non tentano un morso di prova a un oggetto bianco e galleggiante...
                P.S. Il primo suggerimento funge anche con le terrestri, il secondo, meno.

                Simone

                Commenta


                • #9
                  Guscioduro...quando parlo di vecchi tempi parlo di quando abitavo a Treviso...non di ora che ho il mare a portata di mano....

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da serpiero Visualizza il messaggio
                    Guscioduro...quando parlo di vecchi tempi parlo di quando abitavo a Treviso...non di ora che ho il mare a portata di mano....

                    Eh... Beato te!

                    Qui da me, non li danno regalati, purtroppo.

                    Commenta


                    Sto operando...
                    X