annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Acquaterrario + terrario...un utopia?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Acquaterrario + terrario...un utopia?

    Ciao a tutti,

    mi sono iscritto da poco in questo stupendo forum ma è già da un pò che vi leggo.
    Possiedo una scrypta scrypta elegans da circa 9 anni, non è cresciuta molto per fortuna...è di una stazza media.
    ora si trova in un acquaterrario abbastanza grande per lei(non ricordo le misure perchè sono a lavoro).

    Nell'ultimo periodo mi sta venendo una malsana idea...vorrei creare (magari comprando un acquaterrario nuovo) un acquaterrario....che si sviluppi in altezza (magari con tavole di legno...per mettere oltre alla tartaruga un altro rettile di terra (che gli piaccia stare arrampicato e che sappia nuotare).
    non so se mi sono spiegato sarebbe così strutturato:
    acqua-->riva asciutta-->all'asciutto legni per arrampicarsi e piante terrestri (come diventasse un terrario.

    sono pazzo?
    consigli?sia sull'allestimento che sull'animale da allevare...

  • #2
    alleva la tua trachemys scripta elegans (o scripta scripta) come si deve. se poi vuoi un altro animle, dovrà andare in un terrario/acquario a parte.

    Commenta


    • #3
      io ho costruito un terrario per tartarughe tutto da solo se ti può interessare...ho comprato una vaschetta di circa 30X20cm (quella della frischies epr tartrughe)..una base di compensato di circa 50X50cm sulla quale ho messo dei "pilastri" e la vacsa stessa...spra i pilastri ho messo una seconda base di compensato, ho fatto uno trato di polistirolo per fare un ripiano alto e allo stesso tempo leggero..ho ricoperto tutto con del plexiglass..successivamente ho steso un manto di das, e sopra di esso del ghiaietto(interrato un cavo riscaldante)..ho lasciato una parte con della terra, con eventuale piantumazione di erbetta..il tutto con un piccolo sistema di scolo, e dei "buchi" per non far formare umidità o condensa dovè cè lo strato di polistirolo...il tutto è recintato da pannelli di plexiglass...anche io sono nuovi di qui, appena capisco come si fa ti posto una foto...per il materiale di costruzione ho speso circa 20euro...
      Ultima modifica di Acqui; 22-01-2009, 21:44. Motivo: ho dimenticato per che animali era il terrario!

      Commenta


      • #4
        La gestione di piu' animali di specie diverse in un unico ambiente e' sempre sconsigliabile, per motivi gestionali e spesso anche sanitari.
        Per fare un esempio semplice, in un ipotetico ambiente come il tuo un eventuale sauro arboricolo defecherebbe/urinerebbe direttamente nell'acqua della tartaruga, con tutti i rischi del caso....
        In via del tutto discorsiva, l'unico che potrebbe corrispondere alle caratteristiche da te dette sarebbe forse un Phisygnatus cocincinus, ma si tratta di un sauro proveniente dall'Asia, al contrario della Trachemys che e' americana, quindi sarebbe da evitare per un ulteriore motivo...
        NON rispondo a messaggi privati relativi ad allevamento ecc, usate il FORUM!

        Commenta


        • #5
          Altra cosuccia non trascurabile. Ai tempi del liceo, quando abitavo con i miei avevo in camera mia una tartarughiera aperta superiormente con alcune Trachemys scripta elegans. Un inverno ho salvato da un negozio un povero usignolo giapponese avitaminotico e privo di remiganti e timoniere. La povera bestiola non volava più e si era rovinata la testa a stare in gabbia, per cui l'ho liberata in camera mia, in modo che potesse rimettere le piume. Dopo un mese di trattamenti ha ricominciato a volare e nulla gli piaceva di più che fare il bagno sulla piccola spiaggia della tartarughiera, dove l'acqua era bassa. Un pomeriggio di lui ho trovato solo le piume che galleggiavano in acqua. Storia edificante vero?
          Le Trachemys non vanno sottovalutate. In un ambito ristretto come un acquaterrario, non si può sapere cosa potrebbero fare ad un giovane fisignato o ad un basilisco...soprattutto alle loro lunghe code e alle dita che penzolano in acqua...

          Just my two cents
          Simone

          Commenta


          Sto operando...
          X