annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Acqua e vetri sporchi di calcare

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Acqua e vetri sporchi di calcare

    Ciao a tutti.
    Da un po' di tempo vi sto leggendo perche' sono interessata all'argomento "Tartarughe" avendo 2 bellissimi esemplari ormai adulti e talmente grandi che ho dovuto recentemente prendere un acquaterrario nuovo (1 metro di lunghezza ), perche' dov'erano prima erano davvero sacrificate. Naturalmente ho voluto piazzare questo mio nuovo acquisto nel salone di casa mia perche', almeno per me, e' davvero uno spettacolo vedere le mie due tarte che sguazzano felici nell'acqua oppure che prendono felicemente "il sole" dalla lampada stando immobili sull'isolotto. Ho riscontrato pero' un piccolo "problemino" che prima avendo l'aquario in un magazzino, non avevo mai notato. L'acqua che viene spruzzata sopra i vetri dalle tarte quando si tuffano lascia un antipaticissimo alone che credo sia di calcare, che e', credetemi, davvero antiestetico per il luogo dov'e' situato ora l'acquaterrario.
    Volevo sapere da voi con cosa e' possibile pulire queste macchie di calcare che naturalemnte non sia nocivo per le tarte e se, eventualmente, per prevenzione, posso usare,l'acqua distillata che io ho in abbondanza in quanto e' quella che si forma con l'uso di un deumidificatore.
    Grazie per l'attenzione che mi avete prestato e grazie anche, e soprattutto, per le risposte che mi vorrete dare.
    Ciao Graziella

  • #2
    io volevo solo capire una cosa....ma sono proprio segni di calcare irremovibili, incrostati e duri, oppure sono solo gli aloni delle gocce che trovi anche sulle posate per esempio?

    Commenta


    • #3
      io uso acqua con aceto, funziona alla grande! e non nocivo per le tarte!
      ciao iurisprudens1981

      Commenta


      • #4
        Originariamente inviato da Trinity
        io volevo solo capire una cosa....ma sono proprio segni di calcare irremovibili, incrostati e duri, oppure sono solo gli aloni delle gocce che trovi anche sulle posate per esempio?
        dove c'e' il livello dell'acqua le incrostazioni sono molto forti (credo proprio che sia calcare) mentre gli spruzzi sono come le macchioline che si possono trovare sui piatti e le posate

        Commenta


        • #5
          sono la stessa cosa...sempre calcare.
          La differenza sta negli strati: quelli delle goccioline sono singoli e facilemnte rimovibili mentre quelli che si creano sul livello di acqua sono multipli (nel senso che si addizionano ogni volta) e sono un po pi difficili da togliere.

          Comunque l'aceto sufficiente, sempre che non sia nocivo per gli animali, ma questo io non lo so...

          PS: per una pulizia pi efficiente del calcare aggiungi sale da cucina all'aceto! insuperabile!

          Commenta


          • #6
            oppure limone! e funziona!

            Commenta


            • #7
              Esiste anche un prodotto che si trova nei negozi specializzati per acquari che funziona 80 volte meglio dellaceto o del limone e che non nocivo, lunico inconveniente che un po caro.
              Ciao

              Commenta


              • #8
                Originariamente inviato da FabioFabio
                funziona 80 volte meglio dell?aceto o del limone e che non nocivo, l?unico inconveniente che un po? caro.
                Ciao
                appunto!
                sul fatto che sia 80 volte meglio ho dei seri dubbi. Tutti i prodotti chimici sono di derivazione (per il principio, non per composizione) naturale.
                Quindi sfido chiunque a trovare un prodotto qualitativamente migliore per rapporto qualit/prezzo dell'aceto e sale.

                qual' la composizione del prodotto, venduto come dici tu, ad un prezzo un po alto?

                Commenta


                • #9
                  io mi ero trovata bene anche col triplosimac che spara vapore...

                  -Tara-

                  Commenta


                  • #10
                    Esistono degli acidi diversi di quelli contenuti nel limone pi forti e ugalmente non nocivi quindi se con il limene devi bagniare il calcare e aspettare 5-6 minuti per farlo "mollificare" e a volte ripetere l'opreazione, con il prodotto che citavo, basta aspettare 1 minuto e non ripetere l'opreazione!
                    Secondo te questo non siginfica che funzioni 80 volte meglio?? (80 volte un numero indicativo!)
                    Sul fatto che caro mi riferivo appunto al fatto che il limeno e l'aceto costa pochissimo!
                    Un paio di anni fa una confezione l'avevo pagata sui 10 euro!
                    L'ho finito da tempo e non l'ho pi ricomprato perch perdendo un p pi tempo va bene anche il limene o l'aceto, ma se qualcuno chiede un modo efficace, oltre all'aceto e al limone, mi sembra importante dire che esistono anche prodotti specifici che magari costando molto in proporzione al prezzo dell'aceto o del limone, ma sono sempre 10 euro!
                    Ciao

                    Commenta


                    Sto operando...
                    X