annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Le mie T. Scripta Elegans albine

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Le mie T. Scripta Elegans albine

    Qualche giorno fa si parlava di tartarughe albine, queste sono le mie due T. Scripta Elegans albine (un maschio e una femmina).
    Ciao
    File allegati

  • #2
    Re: Le mie T. Scripta Elegans albine

    Altra foto!
    File allegati

    Commenta


    • #3
      Re: Le mie T. Scripta Elegans albine

      Altra foto!
      File allegati

      Commenta


      • #4
        Uhm... parlavo ieri al telefono con un mio socio/sponsor (negoziante) che mi diceva di una persona che aveva appena acquistato (non da lui) una coppia baby di T.s. elegans albine... Mi sa tanto che tale persona sei tu!!!

        Dal vero ne vidi solo una baby diversi anni fa a Bologna al costo di 5 milioni di lire (all'epoca le "normali" si vedevano a 5.000 lire...) ed una coppia adulta al Tartabeach di quest'anno! E porpio li si discuteva dei raggi UVB per questi animali...

        Tornando a noi, molto belle, ma... sei sicuro/a sia una coppia?

        Ciao
        Robfrons

        Commenta


        • #5
          Se parli di Daniele, si, quello sono io.
          Quelle due tartarughe sono state comprate al National Breeder Expo 2004 e sono state vendute per una coppia sessata non consanguinea. Mi è stato detto che l’allevatore è una persona corretta, quindi io mi fido.
          Per quello che le ho pagate comunque anche se fossero due maschi consanguinei, mi va benissimo lo stesso.
          Ciao

          Commenta


          • #6
            Ah, si! Per quel prezzo... Però se riesci a fra crescere una coppia è meglio, no? Il fatto è che così piccole la certezza assoluta non si può avere!

            Ciao
            Robfrons

            Commenta


            • #7
              Si ok ma la sessatura con sonda ha un ridottissimo margine di errore.
              La più grande è sui 5cm.Per la riproduzione ci vorrà ancora qualche anno, diciamo che non le ho prese per quello scopo, ma ovviamente se mi facessero dei piccoli albini (cosa non certa).Data una serie di eventi, alla fine le ho pagate 600 euro. Secondo me è pochissimo, anche se da Reda, prima che le comprassi, mi è stato detto che in italia si trovano a 400 euro! Sinceramente non credo che esista qualcuno che le riproduca in Italia!

              Ciao

              Commenta


              • #8
                Per l'assimilazione del calcio io punterei di più sulla vitamina D3 comprata in farmacia, senza usare neon, sti albini non hanno protezione. Anche a me piacciono Sicuro di voler fare accoppiamenti omozigoti ?

                Commenta


                • #9
                  ...come fai a dire che sono omozigoti ??? Potrebbero essere benissimo eterozigoti per qual carattere !!!

                  Commenta


                  • #10
                    Omozigoti per albinismo.....è evidente no?
                    Quando un fenotipo recessivo si manifesta, il soggetto viene definito omozigote per....il fenotipo mostrato. Discorsivamente viene definito semplicemente omozigote..
                    Ciao.

                    Commenta


                    • #11
                      perchè che succede se si fanno riprodurre due omozigote???

                      e soprattutto come fanno a nascere albine???? ma una volta nate albine se le si fanno riprodurre i figli saranno albini??????

                      ma l'albinismo si potrebbe manifestare in tutte le tarta?????

                      Commenta


                      • #12
                        Ha risposto Sabu': l' albinismo e' un carattere recessivo e come tale, per manifestarsi fenotipicamente, gli individui devo essere omozigoti. Facendo ripordurre eterozigoti portatori dell' albinismo le probabilita' di avere individui albini si abbassano.
                        Come nascano albini non saprei e direi che puo' benissimo manifestarsi in tutte le tartarughe.

                        Leggendo www.leopardgecko.it -- > cos'e' un geco --> genetica e' possibile chiarirsi un po' le idee.. a me lo hanno insegnato in 3 media

                        Commenta


                        • #13
                          Grazie Sabù. Più che altro è che incrociando omozigoti si da quasi sempre origine ad animali debolucci... comunque se accoppi due albini mica ti nascono tutti albini, magari

                          Commenta


                          • #14
                            Le tartarughe, in inverno, staranno in un acquaterrario dove ogni ora, per 10 minuti, si accenderà un neon UVB. In più darò integratori di D3. In estate staranno all'esterno coperte con un telo ombreggiante.
                            Scusate ma che differenza c'è tra uno omozigote e un eterozioge e come faccio a spare, guardando un amiale, se è eterozigote o omozigote??
                            Ciao

                            Commenta


                            • #15
                              Cominciamo con la definizione di albino.......l'albino è un animale che non riesce a produrre melanina, quindi non ha pigmentazione. Siccome è un gene recessivo, solo omozigoti per questo difetto di metabolismo della tirosina, saranno albini. Attenzione...albini= no melanina, ipomelanici= pochi cromatofori. Possono assomigliare, ma biologicamente sono diversi . (normalmente si riconoscono dagli occhi, con iride caratteristicamente rossa negli albini.).
                              Da due genitori albini, si otterranno SOLO figli albini, perchè nessun genitore può trasmettere il gene che sintetizza melanina.
                              Come fare per riconoscere un omozigote da un eterozigote? Dipende dal gene in questione. Se il gene che si ricerca è recessivo, il morph apparentemente non darà nessuna indicazione. Un eterozigote per albinismo, sarà identico ad un ancestrale. (se non ci sono altri geni .in ballo...semplifichiamo, consideriamo solo l'albinismo..). Come faccio allora a riconoscerlo? Non posso...devo conoscere i genitori ...Solo sapendo che è figlio di un ancestrale ed un albino, so di certo che è un eterozigote per gene albino. Devo quindi fidarmi della serietà dell'allevatore..(me ne accorgerò al momento della riproduzione se mi ha raccontato balle..). Se il gene è dominante, non potrò distiguere un "puro " omozigote da un "mezzsangue" eterozigote. Anche qui solo i genitori mi potranno dare informazioni. Se fra i due geni non c'è dominanza (succede) , mi troverò un morph intermedio e potrò riconoscere l'eterozigosi.
                              Se incrocio un albino con un ancestrale che esce? Tutti ancestrali, ma eterozigoti per albinismo.
                              Se incrocio 2 eterozigoti per albinismo che succede? 1/4 di figli albini, 1/4 omozigoti ancestrali (non saprò quali....non posso riconoscerli..), 2/4 eterozigoti per albinismo ( non so quali...morfologicamente saranno asolutamente identici agli ancestrali puri..)....
                              Spero di essere stato chiaro....
                              Ciao.

                              Commenta


                              Sto operando...
                              X