annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

"Golden Greek"

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • "Golden Greek"

    Originariamente inviato da emysurbis
    Vorrei precisare che volevo importare una coppia di Golden Greek, quasi sconosciute qui in Italia, abbastanza diffuse negli USA, tanto da costare sui 60 $...alla fine mi sarebbero costate un botto!!
    Per caso sono le "classiche" T.h.b. o T.m (quelle poche che stanno in italia qualcuno diche che sono hermanni e qualcuno marginate) gialle che qualcuno chiama ipomelaniche?
    Ciao

  • #2
    no le golden greek sono le T.g.terrestris di una popolazione particolare quasi completamente gialle
    fino a l'anno scorso si trovavano senza tanti problemi da qualche importatore italiano a 400€ per adulto con cites

    Commenta


    • #3
      Sono venuto immediatamente per cambiare nome perchè mi sono accorto che aver sbagliato perchè erano le greche, ma mi ha battuto sul tempo!
      Al Tarta beac 2-3 espositori ce le avevano ma dicevano che erano T.h.b. di non so che parte del mondo!
      Le stò cercando anche io da tempo ma non riesco a trovarle!

      Originariamente inviato da Yuri
      no le golden greek sono le T.g.terrestris di una popolazione particolare quasi completamente gialle
      fino a l'anno scorso si trovavano senza tanti problemi da qualche importatore italiano a 400€ per adulto con cites

      Commenta


      • #4
        l'anno scorso a cesenatico c'erano due coppie in pessime condizioni in vendita da questo tizio:

        "
        Lager per animali esotici pm a caccia di altri orrori.



        Genova Ci sono altri zoo dell'orrore nel milanese e nella Riviera ligure di levante. In particolare a Rapallo. Anche se una certa dose di omertà e l'obiettiva difficoltà a risalire alla rete di conoscenze e collaborazioni dell'imprenditore chiavarese indagato per maltrattamenti di animali, stanno ostacolando le indagini condotte dalla Guardia di finanza e dalla Forestale. Va avanti l'inchiesta che ha portato al sequestro delle proprietà della Superfish srl, a Concorezzo, in provincia di Milano, e a Carasco, nell'entroterra di Chiavari, e delle migliaia di esemplari di specie protette tenute in casolari senza luce, senz'acqua e senza cibo, in mezzo a decine di carcasse di animali già morti. Secondo gli inquirenti, coordinati dal sostituto procuratore Gabriella Dotto, potrebbero esserci altre realtà di questo genere, altre emergenze sanitarie come quella scoperta giovedì scorso, grazie alla collaborazione delle principali associazioni ambientaliste, Wwf, Enpa (ente protezione animali) e Lav (lega anti vivisezione) in testa. A questo proposito la Asl 4 di Chiavari ha precisato ieri che «la situazione è attualmente sotto controllo dal punto di vista igienico sanitario», ma ha invitato tutti coloro che avessero acquistato negli ultimi tempi un animale esotico di incerta provenienza «a rivolgersi al servizio veterinario della Asl per chiarimenti e al veterinario di fiducia per gli esami di controllo». L'obiettivo è quello di escludere la presenza di patologie trasmissibili considerando che «nella struttura di Concorezzo le misure di quarantena degli animali importati da paesi extraeuropei non erano rispettate». Le società che importano specie esotiche in Italia sono 8 e ognuna è dotata di locali, per l'isolamento temporaneo a scopo preventivo degli esemplari, autorizzati dal ministero della Salute. «Ci auguriamo che la procura voglia fare luce anche sulle responsabilità di chi ha permesso a strutture come quelle di Concorezzo e Carasco di operare oltre ogni limite della legalità e della decenza», denuncia Massimiliano Rocco, responsabile dell'ufficio Traffic del Wwf, che vigila sul rispetto delle convenzioni internazionali sull'importazione di specie in via di estinzione. Nel maggio dell'anno scorso la Guardia di finanza di Milano aveva già compiuto un blitz nel casolare di Concorezzo, trovando migliaia di animali più o meno nelle stesse condizioni. Una segnalazione dettagliata e documentata era stata inviata alla procura di Monza. Ma, a quanto pare, nulla è stato fatto per evitare che il sistema e i maltrattamenti proseguissero. «Vorrei sapere quanti campioni sono stati fatti nel passato sugli animali ospitati nella struttura quarantenale di Concorezzo dai veterinari della Asl, per controllare la presenza di patologie trasmissibili all'uomo come la clamidia», attacca ancora Massimiliano Rocco. Sugli animali salvati giovedì e venerdì, gli esami sono in corso tra mille difficoltà, essendo gli esemplari in gravissime condizioni di salute e malnutrizione. A centinaia erano già morti, trovati nelle gabbie o seppelliti attorno ai fabbricati di proprietà della società di import, ma a decine sono spirati durante lo stesso blitz di Finanza e Forestale. Ora la gran parte è ospitata al bioparco di Roma e in altre strutture attrezzate delle associazioni animaliste sparse per l'Italia. Per Carasco è in corso anche un'emergenza di tipo ecologico, affrontata con l'aiuto degli esperti della sezione ambiente della polizia municipale di Genova: «L'area in cui sono state seppellite le carcasse di tartarughe senza il rispetto delle procedure di smaltimento - avverte il procuratore di Chiavari Luigi Carli - dovrà essere bonificata al più presto».

        Il Secolo XIX, 5 dicembre 2004

        Commenta


        • #5
          Già confermo sono delle G.terrestris vengono dal Libano e si trovano dalle melaniche a quelle amelaniche...ma può capitare di trovare delle H sopratutto b, delle Gi o Gg oltre alle tunisine ecc che presentano la stessa colorazione e che vengono spacciate per Golden Greek.
          Colorazione che si è prodotta per alcuni precisi motivi selettivi legati a diversificaziono ambientali tipiche del Libano.
          Mi sono fatto una cultura sulle terrestris.....
          Negli USA hanno selezionato dei ceppi di Golden veramente belle, ho dei contatti in Libano ma non le hanno così belle.
          A primavera quasi certamente riuscirò a farmele portare da Maiami.

          Commenta


          • #6
            l'anno scorso a cesenatico c'erano due coppie in pessime condizioni in vendita da questo tizio
            se vuoi chiedo se le hanno ancora... assieme a tutte le altre rarita'...
            comunque mi pare proprio le avesse... si si...

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da Yuri
              no le golden greek sono le T.g.terrestris di una popolazione particolare quasi completamente gialle
              fino a l'anno scorso si trovavano senza tanti problemi da qualche importatore italiano a 400€ per adulto con cites
              Con 400€ vai a Miami, ti fai un giro per la città per qualche giorno e torni con una coppia adulta di Golden, più o meno spendi la stessa cifra ma ti sei fatto una vacanza.
              Ho appena controllato le vendono a 56$ circa 33€.

              Commenta


              • #8
                Ops, volevo scrivere 400€ a tarta 400x2=800

                Commenta


                • #9
                  Yuri non so a chi ti riferisci, comunque io mi riferisco a quel signiore che ne aveva due e che fermandomici a parlare mi fece una "testa tanto", dicendomi che lui le aveva salvate da non so che pessime condizioni e che non vendeva i piccoli ma li scambiava solo, che era un amante sfegatato di tartarughe ecc. ecc. e poi qualche giorno dopo trovo sul mercatino di serpenti.it un tizio che vendeva tatarughe ipomelaniche, lo chaimo e lo riconosco immediatamente dalla voce (inconfondibile sia la sua pronincia che il suo accento) e, non sapendo tutte le frottole che mi aveva raccontanto al Tarta Beac, mi dice che ne vendeva parecchie che aveva preso in blocco da una signiora che non sapeva che "rarità" aveva ma che gli erano rimaste solo grigie (non gialle) e quasi tutte senza documenti in quanto i documenti li aveva venduti a parte ad altri.
                  Il tizio bazzica ogni tanto anche in quest forum (per la cronaca) e al Tarta Beac aveva vinto anche un premio.
                  Se quacuno comunque sa di persone che le vendono (anche baby baby) me lo può scrivere anche in mp??? Grazie
                  Ciao

                  Commenta


                  • #10
                    occhio a tutte ste varianti di "Greek" perche portano delle rogne assurde... ne ho avute 4, 2 marocchine e 2 tunisine: mai ambientate, tutte morte.... ci ho speso dietro miliardi di euro in attrezzature, cibo medicinali... per fortuna almeno il veterinario ce l'ho gratis....
                    e pure quando stanno bene sono pallosissime: non fanno una mazza dalla mattina alla sera, dormono e mangiano solamente...
                    le sconsiglio vivamente.

                    Commenta


                    • #11
                      Originariamente inviato da Yuri
                      .... a 400€ per adulto con cites
                      Bella notizia.....me ne e' morta una adulta 3 mesi fa......
                      Pero' la avevo da circa 10 anni.

                      Marzio

                      Commenta


                      • #12
                        Originariamente inviato da Peppe_Croce
                        occhio a tutte ste varianti di "Greek" perche portano delle rogne assurde... ne ho avute 4, 2 marocchine e 2 tunisine: mai ambientate, tutte morte.... .
                        Ma le hai avute di cattura e come le hai allevate?
                        Di cattura difficilmente si salvano, già in una precedente discussione ne ho spiegato i motivi, sono infestate da protozoi e vermi, andrebbe fatta una profilassi preventiva, anche con antibiotici.(non dico come perchè fui reda-rguito quando ne descrissi la profilassi generale)
                        Normalmente non hanno problemi ma lo stress d'ambientamento, variazioni di abitudini alimentari e sbagliati livelli di umidità le fanno indebolire e morire in genere per malattie dell'apparato respiratorio .
                        Per l'allevamento uno degli errori più grossi è il ritenere le desertiche necessarie di un ambiente estremamente secco.
                        Ho tradotto e divulgato una esperienza con delle Kleinmanni apparsa su Radiata nel 2002, una coppia di allevatori tedeschi le alleva e riproducono con successo in un ambiente umido.
                        Posso inviare in privato l'articolo, comunque verrà messo prima o poi sul sito del tartaclub se avrò l'autorizzazione dagli autori.

                        Commenta


                        • #13
                          Il tizio bazzica ogni tanto anche in quest forum (per la cronaca) e al Tarta Beac aveva vinto anche un premio.
                          Se quacuno comunque sa di persone che le vendono (anche baby baby) me lo può scrivere anche in mp???
                          Non diciamo sciocchezze...
                          Il tizio che "bazzica" e' una delle persone piu' serie e di maggiore esperienza qua dentro e con animali eccezionali e molto generoso da cui tutti avremmo solo da imparare...

                          Tanto per cambiare eh...

                          Ecco, lui si ha animali che invidio

                          Quello che intendiamo io e Yuri si tratta di un grossista (anche se il termine migliore sarebbe un altro..)

                          Commenta


                          • #14
                            Ps: Annuncio ufficilamente che e' diventato un post incontrollato dai fiera dell' OT

                            Vabbe' va ormai

                            No dai a parte gli scherzi e' sicuramente colpa mia ma cercate di aiutarmi e rimanete quanto piu' possibile OT, magari aprendo una discussione nuova riportando parte di una citazione da quella precedente (puo' essere un utile espediente).. ultimamente e' davvero difficile sistemare i post...
                            Pero' cosi' aiuta chi si iscrive nuovo e legge tutti i vecchi post o qualunque altro voglia leggerli

                            Commenta


                            • #15
                              Originariamente inviato da Reda
                              Il tizio bazzica ogni tanto anche in quest forum (per la cronaca) e al Tarta Beac aveva vinto anche un premio.
                              Se quacuno comunque sa di persone che le vendono (anche baby baby) me lo può scrivere anche in mp???

                              Non diciamo sciocchezze...
                              Il tizio che "bazzica" e' una delle persone piu' serie e di maggiore esperienza qua dentro e con animali eccezionali e molto generoso da cui tutti avremmo solo da imparare...

                              Tanto per cambiare eh...

                              Ecco, lui si ha animali che invidio
                              quoto
                              Originariamente inviato da Reda

                              Quello che intendiamo io e Yuri si tratta di un grossista (anche se il termine migliore sarebbe un altro..)
                              ariquoto

                              Commenta


                              Sto operando...
                              X