annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Help...trachemys trovatella...

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Help...trachemys trovatella...

    Buongiorno a tutti.
    VI espongo il mio problema.
    O meglio.
    Vi espongo il problema di un mio amico.
    L'altro giorno mi ha contattato dicendomi di aver trovato una tartaruga d'acqua in giardino.
    Da quello che mi ha detto, cercando su internet, dovrebbe trattarsi di una trachemys con un carapace di circa 15 cm.
    Siccome non la vorrebbe tenere, per mancanza di spazio, come ci si comporta in questi casi?
    Dove la si porta?
    Per ora l'ha messa in un vascone con tanta acqua quanto il carapace.
    Che si può fare?

    Grazie mille,
    Enry

  • #2
    Chiama la forestale, o qualche centro di raccolta animali selvatici delle tue parti (se c'è), sarebbe meglio non rilasciarla in natura ce ne sono già troppe.

    Commenta


    • #3
      Volendo la potresti sopprimere.

      Commenta


      • #4
        Volendo la potresti sopprimere.
        Drastico .

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da cardisomacarnifex Visualizza il messaggio
          Drastico .
          SI, ma e' di fatto quello che succede molto piu spesso di quanto crediate, per disposizione stessa di Asl ecc.
          NON rispondo a messaggi privati relativi ad allevamento ecc, usate il FORUM!

          Commenta


          • #6
            Lo so purtroppo, a mali estremi....Dispiace solo che per l'immaturità e l'ignoranza di sedicenti "appassionati" ci rimettano la vita degli animali comunque belli e interessanti, che sicuramente non hanno fatto richiesta di finire nelle paludi italiane ma ci sono stati buttati loro malgrado.

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da Luca-VE Visualizza il messaggio
              SI, ma e' di fatto quello che succede molto piu spesso di quanto crediate, per disposizione stessa di Asl ecc.
              Sinceramente mi dispiace sapere che queste povere Trachemys vengano soppresse... pero' e' anche vero che la nostra unica tartaruga d'acqua italiana soffre la competizione e da quanto ho potuto capire anche di patologie di cui le Trachemys sono vettori. Ci vorrebbe una regolamentazione riguardo alla vendita e alla detenzione, tipo denuncia alle autorita' competenti con rilascio di documento e microchip in modo che quando vengono abbandonate e ricatturate, si possa risalire al propretario.

              Commenta


              • #8
                Oppure si potrebbero caricare nella stiva di un aereo di linea e riportarle a casa loro.
                Non credo che sarebbe poi tanto costoso.

                Commenta


                • #9
                  Oppure si potrebbero caricare nella stiva di un aereo di linea e riportarle a casa loro
                  Impraticabile, soprattutto per motivi igienico sanitari (per le tartarughe autoctone americane) e di inquinamento genetico.

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da tommy78 Visualizza il messaggio
                    Sinceramente mi dispiace sapere che queste povere Trachemys vengano soppresse... pero' e' anche vero che la nostra unica tartaruga d'acqua italiana soffre la competizione e da quanto ho potuto capire anche di patologie di cui le Trachemys sono vettori. Ci vorrebbe una regolamentazione riguardo alla vendita e alla detenzione, tipo denuncia alle autorita' competenti con rilascio di documento e microchip in modo che quando vengono abbandonate e ricatturate, si possa risalire al propretario.
                    Allo stato attuale, l'unica sarebbe vietarne totalmente importazione, riproduzione e vendita!
                    E forse nemmeno basterebbe...
                    NON rispondo a messaggi privati relativi ad allevamento ecc, usate il FORUM!

                    Commenta


                    • #11
                      Ehm...ne ho a casa attualmente più di quindici. Tutte TSE pure. Catturate nell'area protetta in cui lavoro, che dovrei sopprimere. Ho un paio di femmine di quasi 40cm di carapace stupende che mi piange il cuore eliminare.
                      Ho contattato il Tartaclub per un possibile affido, ma loro chiedono 30 euri ad animale. Il mio capo ha fatto una brutta faccia quando gli ho chiesto di accantonare una parte dei fondi europei per pagare l'affido. 30 euri per 15 tartarughe. In più, siccome l'amministrazione universitaria richiede che le spese siano giustificate, ho bisogno di regolare fattura per ciascun affido. Il che fa salire il costo di affido a 36 euri per animale.
                      Per ora loro sono nel mio giardino, dentro a tre vasconi da 150l. Divorano crocchette per cani e acquadelle a secchiate mettendo in crisi il mio bilancio familiare . Mi verrà l'ernia a svuotare i loro vasconi tre volte alla settimana. Ne ho soppresse in passato ma ogni volta ci stavo male. E ho il sospetto che se non riesco ad affidarle metterò mano a vanga e picco e costruirò il TERZO laghetto nel mio fondo per loro.
                      E' una guerra persa. Luca, ho il sospetto che a breve l'INFS inserirà le Trac nella categoria degli alloctoni ineradicabili, come la nutria. Su tre siti che sto monitorando ho rilevato più di 40 hatchlings in due anni. Si riproducno alla grande.

                      Simone

                      Commenta


                      • #12
                        Ho un paio di femmine di quasi 40cm di carapace stupende che mi piange il cuore eliminare.
                        Almeno queste tienile, chissà quanti anni hanno .

                        Si riproducno alla grande.
                        Anche da me....

                        Commenta


                        • #13
                          Ma infatti, temo che quelle da 40cm siano le ultime davvero abbandonate, le altre sono tutte ferali, per questo mi spiacerebbe sopprimerle..purtroppo sono anche quelle che peggio si adattano a stare nel vascone...il mio giardino si sta trasformando in un centro di recupero, maledizione
                          Poi il prossimo lago lo volevo fare per le koi, non per altre trac!



                          Simone

                          Commenta


                          Sto operando...
                          X