annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Lampada uvb e primo allestimento tartarughiera

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Lampada uvb e primo allestimento tartarughiera

    Buonasera a tutti,

    dei nostri amici hanno acquistato due tartarughine acquatiche cucciole, li sto aiutando ad allestire il primo acquario.
    Ho recuperato da un'amica un acquario di quelli per tartarughe della capienza di 70 litri. (troppo?)
    Ho consigliato ai proprietari la lettura del decalogo presente all'inizio di questa sezione, che è completo ed esaustivo.

    Ho però qualche difficoltà a trovare la lampada uvb: (credo che il neon sia più indicato per un acquario rispetto ad una lampada a torcia). Visto che io già sto per acquistare via internet una lampada a vapori di mercurio per la nostra iguana, vorrei con un unico ordine prendere anche quella per loro. Purtroppo ne ho trovate solo al 5% o al 10% di emissione UVB, mentre ho letto nel decalogo che la percentuale corretta è l'8%. Può andare anche una al 5%? Oppure qualcuno potrebbe gentilmente consigliarmi una marca e un modello che emetta uvb all'8%?
    Ringrazio anticipatamente per le risposte.

  • #2
    Sarebbe utile sapere la specie.
    E informazioni più dettagliate sulla vasca (probabilmente è troppo piccola per un alloggio definitivo).
    Ammesso stiamo parlando di trachemys comunque, ci sono migliaia di post riguardo all'allestimento in questa sezione.
    La lampada Uv va bene sia 5.0 che 8.0 che 10.0, non sono comunque molto potenti.

    Commenta


    • #3
      Grazie per la risposta tempestiva!
      Sulla specie purtroppo non ho informazioni al momento, mi informo e poi ti rispondo, così saprai darmi consigli più specifici e adeguati.

      La vasca non l'ho ancora vista, so che è di 70litri, è dotata di termoriscaldatore da acquari, una specie di sasso-fontanella e basta credo. Mancherebbe lo spot per il riscaldamento e l'uvb.

      Ho letto diversi post, consigliando appunto ai proprietari di fare altrettanto e di allestire il primo terrario in modo adeguato. Non escludo che una volta ragigunti i due anni di età, come scritto nel decalogo in cima alla sezione, i proprietari le dedichino un laghetto in giardino di modo che possano godere della luce solare e svilupparsi in modo corretto.
      Siccome so che i primi anni sono i più delicati per lo sviluppo dell'animale, vorrei con il vostro aiuto consigliare l'acquisto dei prodotti più adeguati per le loro nuove amiche.
      Io purtroppo più che indicare loro questo sito e aiutarli ad acquistare la lampada corretta non posso fare perchè non mi intendo per nulla di tartarughe
      In ogni caso procederò con l'acquisto di un neon al 5%, sempre che non sia insufficiente come radiazione, ne ho visti alcuni di Sylvania e di Hagen, spero siano prodotti adatti.
      grazie ancora

      Commenta


      • #4
        I sylvania sono tra i migliori come rapporto qualita'/prezzo!
        NON rispondo a messaggi privati relativi ad allevamento ecc, usate il FORUM!

        Commenta


        • #5
          Grazie mille! Una curiosità vorrei chiedervela però...io ho un acquario di guppy, e il termoriscaldatore so che scalda molto..per le tartarughe non andrebbe schermato per evitare che lo tocchino accidentalmente provocandosi ustioni?

          Commenta


          • #6
            Se sono Trachemys o altre Specie nord americane, nemmeno e' essenziale il termoriscaldatore...
            NON rispondo a messaggi privati relativi ad allevamento ecc, usate il FORUM!

            Commenta


            • #7
              Non ho idea purtroppo della specie, sono state acquistate in un normale negozio di animali che tiene solo piccoli uccelli, roditori e pesci d'acqua dolce.
              Nel caso non riuscissimo a risalire alla specie corretta, potreste aiutarmi ad identificarla?

              Commenta


              • #8
                Basterebbe una foto.
                Comunque secondo me sono due trachemys scripta.

                Commenta


                • #9
                  Originariamente inviato da Trappolina Visualizza il messaggio
                  io ho un acquario di guppy, e il termoriscaldatore so che scalda molto..per le tartarughe non andrebbe schermato per evitare che lo tocchino accidentalmente provocandosi ustioni?
                  Mi accodo a questa domanda, avendo 2 baby Sternotherus odoratus con dei Barbus tetrazone e dei Corydoras aeneus. Al momento attuale l'acqua e' a temperatura ambiente 24-25 gradi ma fra qualche mesetto sono sicuro che le temperature scenderanno e quindi hanno bisogno del termoriscaldatore, visto che e' il loro primo anno e vorrei evitare il letargo.

                  Commenta


                  • #10
                    potete infilarle il termoregolatore in un mattone, forato, o in una tegola. l'importante è che la tartaruga non riesca a infilarsi dentro/sotto e a non uscirne più (fidatevi che già in molte, ci sono riuscite). l'importante e che poi il getto d'acqua del filtro esterno cada direttamente sul termoregolatore, così da facilitare il riscaldamento totale dell'acquario.

                    se dovete comprare il termoregolatore, fate attenzione, magari spendete qualche euro in più e comprate quelli in polimero della newatt, piuttosto che certi in vetro.

                    Commenta


                    • #11
                      Esistono anche protezioni in plastica rigida con ventose per riscaldatori. Ce ne sono anche alcune che proteggono integralmente il corpo del medesimo. Molto utile se in vetro.

                      Commenta


                      • #12
                        Quanto alla tartarughiera, una parolina sui filtri occultati dentro rocce finte che pare vadano molto di moda negli ultimi modelli commerciali. La zona asciutta deve essere davvero ASCIUTTA. Non è consigliabile che si creino cascatelle e schizzi che bagnano in continuazione gli animali in basking. Se è possibile evitate questo tipo di filtri, magari compratene uno ad hoc. in alternativa, fate in modo che lo schizzo non cada sulla roccia o semplicemente create UN'ALTRA zona sciutta all'estremità opposta su cui punterete lo spot per il basking.

                        Simone

                        Commenta


                        • #13
                          Grazie Aurelio, grazie Getulus!

                          Per il filtro ne ho uno nuovo di pacca a casa mai usato che volevo dare loro, è un filtro esterno per acquari, un Eden, è di ottima marca, filtra sia con i canolicchi che con la spugna, è facile da pulire e in più non porta via spazio alle ughine all'interno dell'acquario. Se c'è la fontanella è il caso di prolungare la superifice di basking con dei mattoni o dei sassi grossi e piatti affinchè possano stare all'asciutto e godere del neon uvb. Lo spot riscaldante a che wattaggio lo consigliate? Presuppongo che sia come quello dell'iguana, cioè che debba stare almeno a venticinque cm di distanza dall'animale....

                          Commenta


                          • #14
                            Il filtro è un eden 501 o 511?
                            Il 501 è davvero piccolo e inadeguato, però per la serie, meglio che niente (in attesa dell'acquisto futuro di un filtro di dimensioni adeguate).
                            Per la zona emersa io userei sughero o una c.d. turtle-dock, o comunque una soluzione stabile che non tolga spazio al nuoto.
                            Per la spot deve essere a distanza tale e wattaggio tale da scaldare la zona di basking sino ai 28-30 gradi circa.
                            In generale si usano lampade da 25-40w più o meno.

                            Commenta


                            • #15
                              Il filtro è un Eden 501, è adatto ad acquari da pesci intorno ai 50-60 litri, penso che per ora sia adatto dato che quello delle ughe è un 70 litri ma essendo per tartarughe non sarà riempito sino all'orlo, quindi il volume d'acqua sarà addirittura inferiore ai quaranta credo..(se l'acqua deve essere due volte la dimensione del guscio delle tartarughe...loro sono piccolissime..) Anzi, sarà un problema posizionare il termoriscaldatore con così poca acqua, non deve funzionare con il fusto fuori dall'acqua.. (e qui accetto ulteriori consigli)
                              Ovviamente poi se di prenderà un acquario più grande anche il filtro e tutto il resto dovrà essere proporzionato.
                              Cercherò anche il sughero o la turtle dock, sono sicura che non sarà difficile reperirli.
                              Per la lampada pensavo a un wattaggio maggiore, se è sufficente una 40w allora siamo a cavallo

                              PS= io avevo acquistato, sempre per iggy, uno spot della reptisun di quelli notturni a infrarossi, per l'iguana non è adatto, per le tartarughe va bene???

                              Commenta


                              Sto operando...
                              X