annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Costruzione terrario

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Costruzione terrario

    Ciao a tutti.
    Colgo l'occasione per presentarmi alla community, abito in Sicilia ed ho una grande passione per le testuggini.

    Trovandomi con 4 baby hermanni, ho deciso di costruire un terrario per evitare che possano andare in letargo per quest'anno. Mi sono dotato di un bel foglio di multistrato da 1 cm di spessore e ho ritagliato già la base del terrario, misura 80x50 cm. Le pareti verranno alzate a 40 cm (quella posteriore) e 30 cm (quella anteriore). All'interno inserirò circa 10 cm di substrato (terriccio misto a torba di sfagno) e qualche elemento che permetta alle testuggini di nacondersi e di dare un po' di varietà allo scenario. Il tutto verrà ricoperto con una lastra di plexiglas trasparente.
    Ho acquistato una lampada uva/uvb per rettili, precisamente una reptistar della Sylvania ed una lampadina a risparmio energetico a luce calda da 15 watt. Il tutto verrà collegato ad un interruttore digitale temporizzato in modo da dare 10 ore di luce e 14 di buio, tutti i giorni della settimana. Il mio dubbio più grande riguarda la lampada a luce calda che ho comprato per il riscaldamento del terrario: non è un classico spot, bensì una lampada a luce bianca: va bene lo stesso oppure è consigliabile acquistare uno spot a bulbo, magari con il vetro rosso? La luce bianca potrebbe infastidire gli animali?

    Un'altra domanda: la temperatura dentro al terrario, su quanti gradi dovrà aggirarsi? Vanno bene 28° vicino alla lampada e 18-20 gradi lontani dalla lampada, oppure c'è troppo calore?

  • #2
    PREMESSO CHE SONO CONTRARIO ALL'ALLEVAMENTO DI ESEMPLARI SANI DI TESTUDO HERMANNI HERMANNI IN TERRARIO,vediamo di risponderti.

    Per 4 baby ti serve un terrario di circa 50-60x100.L'altezza non è importante e ti consiglio di farlo di tipo aperto.Le temperature dovrebbero essere sui 32° nel punto caldo fino a 25 o anche meno in quello fresco.La notte si può scendere a temperatura ambiente anche fino a 15 senza problemi.Come substrato utilizza torba di cocco da tenere semiumida,lo spessore deve essere almeno 5-10cm.
    Devono essere presenti ripari e barriere visive;molto comodo l'utilizzo di mucchietti di fieno o paglia.
    Ti suggerisco l'utilizzo di uVB al 10% che comrpa tutta la lunghezza del terrario o meglio di lampade ai vapori di mercurio che emettano anche UVB.
    Integrazione con calcio 3 volte a settimana e osso di seppia sempre disponibile.Una volta a settimana utilizza anche un multivitaminico in polvere.
    Sempre una volta a settimana farai un bagnetto tiepido durante il quale le tartine berranno e "scaricheranno".

    La gestione in terrario è molto molto complessa,mangiano e defecano tantissimo,sono molto attive ed è facile che ti si piramidalizzano,quindi pensaci bene.
    [I]Lontano dalla luce è l'ineffabile splendore. Mostro oscuro è colui che,affiorando dal buio, vedrà il riflesso della sua anima malvagia[/I]

    Commenta


    • #3
      grazie per la risposta.
      Sono d'accordo con te per quanto riguarda l'allevamento in terrario, che dovrebbe essere utilizzato solo per animali malati o debilitiati. Infatti lo sto allestendo all'uopo per 4 baby che non voglio mandare in letargo, per il semplice fatto che sono nate da poco più di un mese e le temperature invernali sono molto rigide. Farò saltare loro il primo letargo, poi in primavera libere a scorazzare in giardino!

      La lampada a luce bianca allora va bene, oppure devo attrezzarmi di un classico spot, magari a luce rossa?

      Commenta


      • #4
        In assenza di risposta, ho comprato uno spot da 60W colore rosso, che fa egregiamente il suo sporco lavoro. All'interno del terrario, quando lo chiudo, si raggiungono 29° nella zona calda e 20° in quella fredda. Credo che dovrebbe andare bene... il reptistar è attivo, adesso posso inserire le pargole!

        Commenta


        • #5
          Ecco, nemmeno fatto in tempo a dirti che gli spot rossi non servono praticamente a nulla ed e' meglio usare quelli a luce chiara...
          NON rispondo a messaggi privati relativi ad allevamento ecc, usate il FORUM!

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da Luca-VE Visualizza il messaggio
            Ecco, nemmeno fatto in tempo a dirti che gli spot rossi non servono praticamente a nulla ed e' meglio usare quelli a luce chiara...
            Fa nulla, alla fine lo spot è costato 2 euro, lo metto da parte per qualche altra occasione. Allora è meglio montare la luce chiara... io avevo il timore di abbagliarle, per questo sono andato sul rosso! Ma se montassi una lampada a risparmio energetico, sarebbe lo stesso oppure no? Non vorrei trovare sorprese in bolletta con una lampada spot da 60W accesa 10 ore al giorno!

            Commenta


            • #7
              La risparmio energetico non riscalda, ha una funzione totalmente diversa...
              Non vorrei trovare sorprese in bolletta con una lampada spot da 60W accesa 10 ore al giorno!
              Pensa chi di watt ne ha un migliaio che vanno 12 ore al giorno..
              NON rispondo a messaggi privati relativi ad allevamento ecc, usate il FORUM!

              Commenta


              • #8
                Grazie mille per l'assisitenza, ho preso un bel faretto spot da 60 W di colore chiaro, l'ho lasciato acceso per due ore a terrario chiuso ed il termometro nell'area calda mi ha segnato un massimo di 32°. Mi pare proprio che ci siamo!

                Adesso ho spostato il termometro nell'area fredda, per vedere a quanto ammonta l'escursione termica. Vi terrò aggiornati ed inserirò presto le foto del mio lavoro! ))

                Commenta


                • #9
                  60w per 10 ore?
                  Ecco quanto ti costano

                  60x10=600W/Giorno=0,6Kw/giorno.
                  Un kw di energia lo pagherai 0,22centesimi.
                  Quindi 0,6*0,22=0,132euro al giorno.
                  0,132*60gg(bolletta con fatturazione bimestrale)=€7,92
                  Più ci sono accise e iva che ti incideranno per un 20% penso,quindi arriverai a 10 euro ogni due mesi forse.

                  Tranquillo ora?
                  [I]Lontano dalla luce è l'ineffabile splendore. Mostro oscuro è colui che,affiorando dal buio, vedrà il riflesso della sua anima malvagia[/I]

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da Axeman79 Visualizza il messaggio
                    60w per 10 ore?
                    Ecco quanto ti costano

                    60x10=600W/Giorno=0,6Kw/giorno.
                    Un kw di energia lo pagherai 0,22centesimi.
                    Quindi 0,6*0,22=0,132euro al giorno.
                    0,132*60gg(bolletta con fatturazione bimestrale)=€7,92
                    Più ci sono accise e iva che ti incideranno per un 20% penso,quindi arriverai a 10 euro ogni due mesi forse.

                    Tranquillo ora?
                    Mica tanto! Sono 60 euro all'anno!
                    Per la salute delle piccole, questo ed altro! Certo, non appena inizieranno le calde giornate di primavera le sfratterò e le manderò in giardino, cosi saranno più contente e... sarà più contento anche il mio portafogli!

                    Grazie per il vostro aiuto, a breve pubblicherò le foto del terrario completato!
                    Ultima modifica di badail16; 29-09-2010, 13:12.

                    Commenta


                    • #11
                      anche il mio veterinario parecchi anni fa mi consigliava di saltare il letergo per delle nostrane che avevo molto piccole e in effetti ha giovato a tirarle grandi.

                      Commenta


                      • #12
                        Originariamente inviato da DANYWIN Visualizza il messaggio
                        anche il mio veterinario parecchi anni fa mi consigliava di saltare il letergo per delle nostrane che avevo molto piccole e in effetti ha giovato a tirarle grandi.
                        Effettivamente sono in molti a dire che far saltare il letargo alle baby di pochi mesi possa giovare ai fini della loro resistenza. Certo, è da considerare che in natura ben difficilmente una baby nata ad agosto riesce a trovare un rifugio con più di 15° e con cibo a disposizione, quindi dovrebbe riuscire a sopportare il gelido inverno andando in letargo. Io personalmente però non voglio correre rischi, le baby hanno poco più di un mese e non me la sento di mandarle in letargo a -2°, non appena la temperaturà salirà nuovamente le lascerò libere: tenerle confinate in un terrario è - non lo scopro certo io! - una vera tortura per le mediterranee.

                        Commenta


                        • #13
                          Originariamente inviato da badailsedici Visualizza il messaggio
                          Io personalmente però non voglio correre rischi, le baby hanno poco più di un mese e non me la sento di mandarle in letargo a -2°
                          Una curiosita' ma a Catania si raggiungono anche i -2?

                          Commenta


                          • #14
                            Noi di certo!
                            A Catania è difficile andare sotto lo 0, al massimo si arriva a 2-3 gradi, ma molto raramente. Io mi trovo in provincia, a circa 800 metri di altezza, e purtroppo devo fare i conti con temperature più rigide!

                            Commenta


                            • #15
                              Originariamente inviato da badailsedici Visualizza il messaggio
                              Noi di certo!
                              A Catania è difficile andare sotto lo 0, al massimo si arriva a 2-3 gradi, ma molto raramente. Io mi trovo in provincia, a circa 800 metri di altezza, e purtroppo devo fare i conti con temperature più rigide!
                              Ok, ora si spiega il problema della temperatura quasi nordica !

                              Commenta


                              Sto operando...
                              X