annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Testudo Marginata allevamento in terrario

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Testudo Marginata allevamento in terrario

    Ciao a tutti.
    Da poco ho una tartaruga "Testudo Marginata" di 2 mesi, non avendo al momento un posto all'aperto dove tenerla volevo allevarla, almeno per qualche mese in un terrario, (a Marzo dovrei trasferirmi in una casa dove c'è uno pseudo giardino); però dopo aver letto il post dove si sconsiglia vivamente di allevare tartarughe in terrario, volevo sapere quale accorgimento adottare per poterla comunque far crescere in salute.
    Il terrario misura 80x25x30 ha un fondo di torba e corteccia, una vasca poco profonda abbastanza capiente e qualche sasso (più che altro per estetica), non so se devo usare lampade, tappetini o serpentine o semplicemente non mettere niente di tutto ciò e sperare che vada in letargo nel terrario.
    Grazie in anticipo, ci tengo a precisare che a "Uga" (notare la fantasia del nome) ci tengo molto!
    File allegati

  • #2
    http://www.sanguefreddo.net/tartarug...e-testudo.html
    ciao in questo post trovi tutto...servono lampade,terrari adeguatamente grossi,termometri, possibili tane ecc ecc...
    e dalla prossima primavera in giardino(non capisco cosa sia uno pseudo-giardino)...sono tartarughe che hanno bisogno di tantissimo spazio,di luce solare e di una vita il piu possibile naturale

    Commenta


    • #3
      Ti servira' un terrario dotato di fonte di UVB e punto caldo con spot (basking) sui 32-34 gradi, nel resto del terrario vanno bene 24-26 gradi.
      Una parte del substrato, in angolo, va tenuto moderatamente umido.
      Dopo aver fatto questo, ovviamente e' quasi impossibile tenere a lungo una marginata in terrario, a meno che non vuoi rischiare di farla morire o renderla rachitica...
      Questo e' un modo di dire per farti capire che o hai un giardino o non potrai tenerla...
      Altro "dettaglio", se ha solo 2 mesi (?) come fa ad avere gia il regolare documento CITES che obbligatoriamente devono averti dato con lei?
      NON rispondo a messaggi privati relativi ad allevamento ecc, usate il FORUM!

      Commenta


      • #4
        Ok grazie dei consigli...era proprio il post che avevo letto...comunque l'idea non era quella di farla vivere per sempre in un terrario ma solo fino a che non cambio casa, dove sono adesso o la tengo in casa o la mollo in strada...pseudo-giardino nel senso che chiamarlo giardino mi sembra un po' eccessivo visto si tratta di una striscia di erba della grandezza di un balcone, quindi su per giù saranno 3x1,5...per quanto riguarda l'età mi sono rifatto al CITES dove viene riportata una data, non posso assicurare al 100% che sia la data di nascita (anche perchè il documento è in ungherese), comunque la tartaruga l'ho presa alla fiera di Cesena che c'è stata 2 settimane fa e la data sul CITES è 28 settembre 2011, potrebbe anche essere la data di quando è stata registrata la tartaruga

        Commenta


        • #5
          i continui spostamenti,casa/strada nel tuo caso,fanno male alle tartarughe perchè causano un continuo stress che può sfociare in malattie e/o decessi.Inoltre spostandola continuamente dentro/fuori in questo periodo stai rischiando che si prenda qualche raffreddore o malattie simili.
          costruiscile un terrario provvisto di una lampada uvb(fondamentale),una lampada spot e monitora le temperature fino ad arrivare ad avere una zona calda(sotto lo spot)con circa 34gradi e una zona fredda con circa 22 gradi.Alimentala come hai letto nell' ABC e ogni tanto fornisci anche una pala di opuntia(prima di somministrarla togli le spine),ricorda che il substrato nel terrario deve esser alto almeno 10cm ma soprattutto smettila di portarla occasionalmente all'esterno.
          Quando cambierai casa costruiscile una vera e propria aiuola con tanto di terra,tane e piante

          Commenta


          • #6
            ok grazie mi adopererò per sistemargli terrario nel migliore dei modi fino a che non potrò metterla all'aperto...comunque chi la mai la spostata in continuazione? io l'ho messa nel terrario da quando l'ho presa e lì sta.

            Commenta


            • #7
              Ok, penso ci siamo capiti.
              Per il CITES, ricorda che prima della scadenza (che dovresti trovare anche nella scheda fotografica allegata) dovrai rinnovarlo, meglio se microchippando l'animale.
              NON rispondo a messaggi privati relativi ad allevamento ecc, usate il FORUM!

              Commenta


              • #8
                scusa dreaddicarne81 avevo capito male...comunque se non l'hai spostata in continuazione meglio cosi

                Commenta


                Sto operando...
                X