annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Problematiche pardalis etiopensis

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Problematiche pardalis etiopensis

    ciao a tutti, leggevo su tartaclub che e'probabile riapro le import di pardalis dall'Etiopia,x capirci le famose pardalis giganti,è anche risaputo che le precedenti abbiano fatto quasi tutte brutta fine, volevo sapere se qualcuno di voi è al corrente delle problematiche inerenti a questi animali ,cosi' da poter prevenire in futuro tali problemi...CIAO CIAO..

  • #2
    Le tre morte ad un mio amico(enormi,sui 20kg) sono morte di un qualche Paramixovirus che ha colpito inizialmente la pelle,facendo staccare inizialmente le scaglie a grossi blocchi per poi finire con la morte quasi improvvisa degli animali.

    Tuttavia se l'import era stato chiuso,è impensabile che lo riaprano,forse arriveranno da un canale nuovo. Tempo fa ho sentito che doveva importarne esemplari grandi fino a 60cm NewLittleBird di Anagni.
    [I]Lontano dalla luce è l'ineffabile splendore. Mostro oscuro è colui che,affiorando dal buio, vedrà il riflesso della sua anima malvagia[/I]

    Commenta


    • #3
      ma pardalis dell'etiopia sono delle pardalis pardalis giusto?

      Commenta


      • #4
        No

        (in ogni caso, secondo alcuni e comunque le ultime proposte tassonomiche, non esisterebbero piu sottospecie per Stigmochelys pardalis)
        NON rispondo a messaggi privati relativi ad allevamento ecc, usate il FORUM!

        Commenta


        • #5
          Grazie,ho comunque un dubbio:Come mai morivano nel 95% dei casi le ethiopiensis giganti e invece le pardalis importate da altre regioni d'africa riescono in qualche modo ad adattarsi seppur dopo molto tempo alla vita in terrario e di conseguenza il tasso di mortalità è abbastanza basso?

          Commenta


          • #6
            Una diversa resistenza allo stress presumo, che le facevano reagire diversamente a batteri e virus che quasi sempre possono avere gia di loro....
            NON rispondo a messaggi privati relativi ad allevamento ecc, usate il FORUM!

            Commenta


            • #7
              Da quanto ho capito sono soggette a problematiche virali (Paramixovirus), tali ceppi virali sono stati riscontrati anche nei pitoni reali di farm provenienti dalle stesse zone delle pardalis,sarebbe bello e molto utile saperne di piu', se ce qualche veterinario che ne sa di piu' che intervenga e ci chiarisca le idee.. ciao ciao..

              Commenta


              • #8
                In realtà anche delle babcocki normali dello Zambia ne muoiono una marea all'anno solo che ne importano tantissime,costano poco e uno ci fa meno caso.
                [I]Lontano dalla luce è l'ineffabile splendore. Mostro oscuro è colui che,affiorando dal buio, vedrà il riflesso della sua anima malvagia[/I]

                Commenta


                • #9
                  Originariamente inviato da gabon Visualizza il messaggio
                  Da quanto ho capito sono soggette a problematiche virali (Paramixovirus), tali ceppi virali sono stati riscontrati anche nei pitoni reali di farm provenienti dalle stesse zone delle pardalis,sarebbe bello e molto utile saperne di piu', se ce qualche veterinario che ne sa di piu' che intervenga e ci chiarisca le idee.. ciao ciao..
                  Ciao, non sono un veterinario ma ho trovato questo articolo dove mi sembra di capire che il virus trovato in tartarughe sia diverso da quello dei serpenti. Te lo posto, magari puoi capirci qualcosa di più..


                  Virus Res. 2009 Sep;144(1-2):272-9. Epub 2009 Jun 6.
                  Comparison of paramyxovirus isolates from snakes, lizards and a tortoise.

                  Marschang RE, Papp T, Frost JW.

                  Commenta


                  • #10
                    Beh, prescindendo dalle categorie tassonomiche, non è così improbabile che una popolazione, o più popolazioni provenienti da una stessa area o da una stessa farm siano infette da un patogeno che ne causa una elevata mortalità dopo gli stress dell'export...

                    Simone

                    Commenta


                    • #11
                      Indubbiamente questa è una concausa,nel caso specifico delle "etiopensis" giganti erano tutte di cattura,magari pero' le virosi le hanno prese nei centri di raccolta o magari sono virus che l'animale di suo gia ha ma nello stato di latenza,in caso di forti e prolungati stress la forma latente diventa poi causa di patologie mortali..
                      Purtroppo come gia avviene in moltissime altre specie;
                      Se qualcuno ha in Italia o altrove ancora esemplari di questa specie puo' portare la propria testimonianza per fare un quadro migliore e piu' completo..

                      Commenta


                      Sto operando...
                      X