annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Cani in condominio

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Cani in condominio

    Girovagando un po' in internet ho trovato un sacco di sentenze e non che discutevano della detenibilità dei cani in un condominio, ma non ho capito niente dato il gergo giuridico.

    Siccome devo andare ad abitare in un condominio ancora in fase di costruzione, volevo sapere se mi posso portare il cane e se basta un'assemblea dove la maggioranza non voglia animali per costringermi a non tenerlo.

    chi mi fa un riassuntino semplice semplice?

    grazie

  • #2
    Io ti posso solo dire che da mia madre avevamo un cane di grandezze medio-grandi e adesso un altro medio in condominio...ce li lasciano tenere basta che non abbaia in determinate ore del giorno, notte e mattina presto, e pomeriggio dall'una alle tre...

    Commenta


    • #3
      Ma come fai a fare abbaiare un cane ad orari prestabiliti?
      Non discuto che possa dar fastidio, ma io volevo sapere se per legge possono impedirmi di tenerlo.

      Commenta


      • #4
        bisogna che guardi lo statuto del condominio li' ci sono riportati gli animali che si possono detenere........
        ma visto che e' in costruzione non saprei.....

        Commenta


        • #5
          Ma probabilmente lui voleva sapere...anche se sul regolamento del condominio dicono che non si possono tenere, realmente poi è legale questa cosa?

          Commenta


          • #6
            La questione è complessa e sono sicuro che Lady interverrà. Il discorso cane è che nessuno te ne può vietare il possesso (ma anche qui vanno visti gli accordi, chi ha costruito, se era esplicitato all'atto di vendita, etc) quindi al limite se ne può vietare il transito lungo le aree "comuni" ma dipende poi dal regolamento condominiale.

            Se un regolamento di condominio regolarmente votato impedisce il transito o la permanenza di cani nella aree in comune del condominio non c'è legge che tenga.

            Di seguito un link molto interessante:

            Animali in condominio

            Commenta


            • #7
              Deve essere vietato dallo statuto, il regolamento condominiale non conta salvo non sia votato al 100%: quindi se non e' vietato espressamente dallo statuto in seguito, salvo la votazione favorevole del 100% dei millesimi, non puo' essere vietato
              Attualmente allevo:Cordylus beraduccii, Cordylus tropidosternum,Ouroborus cataphractus, Xenosaurus platyceps, Platysaurus imperator, Tiliqua gigas gigas, Tiliqua gigas keyensis, Tiliqua Irian Jaya, Celestus warreni, Egernia frerei, Hemispheriodon gerrardii, Ctenosaura defensor, Lepidophyma flavimaculatum,Geoemyda spengleri
              Contro la stupidita' gli stessi dei lottano invano
              un po' di foto https://www.facebook.com/marconyse/photos_albums

              Commenta


              • #8
                il problema è se è nello statuto , cioè quel che si firma al momento della costruzione o dell'acquisto.

                Commenta


                • #9
                  allora se ho capito bene. se nello statuto è consentito tenere animali nessuno può impedirmelo, neanche se tutti i condomini sono contrari. giusto?

                  andrò a guardare nello statuto.

                  grazie

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da tobotto Visualizza il messaggio
                    Siccome devo andare ad abitare in un condominio ancora in fase di costruzione, volevo sapere se mi posso portare il cane e se basta un'assemblea dove la maggioranza non voglia animali per costringermi a non tenerlo.
                    vai dal costruttore e chiedi il regolamento, in base a quanto c'è scritto dovrai regolarti di conseguenza, se ancora non è stato predisposto ma hai già firmato l'atto d'acquisto non esiste alcun vincolo che possa esserti opposto.

                    il regolamento (non statuto ) condominiale può essere di 2 tipi, contrattuale o assembleare, il primo è predisposto dal costruttore o dai condomini all'unanimità il secondo è approvato a maggioranza dall'assemblea dei condomini.
                    solo il primo può incidere sui diritti dei condomini.

                    cosa c'è scritto nel tuo regolamento?
                    Satia te sanguine quem sitisti, cuiusque insatiabilis semper fuisti.

                    Commenta


                    • #11
                      Sentenza della Cassazione n.1394 del 6/3/2000:
                      • Se il cane abbaia non è disturbo della quiete. Se il cane non disturba una pluralità di persone ma solo il vicino "il fatto non sussiste". Perché vi sia reato "è necessario che i rumori siano obiettivamente idonei ad incidere negativamente sulla tranquillità di un numero indeterminato di persone".

                      Detto questo detto tutto... se non sbaglio qualche anno dopo questa sentenza è stato emanato un DL retroattivo che aboliva le norme condominiali di divieto di possesso di cani, come se fosse penalizzante per la libertà del cittadino...

                      Commenta


                      • #12
                        Tobotto parliamo comunque di un appartamento di proprietà giusto? perchè se fosse in affitto devi guardare se c'è qualche clausula anche su quel determinato contratto

                        Mai visto un costruttore che in regolamente scrivesse vietati gli animali,avrebbe sicuramente piu difficoltà a vendere
                        Ultima modifica di fantasma; 02-09-2008, 07:06.

                        Commenta


                        • #13
                          Di proprietà. Comunque sul regolamento non mi sembra di aver visto niente che riguardasse la detenzione di animali. Andrò a rincontrollare per sicurezza, ma, come dice fantasma, dubito che un costruttore metta questo limite.

                          Commenta


                          • #14
                            Originariamente inviato da tobotto Visualizza il messaggio
                            dubito che un costruttore metta questo limite.
                            non esserne certo... ci sono molte persone che non tollerano alcun animale a cui farebbe piacere avere un simile regolamento.
                            per lavoro ne ho letto uno che esplicitamente vietava tutta una serie di animali e regolamentava perfino la grandezza massima degli acquari.

                            @dogo
                            le massime delle sentenze molte volte traggono in inganno, quella citata sta a significare che il latrare di un cane per essere reato perseguibile penalmente deve dar "fastidio" ad un numero tot di persone, ma nulla vieta che lo stesso latrato possa integrare un illecito civile e conseguentemente il padrone del cane possa essere condannato ad un risarcimento danni se non all'allontanamento del cane.
                            di dl retroattivi io non so nulla
                            Satia te sanguine quem sitisti, cuiusque insatiabilis semper fuisti.

                            Commenta


                            • #15
                              Originariamente inviato da ladyOscar Visualizza il messaggio
                              non esserne certo... ci sono molte persone che non tollerano alcun animale a cui farebbe piacere avere un simile regolamento.
                              per lavoro ne ho letto uno che esplicitamente vietava tutta una serie di animali e regolamentava perfino la grandezza massima degli acquari.
                              un costruttore fà bene a mettere le mani avanti per il discorso acquari.. se si supera un limite di peso con un acquario si passa al piano di sotto
                              Vero anche del divieto serpenti per fare un esempio (l'ho letto pure io una volta avendo un agenzia ),ma il divieto cani e gatti penalizzerebbe veramente troppo

                              Commenta


                              Sto operando...
                              X