annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Denuncia maltrattamento

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Denuncia maltrattamento

    qualche mese fa ritirai una baby iguana da un tipo che non la voleva più con cites in regola... arrivata a casa mi sono subito resa conto che aveva qualche problema: chiazze circolari nere sulla pelle, una ventina in tutto, mute non fatte tant'è che in 2 settimane di bagnetti alla camomilla giornalieri aveva perso diversi strati di pelle morta, coda spezzata in 2 punti ed era decisamente denutrita...
    il mio veterinario le ha salvato la vita usando una pomata presa in svizzera e laser terapia.
    2 settimane fa lo stesso tipo mi chiama perchè ha un altra iguana da rifilarmi, questa un po più grandicella e ho pensato che lei a casa mia sarebbe comunque stata meglio quindi ho accettato di ritirarla.
    ieri sera, a mezzanotte l'iguana arriva a casa mia tramite un amico di questo tipo e anche in questo caso le stesse chiazze nere a forma e dimensione di sigaretta solo che tra una chiazza e l'altra ci sono dei rigonfiamenti chiari con fuoriuscita di liquido maleodorante. ho chiamato uno dei miei vet al telefono che mi ha consigliato di non toccarla e mi ha dato appuntamento per oggi, ma l'iguanella questa mattina è morta... mio marito l'ha portata a fare l'autopsia ma abbiamo contato 36 bruciature tutte identiche!
    nel suo cites ci sono proprietari diversi, di cui 4 negli ultimi mesi, il che significa che non posso avere certezza matematica di chi sia stato ad infliggergli questa sevizia, ma visto che questa persona me ne ha rifilate 2 di iguane cosi e che la prima aveva avuto lui come unico proprietario secondo voi posso evitare di fare una denuncia contro anonimi e puntare direttamente il dito senza che in qualche modo mi si ritorca contro?
    lunedi sentirò il mio avvocato ma se possibile vorrei un consiglio da chi c'è un po più dentro a queste cose...

  • #2
    Già un cites con 4 proprietari suona strano,in ogni caso se così fosse devi puntare il dito contro la persona giusta che inoltre dovrà confessare o essere giudicata colpevole.Altrimenti non solo l'iguana è morta ivano,ma dovrai anche sborsare diversi soldini per la diffamazione di cui verrai accusata.
    [I]Lontano dalla luce è l'ineffabile splendore. Mostro oscuro è colui che,affiorando dal buio, vedrà il riflesso della sua anima malvagia[/I]

    Commenta


    • #3
      come vorrei poterti dare i consigli giusti! purtroppo non saprei proprio da dove cominciare....forse da un'autopsia della piccola richiesta dall' asl o dal corpo forestale perche' abbia valore legale??
      There is a pleasure in the pathless woods; There is a rapture on the lonely shore; There is society, where none intrudes, by the deep sea, and music in its roar: I love no man the less, but nature more...(Lord Byron)
      http://www.sanguefreddo.net/showthread.php?61893-Nuovo-terrario-definitivo-per-spikes!!
      http://canedapresa.forumfree.it/

      Commenta


      • #4
        se proprio sei intenzionata, e tutti i documenti sono in regola, compresi quelli dei passaggi a te, scritta "bene" si può fare.
        Satia te sanguine quem sitisti, cuiusque insatiabilis semper fuisti.

        Commenta


        • #5
          Dovresti andare al corpo forestale, ed indicare il tizio che te l'ha portata, mostrandogli un documento, qualcosa riguardo l'autopsia che ha fatto il tuo veterinaio e i relativi documenti che ti hanno dato sull'animale. Da li poi si vede come andare avanti! Ma secondo me sarà lo stesso corpo forestale andrà ad indagare dal tizio che te l'ha portata!

          Commenta


          • #6
            aspettiamo i risultati dell'autopsia, intanto ne ho parlato con 2 avvocati e un amico del corpo forestale... tutti dicono di andarci cauta, ma non vorrei che la passasse proprio liscia!

            me ne frego dei soldi che ci ho speso in veterinari autopsia etc, non è certo per questo che voglio puntare il dito, ma se posso in qualche modo impedirgli di rifarlo...

            Commenta


            • #7
              Guarda... Appena rivedo la proprietaria della prima iguana gliene parlo.
              Era già intenzionata a fare qualcosa, adesso vedo cosa dice quando saprà della seconda...
              Per quanto riguarda i consigli legali sarebbe la prima a potertene dare, lei civilista e suo marito penalista. Vedo di farti parlare direttamente con lei.

              Ps ricordati le foto

              Commenta


              • #8
                le foto saranno insieme all'autopsia e ai documenti, il tizio della forestale che ti ho detto la volta scorsa mi ha detto di allegare tutto e mandargli ogni incartamento nel più breve tempo possibile! appena ho raccolto le carte te ne giro una copia!

                Commenta


                • #9
                  Originariamente inviato da MaYaM79 Visualizza il messaggio
                  aspettiamo i risultati dell'autopsia, intanto ne ho parlato con 2 avvocati e un amico del corpo forestale... tutti dicono di andarci cauta, ma non vorrei che la passasse proprio liscia!

                  me ne frego dei soldi che ci ho speso in veterinari autopsia etc, non è certo per questo che voglio puntare il dito, ma se posso in qualche modo impedirgli di rifarlo...
                  magari tutti capissero il significato del tuo gesto....hai un cuore enorme, complimenti!
                  There is a pleasure in the pathless woods; There is a rapture on the lonely shore; There is society, where none intrudes, by the deep sea, and music in its roar: I love no man the less, but nature more...(Lord Byron)
                  http://www.sanguefreddo.net/showthread.php?61893-Nuovo-terrario-definitivo-per-spikes!!
                  http://canedapresa.forumfree.it/

                  Commenta


                  • #10
                    se ne sta occupando il mio amico della forestale. secondo il veterinario l'origine delle piaghe si potrebbe attribuire sia a bruciatura di sigaretta che a necrosi causata da agenti patogeni e comunque non da imputare al proprietario in termini di maltrattamento ma solo di cattiva gestione. da un lato sono sollevata perchè a pensare il peggio di una persona ci si sente male, ma dall'altro bhe, per arrivare a quello stato si sarebbe potuto intervenire molto prima...
                    io spero solo che l'altra piccolina abbia una vita lunga e felice, so che ora sta bene dove sta, ma mi dispiacerebbe se il suo passato in qualche modo tornasse a torturarla...

                    Commenta


                    Sto operando...
                    X