annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Nepenthes pilosa

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Nepenthes pilosa

    Ho da poco comprato una Nepenthes pilosa ma è la prima volta che ho a che fare con queste piante esotiche e delicate e temo di poter fare degli errori. Per il momento è nella terra del vasetto originale ma presto o tardi dovrò sostituirlo con il terriccio nuovo ma non ho idea di che tipo di terriccio usare.
    Potete consigliarmi?
    Inoltre vorrei sapere che tipo di clima gli occorre.
    Da quanto so devo darle solo acqua distillata e tenerla lontano dal sole.
    Per quanto riguarda il travaso invece? mi sembra così delicata...temo di spezzarle le radici.
    Grazie per il momento è tutto

  • #2
    Se le dai buona acqua per il travaso io aspetterei Febbraio...

    Commenta


    • #3
      Ciao.. la nepenthes pilosa è una pianta carnivora che necessita di una temperatura più o meno uguale a quella delle nostre primavere e ovviamente dei nostri autunni... quindi con giornate che vanno dai 20 ai 28 gradi circa e di notte abbiamo un abbassamento delle temperature. Questo "clima" deve essere rispettato per tutto l'arco dell'anno. ome luce ne vuole molta ma non necessariamente diretta del sole, a massimo due o tre ore la mattina.

      In breve: in inverno o la tieni in casa davanti ad una finestra ben illuminata e tieni il terreno umido usando acqua distillata o di osmosi, e da primavera fino all'autunno compresi mettila fuori in un posto ben illuminato (sole diretto solo la mattina per due o tre ore e il resto della giornata molta luce diffusa) con due dita di acqua di osmosi sempre nel sottovaso.

      Oppure usi un terrario.

      Per il rinvaso ormai aspetta febbraio... se la pianta l'hai presa adesso come minimo sarà stressata. Come "terriccio" devi prenderti della torba bionda di sfagno... non prendere la torba normale da piante perchè non va bene... mi raccomando..... torba bionda di sfagno... poi devi aggiungere alla torba la perlite e anche del bark (è corteccia che vendono appositamente in buste). La proporzione tra questi tre elementi è di 33% l'uno.. il bark prima di usarlo mettilo in un pentolino a bollire un pò per una decina di minuti. Mi raccomando: la torba prima di usarla lasciala in ammollo nell'acqua distillata per circa 4-5 giorni..... non fare l'errore madornale di usarla asciutta e bagnarla dopo perchè ci può essere la possibilità che la pianta ne risenta parecchio.. (per non dire peggio..)

      Ciao ciao a presto..

      Luca

      Commenta


      • #4
        50% di torba 25% di perlite e 25% di corteccia o di fibbra di cocco...(corteccia va precedentemente bollita per eliminare la resina)
        in inverno se non vuoi che gli ascidi secchino velocemente riempili con acqua ...
        per il rinvaso attendi febbraio ...e attento all'apparato radicale soffron molto i rinvasi...
        in estate sottovaso con 2 cm d'acqua in inverno solo torba umida...
        in estate vaporizza spesso hanno bisogno di molta umidita'....
        accettano benissimo fertilizzanti a basso contenuto di azoto come fertilizzanti per orchidee...pero' va bene anche sangue di bue...oppure persone metton negli ascidi pollo o bianco d'uovo

        Commenta


        Sto operando...
        X