annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Mini-parete vegetale

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Mini-parete vegetale

    Potrei costruire un terrario per tokay con la parete posteriore dotata di un tessuto disposto a formare delle tasche in cui far radicare delle piante?
    C' qualcuno che l'ha gia' fatto?

  • #2
    Prova a fae cos:
    Riproduci una parete rocciosa(sul sito c' una bella scheda, non ricordo chi la ha fatta) o fanne una con del sughero...
    Poi taglia una noce di cocco in quattro parti uguali e fissale alla parete con del silicone a mo' di formare delle "terrazzine pensili", riempile di terra e usale come vasetti!!
    Per completare applica del muschio( possibilmente sterilizzato) , sulle terrazzine e sulla parete, che sar molto gradito dai gechi in muta...
    Come piante ti consiglio di usare delle orchidee cymbidium o oncydium, che oltre a essere belle esteticamente sono anche tipiche dell'habitat di questi gechi

    Commenta


    • #3
      Vorrei essere piu' preciso: recentemente sono stato all'Acquario di Genova e ho visto la parete vegetale. Sulla guida c' scritto che realizzata con dei sacchetti di un tessuto speciale imbevuti d'acqua ed altre sostanze. Pensavo di poter fare una cosa del genere (non grossa uguale pero').
      Avevo visto in un garden un prodotto per il laghetto che se non ricordo male erano dei sacchettini in un materiale tipo zanzariera che evitano l'uso del vaso e quindi l'ingombro che comporta...
      Pensate che ci riesco con qualche modifica?

      Commenta


      • #4
        Guarda, ho un amico che ha esattamente il terrario che vorresti e dentro ci tiene... i tokay!
        Lui usava prima lo stesso materiale dell'Acquario (ma non si trova facilmente in giro, roba tedesca e olandese). Quando dopo anni ha dovuto toglierlo ha messo dei normalissimi pannelli di fibra di cocco e la cosa non cambiata, la parete verde e rigogliosa come sempre! Pensa che ci fa crescere orchidee, epatiche, muschi e bromelie senza problemi.
        Il sistema di filtraggio fa s che un tubo arrivi fino in alto e solo verso sera faccia cadere l'acqua dell'acquario sottostante (ebbene s, c' anche un acquario all'interno) direttamente sulla fibra di cocco e quindi sulle radici delle piante epifite... Un capolavoro...
        Per fissare la fibra ha usato una grata di metallo inossidabile alla quale ha semplicemente fissato la fibra. semplice ma efficace.
        Ciao

        Commenta


        • #5
          Avevo un'idea analoga, senz' acquario pero'!
          Pensavo di mettere un tubo collegato ad un nebulizzatore fissato sulla parete superiore e nascosto che ad una certa ora della sera (a spegnimento luci) provochi una lieve pioggerella che si disperda in tutto l'ambiente! credevo di non usare il cocco perch vorrei tenere anche 4 o 5 piantine per piano...
          Ma ora devo ancora costruirlo il terrario,,, dimensioni di 1 m di altezzaX70 cm lungheza X 40 (per forza purtroppo ) di larghezza possono andar bene?

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da gekko
            Per completare applica del muschio( possibilmente sterilizzato)
            come si sterilizza il muschio?

            Commenta


            • #7
              qualcuno mi sa rispondere?

              Commenta


              • #8
                beh quello vivo non si sterilizza... si sciacqua e basta....
                quello secco non saprei... io lo faccio riprendere in acqua e poi lo sciacquo con acqua corrente... e mai avuto nessun problema!

                ciao

                Commenta


                • #9
                  Se ti interessa vivo non lo puoi sterilizzare, se invece ti va bene anche morto fallo bollire per un po in una pentola.
                  www.ranitomeya.weebly.com

                  Commenta


                  • #10
                    e l'utilizzo da morto quale pu essere?

                    Commenta


                    • #11
                      Originariamente inviato da Jakala
                      e l'utilizzo da morto quale pu essere?
                      Il Presepe

                      Commenta


                      • #12

                        Commenta


                        • #13
                          Originariamente inviato da Jakala
                          e l'utilizzo da morto quale pu essere?
                          lo stesso del vivo unica differenza, ovviamente, che non rimane verde e non si propaga...

                          Commenta


                          • #14
                            io a direla verit lo uso tutto da morto, se non trovo sfagno uso del muschio che cucino per sterilizzarlo e poi lo infilo ovunque, lo uso anche come substrato per le orchidee o altre piante, o se lo infili tra della rete metallica plastificata ci fai anche una parete dove far crescere di tutto....... insomma di utilizzi ce ne sono un sacco, praticamente come lo sfagno.
                            www.ranitomeya.weebly.com

                            Commenta


                            • #15
                              hai mica una foto da postare di una parete fatta in questo modo? mi interessa tanto!

                              Commenta


                              Sto operando...
                              X