annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

2 termostati per 4 terrari

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • 2 termostati per 4 terrari

    Salve a tutti!

    Con le schiuse di quest'estate allargherò la mia collezione, che consisterà in 2 pantherophis guttatus, 1 lampropeltis getul anigrita e 1 reale pastel. ho ordinato un mobile rack da 4 terrari 80x40x40 in legno laminato. Per risparmiare mi è venuto in mente di prendere solo 2 termostati, uno impostato sui 28 per i guttatini, e uno impostato su 31 per il nigrita e il reale ( preciso che prenderei l'habistat pulse, che sò che è indicato per i reali). secondo voi è fattibile o ci saranno problemi con le temperature nei terrari senza la sonda del termostato?

    Grazie a tutti!

  • #2
    se usi tappetini/cavetti riscaldanti uguali e schermati con plexiglas/vetro dello stesso spessore non dovresti avere problemi... puoi sempre fare una prova
    Ultima modifica di luca_p; 23-05-2013, 21:12.

    Commenta


    • #3
      Se i terrari sono uguali (come dimensioni e come gestione dell'aerazione) , e le fonti riscaldanti sono uguali rispetto al termostato che le pilota (cioè ogni termostato pilota due fonti riscaldanti dello stesso wattaggio), non ci sono problemi.

      Commenta


      • #4
        grazie mille ragazzi! alla faccia! cosi risparmio circa 60 euro! un altra cosa, visto che ci sono, quant'è lo spessore minimo consigliato per il plexiglass per il fondo?

        Commenta


        • #5
          Il fondo intendi quello per isolare il cavetto/tappetino ? In quel caso io non scenderei sotto i 3mm.

          Comunque è un risparmio "relativo". Sicuramente risparmi una cinquantina di euro, e su questo non si discute, però considera sempre che sei vincolato ad avere temperature uguali nelle teche comandate dallo stesso termostato (ovviamente) e se un termostato dovesse guastarsi...ti trovi con due teche al freddo. E' una scelta che ha i suoi pro e i suoi contro (pochi, ma è bene ricordarli)

          Commenta


          • #6
            sempre bene ricordare i pro e i contro! comunque ho altri 2 termostati di scorta, quelli che prendo ora li prendo perchè li considero più affidabili rispetto a quelli che ho già, ma in caso di emergenza sono coperto!

            Commenta


            • #7
              trovo che un terrario 80x40x40 per delle guttate adulte(o come definitivo sia un pò pochino..essendo loro molto attive rispetto al reale un 100x50x40 non gli farebbe male...

              Commenta


              • #8
                Originariamente inviato da terrano Visualizza il messaggio
                trovo che un terrario 80x40x40 per delle guttate adulte(o come definitivo sia un pò pochino..essendo loro molto attive rispetto al reale un 100x50x40 non gli farebbe male...
                Non sono d'accordo. Secondo me per le guttate vanno benissimo quelle misure e, a dire la verità, andrebbe bene anche un 60x40x40!
                Per il regius stessa cosa, ma anche qui consiglierei un terrario anche più piccolo data la loro indole abbastanza statica e fossoria. La maggior parte degli allevatori usa vasche definitive 80x40 per i regius.

                Commenta


                • #9
                  (Darko)..senza voler creare dibattiti su cosa sia meglio(terrari-vasche)io allevo reali e guttate.. gli adulti sono tutti in terrari biotopo da 100x50xh40..apprezzatissimi direi...nessun problema di stabulazione, pasti regolari, niente stop, temperature e umidità ok...forse un pò più impegnativi delle vasche da pulire ma(per me)ne vale la pena......a parer mio un terrario deve anche essere estetico(dato che fa parte dell'arredamento di casa)e deve riprodurre il più possibile l'ambiente naturale di chi lo ospita lasciandogli anche la possibilità di muoversi e andare dove vuole......comunque(forse mi sbaglio)mi è stata insegnata una cosa...lunghezza e profondità del terrario/vasca deve essere di qualche centimetro superiore a quella del serpo(misure minime di stabulazione).....le mie guttate adulte misurano circa 150centimetri e su un 60x40 le vedrei un po strettine... calcoliamo che ci va pure una ciotola per l'acqua e una tana........

                  Commenta


                  • #10
                    Nessun dibattito tranquillo, solo scambio di opinioni!
                    Anche io allevo entrambe le specie e sulle schede di allevamento ho sempre letto lunghezza+larghezza del terrario = lunghezza del serpente.
                    Per quanto riguarda il terrario biotipo, beh spesso è sconsigliato, ma da grande amante di sfondi 3D non posso darti torto! Di sicuro il colpo d'occhio è assicurato, però c'è da dire che finchè si tratta di specie robuste e 'adattabili' come le guttate può andar bene, mentre per i pitoni c'è da tener conto dell'esemplare in questione. Io mi sentirei di consigliarlo solo per animali già ben avviati ai pasti e non molto timidi, perchè, se viceversa, rischierebbero di sentirsi spaesati e di saltare qualche pasto. Inoltre proprio i regius tendono a stare la maggior parte del tempo nella classica posizione a palla e di muoversi davvero poco, quindi non so quanto possa essere utile un terrario tanto spazioso.

                    Per finire, tu dici che i tuoi amici sembrano apprezzare i tuoi terrari. Ora non so se ti riferisci al fatto che vadano molto in giro, ma se così fosse, di solito lo fanno quando non si ambientano bene o non riescono a termoregolarsi al meglio. Questa è un' affermazione che ho letto e riletto su questo forum, ma soprattutto in fatto di guttate curiose c'è da riflettere sulla veridicità!

                    Commenta


                    • #11
                      si ma le guttate rispetto ai reali pur essendo lunghe sono meno "ingombranti" ovvio che però se allevi in un biotipo hai bisogno di un po' più spazio rispetto ad una vasca o ad un terrario semi sterile con solo una tana e una ciotola dell'acqua...
                      poi sono d'accordo con te sul fatto che un biotipo non fa assolutamente male come anche lo spazio in più =)

                      - - - Updated - - -

                      scusa darko abbiamo risposto insieme

                      Commenta


                      • #12
                        Tranquillo!
                        Ma perchè questo spazio in più non fa male?? A mio avviso non fa neanche tanto bene!
                        Mi spiego con un esempio: nel caso in una notte d'inverno dentro casa hai una temperatura intorno ai 15°/17°, come si fa a creare un gradiente termico in 120cm di terrario che dai 32° di zona calda riesce a mantenere la fredda sui 26°?
                        Inoltre, un pitone che staziona in zona fredda (perchè magari fino alle ore 21 avevi i riscaldamenti accesi), se per puro caso (possibilissimo) non si muove da lì e le temperature si abbassano, non rischia di stare in condizioni di stabulazione non idonee?

                        Commenta


                        • #13
                          Originariamente inviato da FiliJessy Visualizza il messaggio
                          sempre bene ricordare i pro e i contro! comunque ho altri 2 termostati di scorta, quelli che prendo ora li prendo perchè li considero più affidabili rispetto a quelli che ho già, ma in caso di emergenza sono coperto!
                          E allora vai tranquillo! Anch'io mando più terrari con lo stesso termostato, mai avuto problemi. Alla fine se ci pensi non è diverso dai rack dove un termostato comanda più tappetini/flexwatt
                          L'importante (e questo con qualunque soluzione di riscaldamento) è tenersi un termostato di scorta,io ne ho due da "due spiccioli" di scorta e già una volta mi han salvato Alla fine anche un termostato da 15E per qualche giorno fà il suo dovere

                          Darko , Terrano : Ritengo, a mio parere, che la verità stia nel mezzo. Io tengo le guttate sia in terrari da 75x50x50 (allestiti con rami etc) sia in vasche da 60x40x20 (rack) e ho notato che il comportamento varia da animale ad animale. Per alcuni miei esemplari la teca è assolutamente sprecata, perchè escono pochissimo dalla tana e non si alzano da terra, per altri invece è una gioia. Ho un paio di femmine che si arrampicano per i rami curiose e talvolta passano parecchio tempo acciambellate fra i rami e fondamentalmente passano più tempo fuori dalla tana che dentro.
                          Di contro ho letteralmente dovuto spostare due esemplari in rack (un maschio e una femmina), entrambi adulti ,perchè in teca erano nervosi, non uscivano mai, mangiavano quando gli pareva (una guttata che salta il pasto è strana forte ). Passati in rack sono tranquilli, mai saltato un pasto, sembrano altri serpi.

                          A mio avviso 60x40 và bene per un rack, per un terrario, magari anche arredato, anche una guttata ci stà strettina.

                          Terrano: io ho sempre trovato come riferimento empirico che la somma di lunghezza e profondità dovrebbe essere pari almeno a 2/3 del serpente.

                          Commenta


                          • #14
                            A skyfire: cambio i termostati e temometri proprio perchè sono quelli da 15 euro..e non mi fido per niente..e con i nuovi arrivi rinnovo tutto..comunque per collegare due tappettini basta una semplice spina multipla giusto?

                            Commenta


                            • #15
                              Si le classiche "triple" vanno bene.

                              Commenta


                              Sto operando...
                              X