annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Assemblaggio plafoniera a led: collegamenti, saldatura, dimmerazione...

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Assemblaggio plafoniera a led: collegamenti, saldatura, dimmerazione...

    Giusto perchè mi piace complicarmi la vita ho deciso di acquistare un kit per una plafoniera da 24 led su questo sito http://www.aquastyleonline.com/produ...mable-Kit.html

    Siccome però di fai da te me ne intendo fino ad un certo punto vorrei avere due/tre (mila) consigli

    Il dubbio più grosso che ho è per le saldature a stagno.. io non me la sento di farle.. a chi potrei chiedere? non so quale "artigiano" possa usare questo strumento nel concreto..

    Per quanto riguarda invece i collegamenti, la dimmerazione e queste altre cose forse sarà più facile parlarne una volta che avrò il kit in mano.. momento in cui dovrò anche pensare come fare per "appendere" la plafoniera al soffitto!

    Questo intanto è la disposizione che ho scelto per i led



    Grazie in anticipo a tutti gli elettricisti che sapranno aiutarmi! Vi offro volentieri una birra alla prossima fiera!
    www.jackreptiles.weebly.com

  • #2
    come risposto nell'altro post per le saldature puoi chiedere ad un fabbro che sicuramente ha attrezzi e capacità per farlo altrimenti spesso sono in grado anche elettricisti ed idraulici

    Commenta


    • #3
      Escludi il fabbro, punta su un elettricista o un idraulico. Comunque usare lo stagnatore e' semplicissimo, se hai un minimo di manualita si fa.

      Commenta


      • #4
        Sinceramente non avevo voglia di comprarmi anche questo attrezzo.. ok che non costa moltissimo.. ma se aggiungo anche questa cosa alla spesa va a finire che sta plafoniera la strapago e potevo comprarmene una già fatta
        www.jackreptiles.weebly.com

        Commenta


        • #5
          se eri piu vicino te lo prestavo io il saldatorino e lo stagno

          Commenta


          • #6
            Ciao confermo anch'io che è una cavolata saldare a stagno basta fare attenzione sulle quantità di stsgno se saldi su una scheda e attendere che i due pezzi da saldare saino a temperatura altrimenti non si saldano.
            Se non trovi quslcuno che ti presta saldatore, stagno e pasta vai dall'elettrista perché l'idraulico difficilmente ha l'attrezzatura corretta

            Inoltre guardando sul sito che hai postato, anche se non so l'inglese mi sa che devi aggiungere alla spesa un alimentatore perché non credo che siano a 220v.
            comunque quando hai il tutto posta qualcos'altro che possiamo aiutarti meglio
            Ultima modifica di Potter; 29-10-2013, 13:32.

            Commenta


            • #7
              Ho visto un pò di video-tutorial e discussioni e in effetti non sembra nulla d'impossibile!
              Se riesco però a farlo fare ad un amico elettrauto o simili preferisco

              Appena arriva il materiale del kit vi aggiorno comunque
              www.jackreptiles.weebly.com

              Commenta


              • #8
                le saldature dei fabbri non hanno nulla a ce vedere con quello che deve fare lui
                sinceramente sono anche io dell'idea che non serve tanto per saldare, se cerchi qualcuno che lo sa fare potresti andare da chi aggiusta computer (hardware) che è molto facile che lo sappia fare

                Commenta


                • #9
                  Fare delle saldature a stagno, è veramente semplice, se riesci a fatelo prestare da qualcuno, vedrai che è più semplice a farsi che a dirsi, comunque se preferisci fartelo fare da qualcuno, sicuramente un'elettricista (come già detto) ti potrá aiutare, anche se come menzionato da Luca_p, sono più adatti i tecnici che aggiustano pc, tv o addirittura se hai qualche negozio che si occupa di vendita di componentistica elettronica, ti sapranno sicuramente aiutare
                  Come ha notato potter, cè da vedere il voltaggio, ma più che un alimentatore forse avrai bisogno di un inverter/trasformatore, visto che in America solitamente gli apparecchi utilizzano una tensione di 110-120V , anche se penso che qualcosina sará giá inclusa, sicuramente sapremo aiutari meglio col materiale alla mano
                  Ultima modifica di Flavietto; 29-10-2013, 23:40.

                  Commenta


                  • #10
                    Ciao flavietto,
                    Secondo la mia esperienza direi che montare un inverter su questo tipo di apparecchio è una cavolata.
                    perché lo utilizzeresti come un trasformatore e quindi sarebbero soldi buttati, su fatto che ci sarà qualcosa di incluso non credo perché un trasformatore a 10v dc lo trovi come optional nel sito.

                    Commenta


                    • #11
                      Originariamente inviato da Potter Visualizza il messaggio
                      Ciao flavietto,
                      Secondo la mia esperienza direi che montare un inverter su questo tipo di apparecchio è una cavolata.
                      perché lo utilizzeresti come un trasformatore e quindi sarebbero soldi buttati, su fatto che ci sarà qualcosa di incluso non credo perché un trasformatore a 10v dc lo trovi come optional nel sito.
                      Ciao!!
                      si hai ragione, mi sono spiegato male io, quando parlavo di inverter/trasformatore intendevo solo trasformatore
                      Ho letto anche io del trasformatore da 10v a parte, di fatti mi riferivo ai due alimentatori (dimmable driver, e intendevo ciò giá incusi), infatti rivedendo le schede ho notato che hanno in entrata 110-240v e in uscita 3/48v, quindi a questo,punto penso non serva, ma comunque è meglio parlarne con materiale alla mano, almeno abbiamo modo di vedere realmente cosa c'è e se serve qualcosa o no

                      Commenta


                      • #12
                        Si sono d'accordo anch'io ma adesso però la curiosità sta aumentando

                        Commenta


                        • #13
                          Dai smettetela di parlare arabo che non capisco
                          Ahahahaha scherzo.. comunque ieri sera ho ordinato la plafoniera! vediamo quanto ci impiega ad arrivare e se avrò qualche tassa doganale da pagare.. speriamo di no..
                          www.jackreptiles.weebly.com

                          Commenta


                          • #14
                            Ciao Jack!
                            Che alimentatore hai poi preso?

                            Per chi fosse interessato, spiego brevemente alcune tipologie di alimentatori per led:

                            - CORRENTE COSTANTE: Battezzi al momento dell'acquisto quella che sarà la potenza (e quindi la luce) della tua plafoniera

                            - DIMMERABILI: Decidi all'acquisto quella che sarà la tua potenza massima. Principalmente possiamo dividerli in tre gruppi;
                            ------- 0-10V Applicando una tensione in questo ingresso, decidi la potenza della tua sorgente luminosa 0V=Spento 5V=50% , ecc... Non applicando nessuna tensione solitamente si ha il 100% di luce
                            ------- CON TRIMMER (o potenziometro): ruotando una vite si regola l'intensità luminosa
                            ------- CON PWM: fornendo un'onda quadra a duty-cycle variabile si varia la luminosità

                            Ciao,
                            Davide

                            Commenta


                            • #15
                              Ciao Davide io preferirei quello a trimmer perché è più personalizzabile alle proprie esigenze, comunque non sappiamo cosa arriva lui ha ordinato il kit e bisogna veddere come è composto fino ad allora stiamo facendo solo supposizioni

                              Commenta


                              Sto operando...
                              X