annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Legno resinoso

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Legno resinoso

    'sera! Qualche giorno fa, all'Esotika di Perugia, ho comprato un paio di tronchi, assicurandomi prima dal venditore che fossero privi di resine o agenti dannosi per gli animali...
    Beh, sorpresa sorpresa, m'ha raccontato una cazzata: ho bollito e poi cotto questi pezzi di legno e ho visto fuoriuscire la resina, ho ripetuto il procedimento una seconda volta e ancora resina... Sì, direi che c'è della resina in questi tronchi. Cosa gli faccio?
    L'ho pagati, non troppo ma l'ho pagati, non ho minimamente voglia di buttarli, c'è qualcosa che posso fare a questo legno per eliminare la resina? Come dargli qualche coprente o fargli qualche trattamento per debellarla totalmente?
    Non ho idea di come funzioni con queste cose... Ma il tronco è stato reciso, non ha vita, non può stillarmi resina in eterno o rigenerarla, vero?

  • #2
    Ciao,non so'se ci sia un metodo per eliminarla del tutto,per essere sicuro pero'secondo me che non ti creino problemi ,se non li hai pagati molto, sostituiscili con rami da albero da frutto.

    Commenta


    • #3
      puoi trattarli con vernici all'acqua

      Commenta


      • #4
        Dici che funziona col flatting? In teoria è fatto apposta per i terrari, lo metterei comunque su tutta la superficie...
        Infondo il terrario è per un geco, non è che gratti così tanto la superficie.
        Ma se poi il calore porta alla fuoriuscita di altra resina? questa rompe lo strato di flatting e fuoriesce comunque?

        Mi sto convincendo a buttare tutto e rincominciare da capo, ma mi rode parecchio: non tanto per i soldi che son pochi (lì è solo una questione di principio) ma principalmente perché prima di bollire e cuocere 'sti legni avevo già disegnato e intagliato la parete del terrario in polietirene nella quale integrarli (avevo in mente di fare uno sfondo misto legno/polistirene, abbastanza realistico)

        Commenta


        • #5
          Ciao premetto che a me non e' mai successo però puoi utilizzare vernici all'acqua come dice luca e poi una volta secco puoi metterlo nel terrario, senza animale, farlo scaldare e vedi se funziona, in teoria non dovrebbe buttare fuori resina

          Commenta


          • #6
            Ora l'ho coperto con il flatting all'acqua... Poi come m'avete suggerito faccio una prova e lo metto in una scatola con un tappetino sotto, monitoro la temperatura (la porto a 40 gradi, che non c'arriverà mai il vero terrario ma almeno sono sicuro che funzioni) e vedo cosa succede, sento se ci sono odori, fuoriuscite di resina o goccioline d'acqua raggia... (a quel che ho capito i legni resinosi buttano l'acqua raggia, vero? O.ò)
            Appena ho effettuato il test vi mostro i risultati così mi dite cosa ne pensate, che ne sapete sicuramente più di me!!

            Commenta


            • #7
              Tienici aggiornati
              Quella dell'acqua ragia è la prima che sento, pensavo fosse un berivato dal petrolio ma forse mi sbaglio

              Commenta


              • #8
                Ok, il test è finito, ho ricoperto tutto con il flatting all'acqua, ho aspettato quasi una settimana perché si asciugasse completamente e non vedessi più macchioline biancastre in giro, l'ho lavato con l'acqua calda e strofinato...
                Quand'era completamente inodore ho preso una scatola e l'ho messo dentro riscaldato fino a 40 gradi, ce l'ho tenuto una notte, il giorno dopo l'ho preso, analizzato a fondo, annusato... non sentivo alcun odore, l'olfatto ce l'ho buono... Per una prova in più ho preso una pistola ad aria calda e ce l'ho puntata contro per una buona manciata di secondi, quella raggiunge un paio di centinaia di gradi... Ho rischiato che si squagliasse il flatting all'acqua, ma di resina nessun'odore... Non so se sotto lo strato di flatting può uscire, ma sicuramente non si vede, né se ne sente l'odore, significa che non penetra lo strato, ho aspettato un paio di giorni dopo il test e ancora nulla...
                Direi che ha funzionato! L'ho integrato nel fondale che sto creando... Finirà nel terrario. Mi piace troppo il terrario come sta uscendo con questo pezzo di legno, gli da carattere!

                Commenta


                • #9
                  dubito che basti un test a naso per escludere la possibilita' di esalazioni...
                  va anche detto che sono le conifere quelle ad esalare le sostanze peggiori e dalle quali si ricava appunto l'acqua ragia...le conifere andrebbero sempre evitate a prescindere dalla resina.
                  NON rispondo a messaggi privati relativi ad allevamento ecc, usate il FORUM!

                  Commenta


                  • #10
                    Ho fatto vedere il pezzo di legno ad un'amica, le riconosce ad occhio le piante, questo è un abete... Quindi? Ho visto su internet ma non mi pare sia una conifera.

                    Commenta


                    • #11
                      e' praticamente la conifera per eccellenza...
                      NON rispondo a messaggi privati relativi ad allevamento ecc, usate il FORUM!

                      Commenta


                      • #12
                        Ok, perfetto, mi faccio un applauso da solo e prego per il meglio... Alla fine della preparazione avrà due strati di flatting e per il 50% sarà ricoperto da acrilico, polistirene estruso e kerakoll... Infondo anche i polimeri di facile incisione sono tossici, si coprono di kerakoll pittura e flatting per schermarli...

                        Commenta


                        • #13
                          Ciao,
                          io all'inizio per molta disinformazione ho costruito un doppio terrario per guttate proprio con delle assi di abete, che tuttora utilizzo per i miei due serpi, ma non ho mai avuto problemi di resine o strani odori

                          Commenta


                          Sto operando...
                          X