annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Informazione sul riscaldamento del rettilario

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Informazione sul riscaldamento del rettilario

    Sto realizzando un ambiente per alloggiare il mio pitone reale. Tale spazio è situato sul mio terrazzo ed è formato (vedi allegato) da un quadrato di circa 1 m per 1 m di terra emersa e lo spazio rimanente da una vasca a 2 profondità, con una cascata, nella quale pensavo di tenerci 2 tartarughe acquatiche. La parete di fondo (di 2 m) è costituita da muratura rivestita in pietra, mentre il resto del perimetro verrà chiuso con vetro doppio e antisfondamento sul quale sono previste le aperture di ricircolo d'aria e una porta per accedere alla manutenzione. L'altezza interna sarà di circa 2 metri, la parete superiore è costituita dal balcone del piano di sopra. Secondo voi ci sono problemi nel tenere tartarughe e serpente insieme? Come posso riscaldare l'ambiente mantenendo una temperatura di circa 28-30 gradi, nel modo più economico? Grazie
    File allegati

  • #2
    Secondo me pitone e tartarughe insieme è una pessima idea! (i motivi già esposti in diversi post relativi alla convivenza tra generi e specie diverse) ci sarebbe una bella rimescolanza di feci di pitone e di tartaruga nella parte acquatica...
    Un pitone reale non ha necessità di una teca così grande e sia pitone che tartarughe d'acqua non hanno bisogno di una teca così alta!
    Considera poi che se d'estate ci picchia sopra il sole l'ambiente si può surriscaldare fino a cuocere i tuoi animali, mentre d'inverno faresti molta fatica a tenere costantemente una temperatura minima accettabile: in teche alte infatti la temperatura tende a stratificarsi a seconda dei livelli del terrario e in ogni caso, anche con un buon ricircolo, dai fori di arezione entrerebbe aria troppo fredda.

    Commenta


    • #3
      a me sembra un ambiente esagerato per entrambe le specie; daccordo quindi con simone.
      la scelta che hai optato nel collocare il terrario è sbagliata a mio parere; perchè oltre al problema del caldo d'estate sorge il problema in inverno..quindi a mio parere è tutto da riprogettare.

      un semplice terrario 100x50 per un reale è + che sufficiente(eliminando cascate,vetri antisfondamento che sono superflui)

      ciao

      Commenta


      • #4
        l'idea è bella ma gli animali la grandezza e le specie previste non sono idonee,semza calcolare poi gli sbalzi termici,la difficolta' di pulizia e riscaldamento,al limite potresti provare con delle trachemis e un anaconda gialla gia' adulta o sub adulta,entrambi provengono dal centro america pressappoco,e l'anaconda predilige ambienti molto umidi e piace immegersi x ore...
        ciao .

        Commenta


        • #5
          Serpenti e tartarughe insieme è già pericoloso tenerli nella stessa stanza in quanto le tartarughe possono attaccare un sacco di schifezze al serpente, tra cui le pericolosissime amebe . Inoltre un terrazzo è un posto totalmente inadatto per un terrario per ovvi motivi . Puoi progettare un terrario splendido anche in casa e senza farci convivere due animali diversi dentro, ottenendo risultati migliori sia per te che per il tuo animale.

          Commenta


          Sto operando...
          X