annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Sfondo in poliuretano

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Sfondo in poliuretano

    ciao a tutti, volevo realizzare uno sfondo in poliuretano per il mio terrario umido dove inizialmente pensavo di inserirci solo piante e magari più avanti delle rane.

    Pensavo di realizzarlo facendo il primo strato in poliuretano(in bomboletta) una volta asciutto, tagliarlo per renderlo ruvido e poterlo ricoprire con del silicone per acquari da ricoprire a sua volta con della torba.

    È giusto questo procedimento ?
    Posso usare una qualsiasi bomboletta di poliuretano ? Domanda più importante il poliuretano è tossico?
    Per quanto tempo devo lasciarlo asciugare prima di poterlo rivestire con il silicone?

    Grazie a chi saprà rispondremi.

  • #2
    Il poliuretano una volta asciutto non è tossico, lo utilizziamo nei terrari da anni. Io aspetto il giorno dopo, ma dopo poche ore è già lavorabile e lo vedi ad occhio, stai solo attento che sotto non sia ancora molle.
    Il procedimento è giusto, sono sbagliati secondo me i materiali: la torba in qualche anno scomparirà e ti ritroverai col silicone a vista.
    Io in uno dei miei terrari ho lo stesso sistema ma utilizzando la fibra di cocco e non la torba; sicuramente resiste di più, per ora è ancora lì, ma dubito sia eterna.
    Molto meglio utilizzare la colla per piastrelle e poi attaccarci sopra il tufo sbriciolato, ti basta rimediare un pezzo di tufo (se vivi in campagna vicino a un qualsiasi vecchio muro trovi qualche pezzo di blocchetto di tufo) e farlo a pezzetti con un martello.
    Come hai detto elimina qualsiasi parte liscia dal poliuretano perchè lì sopra tutto attacca peggio, passaci un bello strato di colla e buttaci sopra il tufo in abbondanza premendo leggermente. Il giorno dopo togli l'eccesso.
    Buon lavoro.

    Commenta


    • #3
      Grazie mille per le dritte, userò questo metodo allora, un’altra cosa, posso usare qualsiasi tipo so schiuma poliuretanica presente in commercio? O devo prendere una marca specifica ?

      Commenta


      • #4
        Originariamente inviato da shadow_94 Visualizza il messaggio
        Grazie mille per le dritte, userò questo metodo allora, un’altra cosa, posso usare qualsiasi tipo so schiuma poliuretanica presente in commercio? O devo prendere una marca specifica ?
        Va bene qualsiasi marca, io ho usato quasi sempre Fisher perchè la prendo in un negozio di edilizia in cui vado ma non mi pare di aver mai letto di qualcuno che si sia trovato male con una certa marca, mi raccomando agita bene la bombola, tienila per il verso giusto e non toccare/rimestare la schiuma una volta uscita, è come la panna se si smonta si rovina

        Commenta


        • #5
          E invece per la colla per piastrelle su che marca mi indirizzo ? Ho visto la kerakoll h40 no limits può andare ?

          Commenta


          • #6
            Si la H40 e' la piu' usata
            Attualmente allevo:Cordylus beraduccii, Cordylus tropidosternum,Ouroborus cataphractus, Smaug mossambicus, Xenosaurus platyceps, Platysaurus imperator,Zonosaurus ornatus, Tiliqua gigas gigas, Tiliqua gigas keyensis,Tiliqua Irian Jaya, Celestus warreni, Egernia frerei
            Contro la stupidita' gli stessi dei lottano invano
            un po' di foto https://www.facebook.com/marconyse/photos_albums

            Commenta


            • #7
              Perfetto

              Commenta


              • #8
                E se invece volessi usare del silicone per ricoprire la schiuma poliuretanica che silicone dovrei usare ? Va bene uno qualsiasi ? O ne esistono di vari tipi ? Perché ho del silicone monocomponente per acquari che mi avanza, e magari potevo iniziare a fare delle prove con quello.
                Ultima modifica di shadow_94; 14-02-2019, 02:21.

                Commenta


                • #9
                  Silicone non acetico
                  Il rimorso è una tomba su cui piangere lacrime di coccodrillo.
                  Andrea G. Pinketts

                  Commenta


                  • #10
                    Quindi basta che vado ad esempio in un brico e chiedo un silicone non acetico ? Perché avevo letto qui sul forum che qualsiasi silicone, anche acetico, ma senza antimuffa, una volta asciutto risulta atossico
                    Ultima modifica di shadow_94; 14-02-2019, 16:40.

                    Commenta


                    • #11
                      Si devi chiedere o leggi sul tubo. In realta' il silicone appena secco fa un pellicola inattaccabile a meno che non hai un coccodrillo(ecambia poco perche' all'interno e' come all'esterno una volta sciugato), ma se c'è quello non acetico che sicuramente e meno tosico/invasivo perchè non sceglierlo. L'acetico e particolarmente adatto in acquariologia perchè dicasi che è piu' tenace.
                      Il rimorso è una tomba su cui piangere lacrime di coccodrillo.
                      Andrea G. Pinketts

                      Commenta


                      • #12
                        Perfetto grazie mille per le delucidazioni

                        Commenta


                        • #13
                          Riapro il post, ma per silicone non acetico si intende il silicone acrilico ?

                          Commenta


                          • #14
                            Esatto!
                            Il rimorso è una tomba su cui piangere lacrime di coccodrillo.
                            Andrea G. Pinketts

                            Commenta


                            Sto operando...
                            X