annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Consigli su terrario geco "ciliatus".

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Consigli su terrario geco "ciliatus".

    ho pensato di costruire il terrario per un geco , partendo da alcune info ricavate da questo forum e da alcuni siti web.

    Essendo però la prima volta potrei aver commesso qualche errore, a cui adesso posso ancora rimediare.

    MISURE E COSTRUZONE dunque il terrario misura alla base 65 per 65 cm e si siluppa inal tezza per almeno 100 cm

    composto da legno multistrato da 1cm trattato con impregnante all'acqua e poi con flatting atossico all'acqua.

    l'apertura è composta da una lastra a scorrimento verticale su binari su lato frontale che è infatti obliquo. lo spazio si sviluppa dalla base salendo con un gradino a metà del fondo per poi svilupparsi in altezza.

    sulla parete di fondo quella alta cm 100 creerò una parete simil roccia con polistirolo poliuterano epanso rivestendo tutto con un grumoso collante da mattonelle per dare un effetto roccia. eventualmente dipinto sempre con colori atossici all'aqua.

    oltre alla simil roccia sul fondo dei rami da terrario creeranno lo spazio aereo.

    la parte frontale possiede una apertura di cm 5 per 25 di lunghezza, come recircolo area.

    AREAZIONE : la parte superiore tronca del terrario ha due ventole da computer azionabili che aspirano aria da dentro e la ricambiano con l'esterno.

    ILLUMINAZIONE : un sistema di 2 neon uno normale di quelli da 30 cm circa e uno fito stimolante. protetto da un foglio di plexiglass dal contatto coi rettili.

    dubbio: la lampada fitostimolante dovrebbe essere uv vero? dato che il CILIATUS non ne dovrebbe avere bisogno (curando la dieta con integratori) magari temporizzerò a un periodo breve la fitostimolante e terrò acceso il neon normale solo in caso di assenza di luce esterna cercando di dare un bioritmo adeguato.

    TEMPERATURA: il terrario è in casa quindi dovrebbe bastare il riscladamento in caso contrario ho una tappetino riscaldante fissato su un pezzo di plexiglass da mettere sul fondo sotto la torba nella parte piano terra diciamo.

    UMIDITA': mi pare che il tokai richieda un grado di umiità che si può raggioungere con qualche spruzzata la sera o al mattino per non lasciarlo al secco.

    la mia ide era quella di creare una cascatella con una piccola pompa alloggiata in uno spazio nascosto, creando una cascatella lungo la parete di fondo .

    pensavo di soddisfare così le esigenze di umidità dell'habitat artificiale magari intervenendo con una o entrambe le ventole sul tetto per il ricircolo dell'area.

    dubbio: quanta umidità devo mantenere nel terrario? questa coscatella automatica accesa magari non sempre diciamo di giorno o a intervalli potrebbe essere dannosa all'ospite?
    Si tratta di una ccorgimentopiù estetico che funzionale me ne rendo conto ma tant' ho la pompa ho i tubi ... e l'idea mi piace.

    FLORA E PIANTE: lungo le pareti del terrario vorrei disporre contenitori con piantine : a dire il vero niulla di speciale si tratta di alcune piantre grasse molto comuni prive di aculei e resistenti. magari una felce o qualcosa che sopravviva e non crei danno al geco.
    questi sono ultimi dettagli, in pratica troverò la pianta adatta una volta che avrò settato luce e umidità sulle esigenze del geco, stando attento a non trovare piante potenzialmente dannose.


    scusate la lughezza. magari se i lavori procedono (sono all'stallazione di impianto luci e idraulico) vi posto qualche foto.

    ciao
    Ultima modifica di Villius; 31-08-2008, 14:06.

  • #2
    Intanto e' per un ciliatus o un tockai?
    Poi elimina la cascata, e' solo una fabbrica di batteri con le feci degli animali che ci cadono dentro, inoltre le piante grasse non c'entrano niente con un ambiente umido, usa Bromelie, Pothos e Ficus pumila.
    Attenzione poi alla apertura verticale, e' spesso fonte di fughe in fase di apertura, in quanto non puoi lasciare la lastra per bloccare l'animale, per questo molto meglio le classiche due lastre orizzntali
    Attualmente allevo:Cordylus beraduccii, Cordylus tropidosternum,Ouroborus cataphractus, Xenosaurus platyceps, Platysaurus imperator, Tiliqua gigas gigas, Tiliqua gigas keyensis, Tiliqua Irian Jaya, Celestus warreni, Egernia frerei, Hemispheriodon gerrardii, Ctenosaura defensor, Lepidophyma flavimaculatum,Geoemyda spengleri
    Contro la stupidita' gli stessi dei lottano invano
    un po' di foto https://www.facebook.com/marconyse/photos_albums

    Commenta


    • #3
      beh per ciliatus come da titolo.


      peccato per la fontanella...certo se deve diventare una cloaca forse è meglio evitare...

      un filtro dell'acqua stile acquario potrebbe evitare virulente infezioni?

      Inoltre grazie per i consigli anche sulle piante....vedo cosa rimedio nei negozi della mia zona.

      ma vorrei sapere qualcosa sui neon ...il fitostimolante è un neon uv peer rettili? l'uno vale l'altro o non c'entrano nulla?

      Commenta


      • #4
        ..nel primo dubbio rammenti il tocai.. il neon fitostimolante non c'entra nulla con gli uvb per rettili... metti la rete a protezione dei neon puttosto che il plexigas, eviterei le felci.

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da Villius Visualizza il messaggio
          UMIDITA': mi pare che il tokai richieda un grado di umiità che si può raggioungere con qualche spruzzata la sera o al mattino per non lasciarlo al secco.

          ciao
          Era qui che eri poco chiaro
          Attualmente allevo:Cordylus beraduccii, Cordylus tropidosternum,Ouroborus cataphractus, Xenosaurus platyceps, Platysaurus imperator, Tiliqua gigas gigas, Tiliqua gigas keyensis, Tiliqua Irian Jaya, Celestus warreni, Egernia frerei, Hemispheriodon gerrardii, Ctenosaura defensor, Lepidophyma flavimaculatum,Geoemyda spengleri
          Contro la stupidita' gli stessi dei lottano invano
          un po' di foto https://www.facebook.com/marconyse/photos_albums

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da marconyse Visualizza il messaggio
            Era qui che eri poco chiaro
            si scusate intendo GECO CILIATUS

            Commenta


            Sto operando...
            X