annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Eccola! La "UROHOUSE2"

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Eccola! La "UROHOUSE2"

    Come promesso ecco le foto della Urohouse riveduta e corretta.
    Mi corre l'obbligo di ringraziare molto molto volentieri tutti coloro che mi hanno aiutato,indirizzato,consigliato,rimproverato insomma il merito è anche Loro!
    ECCOLI

    VANNI-MARCONYSE-MOTEL-AXELSAURUS-TUATARA-LIZARDMAN-FANTASMA-UROMASTYX e mi perdonino tutti quelli che ho dimenticato.

    Grazie




    Si noti entrata della tana umida



    Fianco terrario a DX



    Scorcio



    Frontale



    Monte Basking!



    Il basking di fronte



    Zona ristoro



    Entrata cunicolo 1



    Il tetto (si notino sul bordo a sx i tre termo digitali e le gabbiette in rame per l'
    aria)



    Tutto qui si accetta tutto! Complimenti*critiche*consigli*modifiche... ma non prometto che riusciro' a rimetterci ulteriormente mano a meno che non sia veramente INDISPENSABILE per LORO!
    Il rimorso è una tomba su cui piangere lacrime di coccodrillo.
    Andrea G. Pinketts

  • #2
    Ho ricordato in extremis Gabrisaura, Ti prego non me ne volere. Grazie!
    M.
    Il rimorso è una tomba su cui piangere lacrime di coccodrillo.
    Andrea G. Pinketts

    Commenta


    • #3
      molto bello veramente!!!! ma come sono le misure?

      Commenta


      • #4
        Bellissimo, mi piace davvero molto!!! gran bel lavoro.. in basso a destra si vede una specie di buco.. è per caso la fine di un condotto sotterraneo?? così da poter vedere gli animali quando s'infossano?? se è così, davvero ingegnoso!!
        www.jackreptiles.weebly.com

        Commenta


        • #5
          complimenti un bellissimo lavoro:cool:

          Commenta


          • #6
            Si Jack proprio cosi!
            Le misure sono 180*70*60
            Il rimorso è una tomba su cui piangere lacrime di coccodrillo.
            Andrea G. Pinketts

            Commenta


            • #7
              Hai fatto davvero un gran bel lavoro: se fossi un uro, la troverei una pacchia.

              E' bello, ogni tanto, vedere un terrario ben dimensionato in relazione agli ospiti..

              Ora, fammi un attimo capire la disposizione delle luci: guardando da sx c'è uno spottino alogeno; poi tre lampade da sopra. Qual'è la Bright Sun? La prima da sx, quella vicina al faretto?
              Circa le lampade, se, come mi par di capire, non sono ad emissione uv-b ma banali compatte per illuminazione d'ambienti, non penso che possano causare letargia a degli uro, gli animali più eliofili che conosca... tuttavia, anche se non disponi di un misuratore uv, una prova empirica è facile: le sostituisci temporaneamente con due compatte da 20-23 w di marca nota (costano poco e dopo, al massimo, te le usi in casa), e vedi come va (al massimo gli ospiti si lamenteranno che il cielo è un po' velato, ma succede...); le hql sono un'ottima idea, solo bisogna evitare che la temperatura salga troppo, perché scaldano più delle compatte, e se mi dici che la temperatura è già ok così...
              Devo dire che, nell'ottimo lavoro fatto, farei un appunto (ma: con spirito amico) allo scambio d'aria inferiore: mi pare decisamente poco comunicante con l'ambiente, io lo ridurrei (tappandolo da fuori, e lasciando una griglia sola, o due) e ne farei alcune sopra il livello del substrato.

              Non è che l'aria manchi in assoluto, perché alla fine quando gli si dà da mangiare e/o si fan pulizie, c'è comunque ricambio, tuttavia non dobbiamo dimenticare che qui il terrario si apre da sopra, e quindi si verifica necessariamente una maggior concentrazione di anidride carbonica in basso, senza agevole ricambio (come invece avviene nei terrari ad apertura frontale, dove, volente o nolente, l'anidride si sposta quando li apriamo).
              Se invece le prese comunicassero a dovere con l'interno (dalle foto non mi è chiaro), allora andrebbe bene così.
              V.

              Commenta


              • #8
                Ciao Gio'
                allora per le luci hai interpretato benissimo!
                Per l'aria se guardi la foto 5 (FRONTALE) noterai sulla estrema destra in basso un serie di fori(per quantita' e dimensioni uguali a quelli posti sulla Sx) che purtroppo feci troppo in basso non calcolando che volevo metter molto substrato quindi per evitare di tapparli con il faggio mi sono inventato quel cunicolo vicino al nido umido e per questo ho aumentato l'aria in alto!
                Pensi posso causare questo letargia?
                Per il substrato cambio ogni quando e quanti cm?
                Grazie ancora
                M.

                N.B. Un paio di ventoline da pc in aspirazioen dentro/fuori sulla dx in basso?
                Dovrei altrimenti togliere gli uretti imbracciare il seghetto alternativo e creare una grata di dimensioni sufficenti alla bisogna!) Tipo 20*6 basterebbe o meglio un paio?
                Ultima modifica di fleasjoe; 01-09-2010, 08:34.
                Il rimorso è una tomba su cui piangere lacrime di coccodrillo.
                Andrea G. Pinketts

                Commenta


                • #9
                  Infatti, i fori li avevo visti.. e non li trovo ottimali, in quella posizione.
                  Va benissimo l'aria in alto, ma così l'anidride carbonica continua ad accumularsi, e potrebbe, in certe concentrazioni, provocare (anche) letargia.
                  Non è detto sia questo il caso, perché l'ambiente è grande e gli ospiti piccoli, però è una possibilità da prendere in considerazione, proprio attesa la particolare apertura del terrario.
                  Ventole non ne metterei: esistono quelle regolabili a bassissima velocità, ed in certi casi possono servire, ma tendenzialmente le vedo con sfavore, per le correnti d'aria che, sia pur lievi, genererebbero. Qui aspirerebbero l'aria attraverso il chippato e/o il foro di comunicazione con il tunnel, e potrebbe servire, ma si formerebbe una strana corrente d'aria in ingresso tunnel, non certo ottimale per gli animali.
                  Non serve necessariamente il seghetto: basta un trapano con punta a tazza, tre minuti e passa la paura . I fori che hai fatto, come modalità esecutiva, van bene.
                  Semmai tappi esternamente i fori precedenti, tranne magari uno, perché in inverno se un uro andasse lì sotto, starebbe troppo a contatto con l'aria fredda da una parte ed il chippato dall'altra, una sensazione insolita.. per una tana.
                  V.

                  Commenta


                  • #10
                    Quanti ne dovrei fare e da che diametro? e sopratutto presuppongo vadano fatti 2/3 cm sopra il chippato?
                    Il rimorso è una tomba su cui piangere lacrime di coccodrillo.
                    Andrea G. Pinketts

                    Commenta


                    • #11
                      Originariamente inviato da fleasjoe1 Visualizza il messaggio
                      Quanti ne dovrei fare e da che diametro? e sopratutto presuppongo vadano fatti 2/3 cm sopra il chippato?
                      Come quelli in alto a sinistra, direi. Sì, van fatti qualche cm sopra il substrato.
                      Se ti è più agevole usare il seghetto, va benissimo una griglia unica rettangolare media (io uso quelle per la ventilazione da cucina, di solito), o due piccole. Suggerivo i fori solo per simmetria con l'esistente..
                      V.

                      Commenta


                      • #12
                        Ok the best in the world.
                        Grazie!
                        Il rimorso è una tomba su cui piangere lacrime di coccodrillo.
                        Andrea G. Pinketts

                        Commenta


                        • #13
                          E se invece...................
                          Tanto per non lasciare nulla di non tentato, sappiamo bene tutti che le piante consumano anidride carbonica!!! e SE INTRODUCESSI DELLE PIANTE GRASSE VERE? Potrebbero essere anche mangiate ma se sono commestibili tanto meglio. Ma......................
                          avanti sparate ho il corpetto!
                          Il rimorso è una tomba su cui piangere lacrime di coccodrillo.
                          Andrea G. Pinketts

                          Commenta


                          • #14
                            In proporzione è più grande di casa mia...

                            Commenta


                            • #15
                              Originariamente inviato da fleasjoe1 Visualizza il messaggio
                              E se invece...................
                              Tanto per non lasciare nulla di non tentato, sappiamo bene tutti che le piante consumano anidride carbonica!!! e SE INTRODUCESSI DELLE PIANTE GRASSE VERE? Potrebbero essere anche mangiate ma se sono commestibili tanto meglio. Ma......................
                              avanti sparate ho il corpetto!
                              le piante consumano CO2 di giorno ma O2 di notte, mi pare.

                              Commenta


                              Sto operando...
                              X