annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Costruzione passo passo terrario geco leopardino

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Costruzione passo passo terrario geco leopardino

    Ciao a tutti vorrei acquistare un geco leopardino. Visto che mi piace fare e capire le cose vorrei sapere tutto quello che devo comprare per allestire il mio terrario.
    Premetto di voler utilizzare vetro per le pareti e non plastica, ed inoltre di optare per un substrato in erba sintetica (pratico per neofiti).
    Per il resto ho solo una gran confusione in testa e quindi confido in qualche buon anima che mi assista.
    Premetto di voler acquistare il mio esemplare solo quando il terrario sarà perfettamente funzionante e non vado di fretta.

    Grazie 1.000

  • #2
    Ciao
    Se cerchi in questa sezione col tasto cerca, nel frattempo potresti trovare utili informazioni per farti un'idea. Per una questione economica-pratica io ti consiglierei il legno al posto del vetro. Ante in plexiglass o ancora più economico il poliver.

    Commenta


    • #3
      Questo non e' passo-passo ma ti da molte idee utili:

      http://www.sanguefreddo.net/eublepha...o-biotopo.html

      Commenta


      • #4
        come ti ha detto sm se vuoi costruire un terrario da zero, ti conviene farlo in legno, per praticità, economicità e minore sbattimento
        Non ho capito se vuoi sapere cosa ti serve per la costruzione del terrario in se, o anche per l'allestimento interno...

        in ogni caso ciò che non può e non deve mancare è questo:

        - cavetto/tappetino elettrico per il riscaldamento
        - termostato a sonda
        - termometro

        qualcuno usa anche uno spot, ma va ricordato che il leopardino è notturno, quindi a meno che tu non lo debba tenere in un luogo sempre buio (garage, cantina ecc) non occorre altra luce se non quella che entra dalle finestre.

        come allestimento interno hai bisogno di:

        - tana calda
        - tana umida con materiale (torba, fibra di cocco, reptibark, sfagno...)
        - ovviamente substrato (l'erba sintetica è la cosa migliore)
        - tappino con calcio
        - ciotola acqua (indispensabile)
        - ciotola insetti (solo se vuoi abituarlo in quel senso, molti lasciano le prede libere nel terrario, SEMPRE sotto la supervisione nostra, perchè grilli, blatte e cavallette, hanno le zampe speronate e potrebbero ferire il geco durante il sonno, e i kaimani hanno delle chele pericolose)

        detto ciò ti resta solo da decidere se fare il terrario in legno o comprarlo in vetro (non costruirlo in vetro, alle fiere trovi 50x30x30cm a 15 euro, sarebbe uno spreco di soldi costruirlo, oltre che di tempo e pazienza perchè non è facile)...
        se invece vuoi farlo in legno, io ti consiglio, per la mia esperienza, i pannelli in abete, io uso quelli da 1,4cm e mi ci trovo benissimo.
        In sostanza così facendo ti servono:

        - 5 pannelli (le misure poi le andrai a decidere tu)
        - lo zoccolo anteriore su cui siliconare la guida inferiore (io lo uso alto 4cm e largo quanto la guida che ho già preso)
        - una o due guide per i vetri (in genere basta comprarne una bella lunga e poi te la tagli bene con un seghetto)
        - due vetri scorrevoli
        - viti abbastanza lunghe, io uso quelle da 4cm circa
        - avvitatore
        - silicone per fissare la guida

        Commenta


        • #5
          Ok grazie mille, comincio con le domande:
          Il tappetino riscaldante è collegato ad un termostato vero? Quale mi consigliate?
          Se devo garantire 28/29 gradi di giorno e 25 di notte il termostato deve essere anche collegato ad un timer giusto?
          La tana umida come si realizza? Con che materiali?
          Grazie

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da mustang4484 Visualizza il messaggio
            Ok grazie mille, comincio con le domande:
            Il tappetino riscaldante è collegato ad un termostato vero? Quale mi consigliate?
            Se devo garantire 28/29 gradi di giorno e 25 di notte il termostato deve essere anche collegato ad un timer giusto?
            La tana umida come si realizza? Con che materiali?
            Grazie
            1- la fonte riscaldante deve essere collegata al termostato.
            2- in commercio ci sono molti termostati di vari prezzi.
            3- una valida alternativa e' quella di prendere un termostatodove puoi impostare 2 temperature e con il sensore crepuscolare,cosi' basta che imposti le temperature e applichi un piccolo led collegato ad un timer per ricreare un ciclo solare ( tutto questo se il terrario non va vicino ad una finestra )
            4- per realizzare una tana umida basta prendere un contenitore per alimenti e se proprio vuoi lo rivesti.

            Io in un terrario,non ho mai installato un termometro,in quanto prima regolo la temperatura poi ogni tanto la misuro con un termometro ad infrarossi.

            Commenta


            • #7
              non parlavo di installare termometri, parlavo di un comune termometro ad alcol da lasciare nella zona calda.

              per il discorso termostato, dipende da quanto vuoi spendere, si parte dai 15 euro del resun a diverse decine per i più complessi, puntualizzo che se anche dovessi prendere il resun che non permette l'impostazione di due temperature, ti basta semplicemente impostarlo manualmente all'ora che desideri, se non sei in casa è un altro discorso, ma calcola che lo sbalzo termico nella zona calda non è indispensabile in quanto se i gechi vogliono termoregolarsi si spostano comunque in quella fredda senza che gliela abbassi tu. Per non parlare poi dei baby, i primi mesi tenere la temperatura costante è praticamente obbligatorio.

              Commenta


              • #8
                Comunque se il tappetino d'erba sintetica ti è scomodo puoi usare comodamente della carta assorbente. Io uso quest'ultima nei rack per una questione di comodità ma anche d'igiene. Con l'erba sintetica il mio olfatto non è mai andato d'accordo . Ricordati sempre che il cavetto o tappetino riscaldante NON deve mai entrare in contatto direttamente con l'animale. Il legno però è un'isolante termico quindi non puoi metterlo neanche fuori. Qualcuno ti saprà spiegare sicuramente meglio, io con i rack non avevo questi problemi

                Commenta


                • #9
                  Dovresti dirci prima come vuoi farlo ( legno o vetro ) e poi iniziamo a consigliarti.

                  Commenta


                  • #10
                    intendi che l'erba sintetica puzza??
                    Mai riscontrata una cosa simile in diversi anni che la uso.

                    Con un terrario in legno il riscaldamento va per forza dentro, la cosa è semplicissima, o si usa un polionda per l'isolamento e poi sopra il substrato, soprattutto se scottex, oppure si mette direttamente il tappetino d'erba sintetica sopra al cavetto, bello aderente ai bordi, il geco non riuscirà mai a ficcarcisi sotto, poi per sicurezza potresti anche bloccarlo con degli arredi pesanti (tane ciotole...) ma non occorre.

                    Commenta


                    • #11
                      Originariamente inviato da thewindsurfer Visualizza il messaggio
                      intendi che l'erba sintetica puzza??
                      Mai riscontrata una cosa simile in diversi anni che la uso.
                      Si,lui dice che puzza.
                      Anche io ( anche se la usavo pochissimo ) non sentivo nessun tipo di odore.

                      Commenta


                      • #12
                        io la uso in tutti i terrari dei leo adulti e subadulti, i baby stanno su scottex. La trovo ideale come substrato, in primis durante la muta perchè aiuta a rompere la vecchia pelle da cui poi il geco parte a tirarla via tutta; poi si lavano col detersivo e una spazzolina da scarpe e si asciugano in 5 minuti al sole...Gli insetti sono ben visibili e predabili senza possibilità di nascondersi...Insomma, per i leo (ed altri gechi) è un substrato perfetto...

                        Da poco ho iniziato a sperimentare pure la moquette, rigorosamente verde, è molto morbida, non ha i "fili d'erba" del tappetino, quindi aiuta meno in periodo di muta, si asciuga anche questa in fretta (è studiata per i pavimenti infatti)...unico neo, è che essendo un pò sfilacciosa, le prime volte (consiglio sempre di lavarla e spazzolarla bene prima di usarla) ho avuto problemi perchè un baby che si lanciava forte sulla preda era rimasto impigliato per via delle dimensioni troppo piccole della tarma...tolta immediatamente e testata con gli adulti con prede maggiori, è risultata ottima, come l'erba sintetica.

                        Commenta


                        • #13
                          Si io con l'erba sintetica non so perché non mi sono trovato bene. Non l'ho testata a lungo devo dire ,l'ho tolta subito. Comunque questa resta una scelta sua ... hai ricevuto diversi pareri meglio così ... facci sapere.

                          Commenta


                          • #14
                            Prototipo

                            Ecco ho fatto un prototipo del mio terrario.
                            E' in legno e davanti presenta un unica anta scorrevole in vetro o plexiglass devo ancora decidere.
                            Idealmente ci vorrei inserire due femmine e un maschio se nn è troppo piccolo .
                            Ho fatto anche una prima bozza di assonometria per vedere se ho capito qualcosa riguardo zona calda e zona fredda.
                            Ho visto dei termoregolatori che hanno una sonda, vanno bene o meglio prendere serpentine riscaldanti viste le mie dimensioni?

                            Grazie ancora.
                            File allegati

                            Commenta


                            • #15
                              51x35 cm e' piccolo per 3 esemplari,massimo 2.
                              Usa un cavetto per il riscaldamento collegato ad un termostato e copri circa 1/3 del terrario ( ma e' un dato indicativo ).Le prese per l'aria vanno bene come posizione,pero' sono un po' poche.

                              Commenta


                              Sto operando...
                              X