annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Terrario per pogone.

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Terrario per pogone.

    ho fatto fare 2 terrari di 120x 60 x 50h, sono uno sopra l'altro e dovendo ospitare 2 pogone vorrei sapere se i neon ecc... vanno bene,pensavo a 2 neon al 5% lungo tutto il terrario, uno spot da 80 watt va bene? o meglio voltaggi più alti?
    grazie mille

  • #2
    Ciao!
    Usa dei neon lunghi quanto il terrario, per gli spot dovresti provare con vari wattaggi per vedere se arrivano nel punto basking la temperatura desiderata

    Commenta


    • #3
      In realtà con 50 cm d'altezza e dei neon 5% ci fai ben poco, a meno che tu non riesca ad abbassare i neon, dotati di riflettore, a meno di 30 cm dagli animali (ed a garantire questa distanza per la maggior parte del tempo: non solo se il rettile si arrampica su un ramo stando in piedi su una zampa sola, come m'è a volte capitato di vedere).

      Per il wattaggio (che indica la potenza; non voltaggio, che è l'intensità: e suppongo sia sempre 220v) della lampada è corretto, come ricordato sopra, far delle prove, molti essendo i fattori che influenzano la temperatura (capacità isolanti –e quindi spessore- del materiale di cui è fatto il terrario, ampiezza della superficie vetrata, temperatura esterna); sotto un profilo essenzialmente pratico, non è affatto scontato che una lampada vada bene per tutto l'anno (piuttosto, si rende spesso necessario variare la potenza degli spot in funzione della stagione).

      La 80w cui pensavi cos'è? Una HQL? Per lo più le conosco con illuminazione diffusa (qui, meno indicata allo scopo di creare un basking point), ma esistono comunque anche spot con quel wattaggio...
      In via generale, in terrari desertici di quelle dimensioni, accanto ai neon (sopra i 50 cm di larghezza ne impiegherei due, per coprire una maggior superficie), ed a seconda dei parametri che ho sopra citato, potrebbe andar bene una potenza di spot tra 60-100w (due dicroiche vicine e basculabili, orientate sulla medesima zona, possono essere un'alternativa da considerare, consentendoti varie combinazioni tra 35 e 100 w); va inoltre considerato che il terrario superiore sfrutterà in parte il calore in salita da quello inferiore, sicché qualche correzione sul wattaggio potrebbe essere d'obbligo.
      Devono ospitare 1 Pogona ciascuno (nel qual caso sarebbero ben dimensionati) o 2 ciascuno?

      Se, infine, non riesci a ridurre la distanza tubi neon-animali in modo stabile, suggerirei una lampada agli alogenuri metallici con emissione uv-b, tipo Bright Sun, da 50 w (è ottima, ma costa ben più dei tubi 5%, e richiede, come spesa iniziale, un accenditore dedicato).
      V.

      Commenta


      • #4
        vanni, che riflettori consigli per i neon?

        Commenta


        • #5
          I comunissimi riflettori per tubi, tipo quelli della Juwel o Arcadia; con un po' di pazienza è anche possibile farseli da soli con pannelli riflettenti di vario genere e con vari sistemi di fissaggio... il beneficio, in termini di resa luminosa (ed irraggiamento uv) è decisamente notevole.
          V.

          Commenta


          • #6
            tipo questi, quindi?

            .:: ACQUAingros ::. Il tuo acquario on-line .::

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da Venom Visualizza il messaggio
              tipo questi, quindi?....
              Proprio loro... Non dico che raddoppi la luce, ma ne vale davvero la pena, con tutto ciò che non sia sciafilo...

              V.

              Commenta


              • #8
                Grazie infinite delle risposte e grazie Vanni per la risposta esauriente, la lampada di cui parli è questa? http://www.redbug.it/images/super/73...ersun_100w.jpg oppure sbaglio? comunque per le spese non c'è problema non ho fretta di finire, poi voglio stiano al meglio... per lo spot pensavo ad un Radium HQl da 80 watt o meglio uno spot ad incandescenza? cosa cambia tra i 2? come combinazione se il voltaggio non bastasse metto una da 25watt? a quella sotto... i riflettori sono obligatori? nel senso se raggiunge i parametri di temperature ecc.
                ps:si in ogni terrario metterò una sola pogona perchè per ora almeno non mi sento di riprodurle...
                grazie mille

                Commenta


                • #9
                  No, quella che hai postato tu è una HQL, mentre io intendevo una HQI, ad es. questa:

                  http://www.luckyreptile.com/products/145/de/pid1,4$pid2,7773888$pid3,7773889/produkte.html

                  Immagino che potresti chiederti quale sia la differenza, a questo punto, tra la HQL Radium e quella che hai linkato sopra..
                  Le hql sono tutte lampade ai vapori di mercurio (il termine deriva dal tedesco Hochdruck-Quecksilberdampf Lampe, cioè "lampade ai vapori di mercurio ad alta pressione"); non tutte, però, sono progettate per l'emissione di UVB: ecco quindi che troviamo, nel nostro caso, una hql come la Radium (utilizzabile solo per la luce ed il riscaldamento, sebbene possa avere una lieve componente uv-b) e una hql che emette un discreto quantitativo di uv-b (come la Powersun che hai linkato sopra, per intenderci).

                  Tuttavia questo tipo di lampade, in sé ottime per il loro scopo, sono decisamente superate sotto il profilo dell'intensità e qualità luminosa, nonché dell'emissione di uv-b, dalle hqi (lampade ad alogenuri metallici, come quella che ti ho indicato nell'esempio sopra).
                  Non è, peraltro, un superamento a "costo zero": queste hqi, infatti, necessitano di un accenditore dedicato, che, nelle sue versioni più sofisticate, ha un costo –sia pure una tantum- non indifferente (da 5o a 80€), mentre le hql come le precedenti sono dotate di accenditore interno (vale a dire, con un termine inglese che forse avrai letto in giro, "self-ballasted").
                  Il notevole vantaggio delle hqi come la BS, tuttavia, è sintetizzabile nell'elevatissimo output luminoso, la discreta resa in termini calorifici, la buona emissione uv-b, e, last but not least, l'ampia gamma di potenze disponibili (35, 50, 70 e 150 w: copre praticamente dai terrari per babies a quelli per grossi sauri adulti), con un'ottima flessibilità di impiego.
                  A mio avviso, sia per i consumi che per la resa, il gioco vale ampiamente la candela.

                  La hql Radium è in sé un onesto prodotto, e va bene come fonte aggiuntiva per aumentare la luminosità ed il calore in un ambiente grandicello, però non può sostituire uno spot: ciò che cambia è la distribuzione della luce, che nel caso del Radium avviene attorno al bulbo, mentre nel caso dello spot è, sia pure con angolo variabile, sostanzialmente monodirezionale: sicché puntando lo spot dall'alto verso il basso si otterrà un ottimale cono di luce che irraggerà il nostro buon basking point (cosa non altrettanto efficacemente ottenibile con la hql Radium).

                  In sintesi, in un terrario 120x60x50 ti suggerirei due alternative, ambedue valide per il tuo scopo:
                  a) alternativa economica (ma meno bella a vedersi): luce e uvb forniti da 1-2 due tubi 5% da 30 w (o 7-8%, ma ti costano il doppio) + riflettore, abbassati a distanza variabile (mediante arredi) tra 10/15 e 30 cm dagli animali; luce e calore forniti da uno o due spot (alogene dicroiche), la cui potenza varierà anche a seconda della distanza dal basking point (ad es., se prendi i modelli con faretto tipo incasso oppure usi il solo portalampada fissato al soffitto, impiegherai lampade di potenza lievemente superiore rispetto a quella necessaria con modelli a braccio più lungo): indicativamente, come ho detto, puoi tentare di vedere che temperature raggiungi con una combinazione 35+50w…

                  b) luce (senza uv-b) fornita da 1 tubo neon da 30w tipo daylight con riflettore, fissato al soffitto con la sua brava base, + 1 hqi tipo Bright Sun da 50w che fornirà calore, luce ed uv-b. Eventualmente, se il calore della BS non dovesse rivelarsi sufficiente (ad es., nel caso tenga i terrari in un posto molto freddo, e/o siano malamente isolanti), potrai affiancarvi nei mesi più freddi (ovviamente non in brumazione) una dicroica da 35w, da accendere solo alla bisogna (oppure una piccola lampada di ceramica, termostatandola).

                  I riflettori, abbinati ai tubi neon, aumentano notevolmente l'output luminoso (e non fa mai male in animali eliofili) e quello uv-b : non vi è alcuna scusa per non metterli, anche considerando i bassi livelli di uv-b che mediamente offrono i tubi. Accanto al beneficio per gli animali, vi è anche l'utilità aggiuntiva costituita dall'impedire ai neon di abbagliare chi guardi.

                  V.

                  Commenta


                  • #10
                    nei miei terrari quidi andrebbe bene cosi: fonte di luce del neon più riflettore (solo per illuminare) lampada Hqi 50watt che darebbe sia luce che calore che uv-b necessari? e non serve che sia a meno di 30cm giusto?... scusa le tamte domande

                    Commenta


                    • #11
                      Originariamente inviato da Federix Visualizza il messaggio
                      ...quidi andrebbe bene cosi: fonte di luce del neon più riflettore (solo per illuminare) lampada Hqi 50watt che darebbe sia luce che calore che uv-b necessari? e non serve che sia a meno di 30cm giusto?...
                      Sì, è una configurazione corretta.
                      La BS 50w va molto bene anche a 40 cm di distanza, nel tuo caso anche meglio; 30 cm sono una distanza ottimale per buona parte dei deserticoli fortemente eliofili (ad es. Uromastyx, Sauromalus, Dipsosaurus... per i quali si può anche scendere di qualche cm; per Pogona la considererei, cautelativamente, una distanza da non superare). Sarebbe molto interessante provare, con distanze inferiori a 30 cm, le hqi BS da 35w, ma sono appena uscite, e non le ho ancora viste "in giro"...
                      Come ho ricordato sopra, è possibile che tu debba integrare il solo riscaldamento con una dicroica da 35w o una piccola ceramica (meglio se provi le temperature prima senza, poi semmai la aggiungi).
                      Metti nel preventivo, infine, che la BS (come in genere tutte le uvb) va periodicamente cambiata, circa ogni 5-7 mesi.
                      V.

                      Commenta


                      • #12
                        ok la lampada Hql dove la posso trovare? c'è un sito in italiano magari... che la vende?

                        Commenta


                        Sto operando...
                        X