annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Cavetto non termostatato!

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Cavetto non termostatato!

    Salve a tutti vorrei sapere se c' la possibilita' di utillizzare il cavetto riscaldante 25 W nel mio caso senza termostato , perche' nonosatnte ho speso un mare di soldi per comprare i termostati della microclimate i miei rettili non hanno temperature stabili
    .Ho provato di tutto fra sonde a cambiamenti vari ma niente da fare!Comunque avete un metodo da suggerirmi per mantenere il cavetto sempre attivo mantenendo un intervallo di temperatura accettabile?

  • #2
    Ma il cavetto stato acquistato o frutto del fai da te?

    Commenta


    • #3
      secondo te???mica esiste il cavetto fai da te?

      Commenta


      • #4
        si si sono delle resistenze praticamente
        Ultima modifica di bioman89; 05-10-2010, 17:11.

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da Rosario Davino Visualizza il messaggio
          secondo te???mica esiste il cavetto fai da te?
          A parte il fatto che esiste il cavetto riscaldante a metraggio, anche se sicuramente non il tuo caso, visto che non sapevi nemmeno esistesse, diamoci una calmata e cerca di spiegare cosa vuol dire che le temperature non sono stabili.
          Scrivi esattamente come hai istallato il tutto, compreso substrato e tipo di terrario e anche come e dove controlli la temperatura, perch mi sembra assai strano quello che dici.
          Poi possiamo vedere di risolvere il problema.
          Per senza termostato troppo rischioso.

          Commenta


          • #6
            allora , premetto che ieri mattina ho perso molto tempo vicino ai miei ofidi e sembra che abbia trovato da me la soluzione.Tengo le due elaphi in due faunabox , bassi pero' lunghi e larghi , lunghi 40 cm e larghi 20 cm.Sotto a questi due fauna avevo fatto una serpentina che copriva rispettivamente un terzo di ogni terrario.Il fatto e' che il termostato nonostante la sonda era posizionata all'interno di uno dei due fauna impostati in modo identico ed era impostato il termostato su 29 gradi attaccava a 23 gradi e staccava a 31 era una cosa folle.allora ieri ho costruito con del multistrato da 1 cm un rialzo di 3 cm sotto ai due fauna, dalla mia ignoranza ho tentato di sfruttare il principio dei moti convettivi , permettendo all'aria calda di uscire e salire in modo da mantenere un bel ricircolo di aria dove si trova il cavetto e con sorpresa ho notato durante tuttala giornata che la temperatura della zona calda oscilla tra i 28 e i 31 gradi! fantastico meglio di un termostato!Spero di ave risolto il problema.bi aggiornero' lo so che e' rischioso non usare il termostato , ma ad oggi sembra la migliore soluzione per garantire temperature piu' o meno stabili!

            Commenta


            • #7
              io l'ho fatto nel mio piccolo terrario di circa 35 cm x 25 di base. ho usato un cavetto da 15 watt non termostatato,messo sotto il terrario,ho fissato bene la sepentina in una base di compensato sottile,poi ho coperto con un'altro pezzo di compensato,mettendo degli spessori tra i 2 pezzi,il tutto messo sotto la base del terrario.ho fatto cosi sperando che riesca ad arrivare non oltre i 28 gradi.(dove abito c' ancora caldo e la temperatura con il cavetto senza queste precauzioni,raggiungeva quasi 34 gradi.
              Il terrario ancora vuoto,sabato arriver la piccolina che in villeggiatura dalla mia ragazza....lampropeltis getula.

              Commenta


              • #8
                Originariamente inviato da Rosario Davino Visualizza il messaggio
                allora , premetto che ieri mattina ho perso molto tempo vicino ai miei ofidi e sembra che abbia trovato da me la soluzione.Tengo le due elaphi in due faunabox , bassi pero' lunghi e larghi , lunghi 40 cm e larghi 20 cm.Sotto a questi due fauna avevo fatto una serpentina che copriva rispettivamente un terzo di ogni terrario.Il fatto e' che il termostato nonostante la sonda era posizionata all'interno di uno dei due fauna impostati in modo identico ed era impostato il termostato su 29 gradi attaccava a 23 gradi e staccava a 31 era una cosa folle.allora ieri ho costruito con del multistrato da 1 cm un rialzo di 3 cm sotto ai due fauna, dalla mia ignoranza ho tentato di sfruttare il principio dei moti convettivi , permettendo all'aria calda di uscire e salire in modo da mantenere un bel ricircolo di aria dove si trova il cavetto e con sorpresa ho notato durante tuttala giornata che la temperatura della zona calda oscilla tra i 28 e i 31 gradi! fantastico meglio di un termostato!Spero di ave risolto il problema.bi aggiornero' lo so che e' rischioso non usare il termostato , ma ad oggi sembra la migliore soluzione per garantire temperature piu' o meno stabili!
                scusa eh...ma mano mano che scenderanno le temperature (visto che andiamo verso l'inverno) dovrai modificare la tua "soluzione manuale".
                non ti conviene tentare di risolvere provando a capire cosa non funziona nelal configurazione cavetto + termostato?
                anche perch i soldi ormai li hai spesi, gente con esperienza qui se ne trova...basta poco per accorgersi di aver fatto un errorino che ti compromette l'errata lettura della temperatura o impostazione del sistema di riscaldamento.

                No?

                detto ci ovviamente sei stra libero di fare come ti pare!

                Ma se posso ti suggerisco di dare ascolto a Desmo (che a mio parere di fai da te ne sa a pacchi!!!)

                Commenta


                • #9
                  grazie grazie , se vedi ho perto numerosi post a causa del termostato , ma nessuno mi ha aiutato a trovare la soluzione!

                  Commenta


                  • #10
                    questa che hai trovato non la soluzione giusta..
                    ma non hanno la garanzia i tuoi termostati?
                    se non la avessere comprati un resun costa poco e con un termometro imposti la temperatura corretta

                    ciaoo

                    Commenta


                    • #11
                      l'equilibrio di temperatura che hai raggiunto momentaneo perch dipende strettamente dalla temperatura ambientale

                      Commenta


                      • #12
                        ciao usa il termostato..io ci ho letteralmente fuso un fauna box!! fortuna che conteneva "solo" camole della farina, poi attento al pericolo incendi, per non parlare del pericolo di brutte ustioni ai tuoi animali! Io punterei ad un buon isolamento e ad un buon termostato..

                        Commenta


                        • #13
                          ok provvedero' l'incendio mi terrorizza

                          Commenta


                          • #14
                            Saggia decisione...E poi ricordati meglio spendere un p di pi subito, permettendoti di risparmiare nel lungo periodo.. ps io uso ministat e resun..migliore e pi affidabile il primo anche se piu costoso (in fiera l'ho trovato a 25) mentre l'altro a circa 15.. piu qualit miglior risultato!

                            Commenta


                            • #15
                              Originariamente inviato da mickrock Visualizza il messaggio
                              Saggia decisione...E poi ricordati meglio spendere un p di pi subito, permettendoti di risparmiare nel lungo periodo.. ps io uso ministat e resun..migliore e pi affidabile il primo anche se piu costoso (in fiera l'ho trovato a 25) mentre l'altro a circa 15.. piu qualit miglior risultato!
                              si il punto e' questo , anche io usco il microclimate ministat 100 e da problemi , lo so anche io che i soldi si devono spendere all'inizio il problema e che non sapevo esistesse quello ad impulsi e ho deciso ERRONEAMENTE di fidarmi dell marca microclimate acquistando un ministat che fa letteralmente c****e

                              Commenta


                              Sto operando...
                              X