annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Help Litoria Skeletor!!

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Help Litoria Skeletor!!

    Buongiorno a tutti, ogni tanto me ne salta fuori una !!
    Chiedo a voi, visto che l'ultima volta siete stati fantastici e si è risolto tutto per il meglio!
    Io ho 4 Litoria Aurea, 3 stanno una pacchia belle vispe e cicciottelle, mentre una (me ne sono accorta stanotte dopo una settimana di sua latitanza) è scheletrica.
    Presenta una spellatura di 1cmx1cm su un finco, ed è debole e mezza addormentata.
    Ora è isolata in una fauna box allestito con muschio e legni, gli ho messo 4 grilli cosparsi di calcio e vitamine come pasto, ma non li degna di uno sguardo!
    Io pensavo di andarle a comprare alcune camole del miele, e volevo mandargliele giù a forza, ma non so se è una buona idea e non so neppure come si faccia!
    Chiedo lumi a voi, visto che purtroppo non riuscirò ad andare dal veterinario fino a sabato. (per me se continua così a sabato nn ci arriva )
    Grazie ancora x la pazienza
    Ilaria*

  • #2
    Rettifico, non è solo spellata su un lato è totalmente scardinata sulla pancia e sotto le zampette, come se qualcuno le avesse mangiato strati di pelle, sulla pancia fa paura povera!!!! (invio foto appena trovo quel maledetto cavetto x la macchina fotografica!!!!)
    Nel loro terrario ci sono solo grilli e 2 settimane fa ho ripulito tutto il terrario disinfettando tutto, quindi non so chi puo' averle fatto quel lavoretto!!!!
    Ora è nel fauna box con il fondo di dischetti di cotone ricoperti da tovagliolini di carta il tutto umidiccio.
    Non si appoggia sulla pancia...chi sa che male che ha!
    Ilaria*

    Commenta


    • #3
      ciaoilaria!siamo vicinissimi!!! io ho una litoria caerulea e ho avuto il tuo stesso problema!per riabilitarla ti consiglio di prendere una pinzetta per peli, aprirle la bocca leggermente e infilarle una preda viva, avendo cura di tenerla chiusa(se no la risputa).
      Per la pelle dovresti provare a usare un batuffolo di cotone inbevuto d'acqua e strofinarlo leggermente sulla sua pelle, così rimuovi magari pezzi di muta...
      Potresti usare camole del miele spolverate con calcio all'inizio^^

      by davide

      Commenta


      • #4
        Salve a tutti!

        Pensare a ferite come quella da te descritta, mi fa pensare all'attacco da parte di una preda o ad un'ustione.
        Fai bene a tenerla in un terrario asettico.

        Commenta


        • #5
          Litoria 1/2 sventrata

          Ciao son riuscita a farle 2 foto per grazia ricevuta, e ammetto che non son venute manco tanto bene...ma se c'e' un mago fra voi, magari ci capisce qualcosa.
          Stasera ha mangiato da sola una camola del miele...non so se devo forzarla x dargliene altre...è lì raggomitolata e mi fa una pena atroce!
          Se non riesco ad andare dal dottore domani purtroppo dovrò aspettare fino a sabato...e ho il terrore che se non faccio qualcosa prima lei mi abbandoni!
          Ho girato in internet e ho pensato che potrebbe essere una micosi o qualcosa di molto simile ad un fungo, ma non trovo foto di soggetti malati e non posso far paragoni (lo so che tentar di fare il veterinario non è la soluzione migliore, ma non so dove sbattere la testa.)
          Grazie ancora
          Ilaria*
          File allegati

          Commenta


          • #6
            Cara Ilaria, ho tanta paura che sia un grave attacco batterico (tipo Aeromonas). In quel caso, visto lo stato in cui già versa la ranocchia, penso ci sia poco da fare. Metti un po' di sale nell'acqua, è l'unica cosa che ti posso consigliare. Ormai ogni cura più intrusiva potrebbe essere troppo per il fisico già provato.
            Lava bene anche tutto il terrario in cui sono le altre e metti nell'acqua un po' di sale da cucina, non troppo, solo qualche pizzico a seconda della grandezza del contenitore.
            Ciao
            Ema

            Commenta


            • #7
              Solo una cosa dico..ammesso che esista...mio dio.

              Commenta


              • #8
                Ciao Ema, immaginavo che la cosa fosse grave data la ferita che si ritrova!!!
                quindi evito di stressarla e la lascio isolata...ma che brutta cosa...
                Ho smontato il terrario 2 settimane fa...domani ripeto l'operazione...ma come piffero si possono prendere sti batteri se sono nel terrario da quasi 2 anni, e da 2 anni lavo tutto, disinfetto...tolgo schifezze varie...ti giuro mi vien da piangere...
                Non so neppure se andare dal veterinario visto che è conciata così...dovrei farle fare quasi 2 ore di viaggio e sballottamenti vari...
                Ma per le altre basta il sale x eliminare sti schifobatteri????
                grazie ancora
                Ila*

                Commenta


                • #9
                  Di solito non basta, ma aiuta almeno le altre a non prenderselo. Non è detto che non possa guarire, tienila anche un po' più al caldo del solito se puoi e magari non nell'acqua (lascia comunque una bacinella disponibile). Si tratta (se sono loro) di batteri che convivono con gli Anfibi, sono presenti sempre e comunque ovunque ci sia un po' di umidità. Diventano patogeni solo nel momento in cui vi sia qualcosa che indebolisce un Anuro e lo renda vulnerabile. In realtà bisogna vedere se poi è colpa loro stavolta, ma direi che ci sono pochi dubbi. Questo post sarebbe comunque da spostare nella sezione veterinario, ove magari potrebbe essere seguito da chi ne sa più di me.
                  Ciao

                  Commenta


                  • #10
                    Grazie Ema, domani vado di corsa dal veterinario...non so se servirà a qualcosa, ma spero di sì...ti farò sapere come è andata...intanto grazie mille x i consigli!
                    Ila*

                    Commenta


                    • #11
                      Ciao Ilaria, basandomi sulle foto sospetterei una setticemia batterica ovvero la fantomatica "red leg disease"...
                      In realtà sembra abbastanza avanti nel decorso e non sono molto ottimista e credo che, se viene confermata la diagnosi, l'unico tentativo che potrebbe restarci è quello di una copertura antibiotica per via sistemica...oltre a tante preghiere e all'incrociare l'incrociabile!
                      Probabilmente un ambiente eccessivamente umido unito all'eccessiva temperatura degli ultimi giorni e a magari qualche piccola lesione hanno contribuito all'instaurarsi dell'infezione!

                      Commenta


                      • #12
                        Scusate, ma anche le Xenopus possono essere soggette a queste infezioni?

                        Commenta


                        • #13
                          Si, virtualmente tutti gli anfibi...e pesci... Può essere anche una zoonosi, soprattutto per quegli aquariofili che immergono le mani in acque pesantemente infestate...

                          Commenta


                          • #14
                            Purtroppo anche la mia xenopus presumibilmente ha contratto questa malattia probabilmente in una nottata di libertà passata in camera mia...

                            Commenta


                            • #15
                              Ciao Purtroppo ho incrociato l'incrociabile, ma non c'e' stato nulla da fare...oggi dovevo andare dal veterinario, ma lei mi ha abbandonata prima...ora rimane solo l'autopsia...appena ho l'esito ti farò sapere cos'era...
                              Purtroppo non me ne sono accorta in tempo...ora controllo le altre 3 giornalmente che fortunatamente non presentano nessuna lesione, ma 2 stanno rintanate un po' troppo ultimamente...
                              Grazie a tutti per l'aiuto
                              Ila*

                              Commenta


                              Sto operando...
                              X