annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Hermanni cieca?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Hermanni cieca?

    Ciao a tutti!
    Sono nuovo qui,mi sono appena iscritto perchè molto preoccupato per gli occhietti della mia Testudo Hermanni di 3 anni. Da circa 10 gg ho notato che aveva spesso gli occhi chiusi,e se li apriva aveva l'occhio secco e appannato,ma cmq aperto a metà.
    Ho chiamato un veterinario della zona che visitandola mi ha indicato come terapia: Lavaggi con soluzione fisiologica e applicazione di .........(no frmaci) (unguento oftalmico) per 7-10 gg.
    Nello stesso tempo mi sono informato personalmente su libri specifici e ho scoperto che causa di ciò potrebbe essere una carenza di vit A (anche se il veterinario la esclude...).
    Io le sto cmq dando gli integratori,è un lavoro difficile perchè avendo la vista ridotta (o assente?) ha grandi difficoltà ad afferrare le foglie...
    E' già una settimana che procedo con lavaggi e pomata,ma a me gli occhi sembrano sempre ugualmente opachi e secchi..ho paura che resti cieca per sempre!!
    Qualcuno saprebbe dirmi di più? O consigliarmi una terapia efficace?
    Grazie, Giuseppe.
    Ultima modifica di Markino; 11-09-2008, 07:55.

  • #2
    Le terapie che potrei sentirmi di consigliarti sono le stesse che ti ha detto il tuo veterinario....
    Ti sposto in sez.veterinaria nella speranza che qualcuno possa esserti di aiuto.
    NON rispondo a messaggi privati relativi ad allevamento ecc, usate il FORUM!

    Commenta


    • #3
      Consigliarti terapie non è possibile su questo forum......e ti sconsiglio di prendere in considerazione terapie consigliate "via rete".
      Posso però dirti che se non ci sono miglioramenti in 7gg evidentemente c'è da fare altro. Bisogna riconoscere la rale natura del problema, se di origine virale, traumatica o altro. Quindi il vet dovrebbe iniziare un iter diagnostico completo.....il rischio di perdere la vista è reale.
      Non credo ad una ipovitaminosi A in una Hermanni allevata bene.........a meno che non la hai nutrita solo con insalata iceberg è molto improbabile che abbia questa patologia.
      [SIZE=1]"Tutti gli ostacoli sono un'opportunità per migliorare la nostra condizione"[/SIZE]

      Commenta


      • #4
        Grazie Marco.
        In effetti la mia tarta mangia selvatico,e spesso pomodori,buccia di pesca e radicchio...quindi l'avrei escluso pure io. Ieri il mio vet mi ha detto di proseguire altri 2-3 gg con l'antibiotico,ma stamattina gli occhi erano secchi ed opachi come gli altri giorni.
        Gli chiedo se fa un tampone sull'occhio?
        ciao, Giuseppe!

        Commenta


        • #5
          Potrebbe essere utile anche sapere in che condizioni è la congiuntiva, se è la cornea o quale altro distetto oculare è interssato.
          A quel punto ci si pò muovere meglio.....fare un tampone così....bisogna avere idea di cosa cercare!
          [SIZE=1]"Tutti gli ostacoli sono un'opportunità per migliorare la nostra condizione"[/SIZE]

          Commenta


          • #6
            Domanada banale ma essenziale: il veterinario è esperto in rettili? Perchè io ho adottato una horsfieldii che mi è stata data per cieca, occhi completamente chiusi, in cura da un anno... Ebbene, dopo due settimane che era a casa mia curata con quello che si potrebbe definire la scoperta dell'acqua calda li ha aperti entrambi e ci vede benissimo, controllata con l'apposito strumento si nota bene
            Eppure è stat in cura per un anno da un veterinario, che però evidentemente non era esperto in rettili

            Commenta


            • #7
              Ciao Barbara!
              Devo dirti che a me non sembra capirci troppo,almeno nel mio caso,però si occupa si Rettili ed Animali esotici.
              Vedremo...Grazie cmq.

              Commenta


              • #8
                Tarta mandami in privato il nome del vet
                Attualmente allevo:Cordylus beraduccii, Cordylus tropidosternum,Ouroborus cataphractus, Xenosaurus platyceps, Platysaurus imperator, Tiliqua gigas gigas, Tiliqua gigas keyensis, Tiliqua Irian Jaya, Celestus warreni, Egernia frerei, Hemispheriodon gerrardii, Ctenosaura defensor, Lepidophyma flavimaculatum,Geoemyda spengleri
                Contro la stupidita' gli stessi dei lottano invano
                un po' di foto https://www.facebook.com/marconyse/photos_albums

                Commenta


                • #9
                  La tartaruga è stata curata per una sospetta cherato congiuntivite batterica dal momento che le cornee, seppur minuscole e quindi di difficile valutazione, risultavano opache e asciutte. le ridottissime dimensioni dell'esemplare hanno consigliato di partire con lavaggi con fisiologica per inumidire la parte e ripristinare la naturale umettatura dell'occhio e applicazione di una pomata oftalmica antibiotica per risolvere il problema se di natura batterica o evitare infezioni secondarie. Gli accordi erano di proseguire la terapia per 7 giorni, rivalutare la situazione ed eventualmente continuare con l'antibiotico per altri 3 giorni. L'ipovitaminosi A era stata esclusa per la dieta varia dell'animale e mancanza di altri sintomi tipici della patologia (ad esempio rigonfiamento delle palpebre assente). Sentito che la terapia antibiotica non ha funzionato è stato suggerito di tentare un tampone per evidenziare la presenza di batteri non sensibili all'antiobiotico utilizzato (la molecola è Tobramicina) o la natura reale del problema (micosi, virus, gestionale).Chiaramente le indagini approfondite hanno un costo, le, ripeto, ridottissime dimensioni dell'esemplare rendono difficile l'esplorazione degli occhi e l'esecuzione di tamponi mirati perchè il rischio di contaminazione da batteri cutanei non coinvolti nella patologia è grande.

                  Chiedo a Markino e a Maddy cos'altro si potrebbe fare, sempre aperto ad un confronto con colleghi esperti.

                  Andrea

                  P.s.: non sono Dio e non sono infallibile, mi sono basato sulla mia esperienza decennale con i rettili ritenendo di fare il meglio possibile.

                  Marco...sono io
                  Ultima modifica di Andreasnake; 11-09-2008, 12:14.

                  Commenta


                  • #10
                    Ciao Andea,
                    Premetto che rileggendo i miei interventi non mi sembra aver mancato di "rispetto" al collega" che ora so chi è, se il tuo pacato e contenuto risentimento è nei confronti di chi come al solito la fa fuori dal water....che dire se non..... Andrè lass perd', ci siamo abituati!!!
                    Per tornare alla tarta:
                    ora da quello che hai scritto si può avere un'idea chiara della situazione. Mi permetto solo di aggiungere di non preoccuparti per "la sterilità" del tampone, perchè eviterei di cercare batteri...antiibiotico lo stai usando e non credo ad una resistenza. Cercherei forse un Herpes...ma tu l'hai vista e lesioni erpetiche le puoi escludere ad occhio nudo.
                    Altro non ho da dirti (sai benissimo come comportarti), se non i bocca al lupo e spero di vederti presto
                    Marco
                    [SIZE=1]"Tutti gli ostacoli sono un'opportunità per migliorare la nostra condizione"[/SIZE]

                    Commenta


                    • #11
                      Ciao Marco. Il mio pacato risentimento non era assolutamente per i tuoi interventi!!Ho solo voluto chiarire il perchè di alcune mie scelte, e non sono stato a riportare tutte le cose dette a Tartapep ieri al telefono (come per esempio se non è batterica è qualcos'altro ma è necessario indagare...). Ho eslcuso anche l'Herpes, pur mettendolo in diagnosi differenziale, perchè oltre alle cornee secche ed opache non risultano altre lesioni (nè stomatite, ne rinite etc). A questo punto, visto che l'animale è tenuto su terra molto asciutta e polverosa, ed è sporco di terra rossa (sembra argilla rossa), mi viene il sospetto possa essere una congiuntivite da polvere.

                      Ciao!

                      Andrea

                      Commenta


                      • #12
                        lo so Andrea, lo so.
                        A volte mi chiedo se non è meglio bruciarla questa sezione (come dice Mono) o continuare a combattere.
                        [SIZE=1]"Tutti gli ostacoli sono un'opportunità per migliorare la nostra condizione"[/SIZE]

                        Commenta


                        • #13
                          Markino,
                          con tutto il rispetto per una persona di grande esperienza quale sei sicuramente, ma non ti viene in mente però che tu possa essere leggermente offensivo quando dai del "chi la fa fuori dal water" ad un ragazzo che scrive sul forum?
                          Conosco personalmente Tartapep e penso il suo interesse a capirne di più sulla faccenda possa derivare, oltre che da normali preoccupazioni sulla salute del suo animale, anche dall'aver assistito alla mia esperienza con il Veterinario che adesso si sta occupando della sua tartaruga. A suo tempo, si occupò di un rettile che allevo senza infine giungere, a mio avviso, ad una risposta esauriente...
                          In ogni caso, adesso sono anch'io d'accordo con Mono su questa sezione.

                          Ciao,
                          Fabio
                          Ultima modifica di FabioFrazzica; 11-09-2008, 14:24.

                          Commenta


                          • #14
                            Caro Fabio,
                            leggiti i post e capirai che:
                            1) è fortemente offensivo scrivere che "anche secondo me non capice molto di rettili" ad un professionista che come avrai avuto modo di leggere (se hai letto) ha dimostrato di non essere così superficiale come veniva descritto
                            2) NON MI RIFERIVO a tartapep, ma a qualcun'altro

                            E riguardo anche a questa
                            In ogni caso, adesso sono anch'io d'accordo con Mono su questa sezione.
                            non hai capito neanche quì il senso delle parole di mono e mie.......comunque se non ti garba, puoi tranquillamente girare alla larga da questa e da tutte le altre sezioni di questo forum...come dice Pitone "la porta è aperta sia in entrata che in uscita"
                            [SIZE=1]"Tutti gli ostacoli sono un'opportunità per migliorare la nostra condizione"[/SIZE]

                            Commenta


                            • #15
                              Ragazzi,
                              non volevo creare di queste polemiche,e preciso che a Barbara avevo scritto che "nel mio caso nn sembra capirci troppo" e nn dei rettili in generale...Ma comunque la mia era una impressione dovuta al fatto che pur facendo varie ipotesi, non riusciamo a capire cosa potrebbe essere...e so bene che sono animali difficili da curare e poi la mia in particolare è piccolissima. Nel forum di cui si parla bene in giro cercavo solo qualche consiglio,idee in più...per confrontarsi.
                              Ciao!

                              Commenta


                              Sto operando...
                              X