annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Controllo pre-brumazione

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Controllo pre-brumazione

    Salve a tutti ho fatto l esame delle feci al mio trio di pogona di un anno e mezzo e sono risultati positivi all ancylostoma e nematodi,il fatto è che le pogona hanno gia smesso di alimentarsi da due settimane quindi mi sarebbe difficile curarli quindi mi chiedevo se potevo madarli in bruma cosi come sono (in forma) e fare la cura al loro risveglio sfruttando cosi l appetito ritrovato..
    L unico che mi preoccupa è pero il maschio (anche se non ha avuto problemi a riprodursi)che ormai da qualche mese (dopo una cura da coccidi con un farmaco per cani e gatti,mannaggia al mio veterinario e al non averne uno specializzato in zona) è dimagrito ed ha perso buona parte del suo prima immenso appetito preferendo di gran lunga le verdure al cibo vivo (ho provato con piu varieta di grilli,camole,caimani,blatte,cavallette,pinkie) ma è costante da mesi e sembra aver preso peso ma comunque magro..quello che non capisco è perche gli crescano le unghie molto molto piu delle due femmine e ho notato che un paio di queste unghie sono cadute ad un certo punto,per poi ricrescere,,,cosa potrebbe essere?
    p.s. sono stabulati con 45 hot spot, 32.35 zona calda, 26-29 zona fredda, uvb che cambio prima dei si mesi,dieta vegetale varia, integrazione di carbonato di calcio tutti i giorni(anche a disposizione) e repcal 2 volte a settimana, terrario 130x70x50h..
    grazie per l aiuto
    1.2 Uromastyx acanthinura nigriventris
    1.1 Uromastyx geyri
    1.2 Uromastyx ornata
    0.0.2 Uromastyx thomasi
    0.0.4 Sauromalus ater

  • #2
    Dipende dal grado d'infestazione e se gli animali sono sintomatici o meno.
    Io non amo mandare in bruma animali fortemente infestati, se puoi ritardare il tutto....si tratta di farlo per circa 20 giorni (tempo necessario per eseguire tutta la terapia).
    [SIZE=1]"Tutti gli ostacoli sono un'opportunità per migliorare la nostra condizione"[/SIZE]

    Commenta


    • #3
      se il maschio non lo vedi in forma non lo mandare in bruma....in linea di massima si accoppian lo stesso. la brumazione è fondamentale x le femmine.
      riguardo i parassiti: dipende dal carico parassitario....presenza non significa infestazione

      alemoz

      Commenta


      • #4
        ...ale non per fare il pelo, ma per non cadere in equivoci:
        Presenza di uova o adulti significa infestazione......Infestazione non significa malattia

        Per questo scrivevo

        Dipende dal grado d'infestazione e se gli animali sono sintomatici o meno
        [SIZE=1]"Tutti gli ostacoli sono un'opportunità per migliorare la nostra condizione"[/SIZE]

        Commenta


        • #5
          grazie come al solito!
          le femmine sono in forma perfetta l unico che mi preoccupa è il maschio,telefono nuovamente al veterinario per sapere il grado di infestazione ma in ogni caso al maschio nn faro fare brumazione..
          questo problema della crescita delle unghie al maschio non l avete mai riscontrato?
          1.2 Uromastyx acanthinura nigriventris
          1.1 Uromastyx geyri
          1.2 Uromastyx ornata
          0.0.2 Uromastyx thomasi
          0.0.4 Sauromalus ater

          Commenta


          • #6
            se la crescita è omogenea e le unghie non sono sfaldate, non lo inquadro in una patologia.
            Non sono a conoscenza se, in qualche stadio fisiologico, i maschi tendono ad avere unghie più lunghe
            [SIZE=1]"Tutti gli ostacoli sono un'opportunità per migliorare la nostra condizione"[/SIZE]

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da Markino Visualizza il messaggio
              ...ale non per fare il pelo, ma per non cadere in equivoci:
              Presenza di uova o adulti significa infestazione......Infestazione non significa malattia

              Per questo scrivevo
              marco sicuramente è come dici tu...il gergo tecnico io non lo conosco e uso magari un termine in maniera inappropriata.
              quello che intendevo io è che se la presenza di uova è cospicua allora tratto ma se a colpo d'occhio ne trovo una presenza sporadica solitamente non tratto.
              a mio parere l'animale "pulito" non esiste
              sbaglio???
              alemoz

              Commenta


              • #8
                Originariamente inviato da Motel Visualizza il messaggio
                questo problema della crescita delle unghie al maschio non l avete mai riscontrato?
                su che substrato stanno??? mi viene piu da pensare che siano su un substrato in cui l'unghia non abbia il suo consumo naturale. se per esempio si tiene gli animali sul giornale ho visto alcuni esemplari con il dito girato di lato a causa dell'unghia troppo lunga...mi è sembrato di notare che sia una cosa che si vede spesso nelle iguane.
                tu marco ch ne pensi?
                alemoz

                Commenta


                • #9
                  marco sicuramente è come dici tu...il gergo tecnico io non lo conosco e uso magari un termine in maniera inappropriata

                  ..non è solo questione di gergo, ti ho corretto perchè la tua affermazione poteva essere equivocata

                  quello che intendevo io è che se la presenza di uova è cospicua allora tratto ma se a colpo d'occhio ne trovo una presenza sporadica solitamente non tratto.

                  in parte è quello che avevo scritto all'inizio.... è per questo che sono d'accordo in parte ....mi spiego:
                  In linea di massima il discorso che fai è giusto, se lo vediamo dal solo punto --> pochi parassiti pochi o niente sintomi.
                  Questo vale finché l'animale è "sano", ma nel momento i cui dovesse avere patologie di origine diversa da quella parassitaria, questi stessi, che fino ad allora non avevano dato nessun fastidio, potrebbero aumentare di titolo e creare disordini in vari modi: mostrando i sintomi della parassitosi stessa, aggravando quelli della patologia primaria, aumentando i tempi di recupero.
                  Questo non vale solo per i rettili ma per tutti le specie animali....in medicina veterinaria gli esempi di applicazione di questo principio sono infiniti.

                  a mio parere l'animale "pulito" non esiste
                  sbaglio???

                  l'animale "pulito" esiste, qualunque animale parassitato sottoposto a trattamento corretto si "pulisce" ovvero si disinfesta, ma nelle specie insettivore, in particolare, è molto difficile mantenere questo status, è in questo che hai ASSOLUTAMENTE ragione.
                  Sarebbe molto bello poter studiare mezzi profilattici atti a disinfestare le prede evitando il problema che sottolinei.
                  Nei vegetariani si può fare facilmente (pulire accuratamente il cibo),
                  Nei carnivori anche (congelamento)
                  Negli insettivori……………….non saprei come.
                  [SIZE=1]"Tutti gli ostacoli sono un'opportunità per migliorare la nostra condizione"[/SIZE]

                  Commenta


                  Sto operando...
                  X