annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Omeopatia e rettili

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Omeopatia e rettili

    Salve a tutti.
    La scorsa settimana ho effettuato un ciclo di antibiotico ad una delle mie Tiliqua affetta da otite, la cura si è rivelata efficace e l'animale adesso è in perfetta forma.

    Insieme all'antibiotico il veterinario mi aveva prescritto l'utilizzo di un farmaco omeopatico da associarsi al medicinale "tradizionale", naturalmente ho seguito il parere del medico e i risultati sono stati buoni.
    Adesso la domanda che mi pongo è questa: è una pratica diffusa quella di utilizzare medicine omeopatiche in veterinaria? La validità è la stessa dei medicamenti di sintesi? Qualcun'altro di voi ha esperienze al riguardo?
    Grazie mille
    Aimò :cool:

  • #2
    è una pratica diffusa quella di utilizzare medicine omeopatiche in veterinaria?
    No, non è un pratica diffusa...anzi
    La validità è la stessa dei medicamenti di sintesi?
    Qualcun'altro di voi ha esperienze al riguardo?
    A queste rispono assieme:
    Premetto che non ho nessuna esperienza nella medicina omeopatica, ma se posso esprimere il mio parere, più che altro in base a studi effettuati in umana, non credo molto all'utilità di questa branca della medicina, anzi sono molto scettico sulla reale efficacia e ancor di più sui prpincipi su cui si basa questa pratica terapeutica.
    Quindi la MIA risposta alla seconda domanda è naturalmente NO!


    Grazie mille
    [SIZE=1]"Tutti gli ostacoli sono un'opportunità per migliorare la nostra condizione"[/SIZE]

    Commenta


    • #3
      Grazie della celere risposta! Non vorrei essere frainteso, quando chiedevo se valido come metodo di cura non volevo intendere come UNICO metodo, ma da abbinarsi a medicinali tradizionali...
      Sinceramente pure io sono un pò scettico al riguardo per questo cercavo altri pareri.. Per caso sapresti dirmi se ci sono casi in cui sia accertata una tossicità del medicamento omeopatico sull'animale?

      Commenta


      • #4
        non volevo intendere come UNICO metodo, ma da abbinarsi a medicinali tradizionali...
        ...è proprio quello che mi rende scettico. Il doverlo abbinare alla medicina tradizionale per renderlo efficace, se fosse tale sarebbe sufficiente da solo....vedi l'agopuntura, medicina non tradizionale ma ugualmente efficace, e guarda un pò universalmente riconosciuta alla quale non si attribuisce SOLO un effetto placebo (Un importante lavoro su Science o Nature asserisce questo)

        Per caso sapresti dirmi se ci sono casi in cui sia accertata una tossicità del medicamento omeopatico sull'animale?
        Che io sappia no!
        [SIZE=1]"Tutti gli ostacoli sono un'opportunità per migliorare la nostra condizione"[/SIZE]

        Commenta


        • #5
          Io personalmente ho associato farmaci omeopatici alla medicina tradizionale piu' di una volta in diverse specie di rettili, in pesci e in mammiferi marini.
          Nonostante cio' sono scettica come Markino sulla reale efficacia di questo tipo di medicina, ritenendo che sia un coadiuvante della medicina tradizionale,ma non sostitutiva. Diverso e' il discorso se si parla di medicina preventiva o di terapie del dolore...In questo caso ritengo, per la mia esperienza, che possa avere un certo significato, ma non ritengo ci siano studi precisi scientifici pubblicati che dimostrano con assoluta certezza la veridicita' della mia "impressione" che per ora resta un' impressione.... Ho provato in passato a contattare persone specializzate nel settore per sapere se fossero disponibili a studi di questo tipo, ma poi la cosa e' sempre passata in secondo piano (purtroppo...!)

          Commenta


          Sto operando...
          X