annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Auriculatus molto preoccupante

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Auriculatus molto preoccupante

    Premetto che la geca è gravida (anche se le uova non sono fertili perchè non l'ho fatta accoppiare),e dalle sue dimensioni mi aspettavo che deponesse a breve.
    L'ultima volta l'ho pesata 10 giorni fa, e c'è stato un calo ponderale di 5 grammi, prima ne pesava 45, ora 40-41. Alimento con tarme della farina, grilli (poco frequenti), tarme della farina, omogeneizzati e omogeneizzati+pappaone. Integro regolarmente calcio+D3. Niente neon UVB e temperature casalinghe.
    L'occhio appare leggermente infossato. Oggi alle 18:50 circa l'ho trovata zampe all'aria, ma pareva fosse attaccata sotto un cartone della uova, avendola trovata così ho provato a prenderla in mano e visto che pareva bella vispa non ho dato troppo peso al fatto.
    Poco fa la stavo nutrendo, ha preso il vizio di farsi imboccare con gli omogeneizzati, ma non è mai stato un problema, anche se ammetto che se dovessi ricominciare daccapo non le darei il vizio. Beh, non ha mangiato quasi niente, ed a un certo punto ha ruotato la testa obliquamente verso destra portando il muso a toccare il tavolo.
    Pensando che potesse darle fastidio un pco di omo appiccicato al naso l'ho spruzzata con dell'acqua tiepida: ha iniziato a saltellare in tonodo contorcendosi quasi avesse una crisi tonico clonica e s'è fermata nel giro di 5 secondi.
    Adesso è in fauna con setup sterile, umidità 70% circa e 22°C.

    Tornando alle cose ovvie, sono preoccupatissimo e non so cosa fare per lei oltre che tenerla d'occhio.

  • #2
    Originariamente inviato da Musashi Visualizza il messaggio
    Premetto che la geca è gravida (anche se le uova non sono fertili perchè non l'ho fatta accoppiare),e dalle sue dimensioni mi aspettavo che deponesse a breve.
    L'ultima volta l'ho pesata 10 giorni fa, e c'è stato un calo ponderale di 5 grammi, prima ne pesava 45, ora 40-41. Alimento con tarme della farina, grilli (poco frequenti), tarme della farina, omogeneizzati e omogeneizzati+pappaone. Integro regolarmente calcio+D3. Niente neon UVB e temperature casalinghe.
    L'occhio appare leggermente infossato. Oggi alle 18:50 circa l'ho trovata zampe all'aria, ma pareva fosse attaccata sotto un cartone della uova, avendola trovata così ho provato a prenderla in mano e visto che pareva bella vispa non ho dato troppo peso al fatto.
    Poco fa la stavo nutrendo, ha preso il vizio di farsi imboccare con gli omogeneizzati, ma non è mai stato un problema, anche se ammetto che se dovessi ricominciare daccapo non le darei il vizio. Beh, non ha mangiato quasi niente, ed a un certo punto ha ruotato la testa obliquamente verso destra portando il muso a toccare il tavolo.
    Pensando che potesse darle fastidio un pco di omo appiccicato al naso l'ho spruzzata con dell'acqua tiepida: ha iniziato a saltellare in tonodo contorcendosi quasi avesse una crisi tonico clonica e s'è fermata nel giro di 5 secondi.
    Adesso è in fauna con setup sterile, umidità 70% circa e 22°C.

    Tornando alle cose ovvie, sono preoccupatissimo e non so cosa fare per lei oltre che tenerla d'occhio.
    L'alimentazione che stai portando avanti chi sa da quanto (non si capisce da quello che scrivi) non e' assolutamente idonea. Non e' per il discorso che si vizia ma perche' quello non e' cibo idoneo ad un geco. In piu' in una fase cosi' delicata come la deposizione la stai continuando a manipolare.... Stai facendo una serie di cose non idonee e che potrebbero condurre il tuo amico geco sulla strada del non ritorno...

    Il migliore consiglio che ti posso dare oltre a sistemare tutte le cose che non vanno e' una visita veterinaria tesa a capire se quest'animale tra le altre cose e' in ritenzione...

    Commenta


    • #3
      Scusa Maddy, in che cosa non è idonea l'alimentazione?alterno regolarmente insetti e omogeneizzati come (mi sembra) tanti qui sul forum, quanto alla manipolazione, la manipolo il meno possibile: non avrei dovuto abituarla all'imbocco con l'omogeneizzato e infatti sto cercando di levarle il "vizio".
      Sul de Vosjoli-Fast-Repashy si parla di alimentazione con almeno 1-2 volte alla settimana a base di insetti+Ca/D3 e le restanti omogeneizzato alla frutta, dove sbaglio?

      Il dubbio della distocia è stato la prima cosa che m'è venuto in mente, ma a quest'ora pure volendo non posso portarla da un veterinario...

      Commenta


      • #4
        Originariamente inviato da Musashi Visualizza il messaggio
        Scusa Maddy, in che cosa non è idonea l'alimentazione?alterno regolarmente insetti e omogeneizzati come (mi sembra) tanti qui sul forum, quanto alla manipolazione, la manipolo il meno possibile: non avrei dovuto abituarla all'imbocco con l'omogeneizzato e infatti sto cercando di levarle il "vizio".
        Sul de Vosjoli-Fast-Repashy si parla di alimentazione con almeno 1-2 volte alla settimana a base di insetti+Ca/D3 e le restanti omogeneizzato alla frutta, dove sbaglio?

        Il dubbio della distocia è stato la prima cosa che m'è venuto in mente, ma a quest'ora pure volendo non posso portarla da un veterinario...
        Allora forse ho capito male, chiariscimi un punto....siccome scrivi che lo hai viziato con omogeneizzati e lo devi imboccare con questi e di grilli scrivi che ne dai pochi, nella pratica il tuo animale mangia insetti da solo o no? E se si' in che percentuale rispetto al totale?
        Forse avevo interpretato male io ma mi sembrava di capire che mangiasse piu' omogeneizzati che altro, in realta' a parer mio gli omogeneizzati vanno integrati ma non devono essere la base.
        Per esperienza mi e' capitato che la frase "viziato ad omogeneizzato" significa che mangiano solo quelli. Se non e' il tuo caso allora ho inteso male io. Poi spesso "viziato ad omogeneizzato" si traduce con il manipolarlo in continuazione (se non e' cosi' allora e' diverso).

        Mi rendo conto che a quest'ora non puoi portarla da un vet, pero' domani puoi cercare di contattarlo...
        Ultima modifica di Maddy; 17-02-2009, 23:45.

        Commenta


        • #5
          Sicuramente dal vet un giro non lo toglie nessuno.
          L'alimentazione dal punto di vista qualitativo mi sembra buona...non hai descritto però quantità e frequenza di somministrazione dei vari pasti che potrebbero essere utili
          Per intenderci diciamo che dovresti fare più o meno così:
          lunedi: prede vive + Ca & D3
          martedi: nulla
          mercoledi: prede vive (eventualmente + solo calcio carbonato senza D3)
          giovedi: nulla
          venerdi: omogeneizzato (meglio se con T-rex) + Ca & D3
          E via così..mi riferisco ovviamente al perido di attività dei gechi (quindi non l'inverno in cui puoi calare drasticamente le razioni se scendi sotto i 20°).
          Dovresti fare una cosa: controllare assolutamente che non ci siano uova in giro...perchè un calo così repentino di peso in un auriculatus che stava bene fino a settimana scorsa è strano (non impossibile)...ma la cosa che mi fa pensare è che 5g è giusto il peso medio di due uova ..il che indirizzerebbe sicuramente il vet in una direzione ben precisa
          E comincerei a pensare di alzare un po la T se ha già cominciato a deporre
          Comunque ripeto...il veterinario ci vuole
          Ultima modifica di Godspeed; 18-02-2009, 00:23.

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da Godspeed Visualizza il messaggio
            Dovresti fare una cosa: controllare assolutamente che non ci siano uova in giro...perchè un calo così repentino di peso in un auriculatus che stava bene fino a settimana scorsa è strano (non impossibile)...ma la cosa che mi fa pensare è che 5g è giusto il peso medio di due uova ..
            La tua considerazione e' piu' che giusta....
            Musashi, se non lo hai fatto devi controllare assolutamente

            Commenta


            • #7
              Ok, scusate se rispondo solo ora. Di uova in giro non ce ne sono...purtroppo.
              Oggi pomeriggio visita dal vet.
              Cercando le uova mi sono anche accorto di una cosa: in giro per il terrario, da quando ho cambiato il substrato la scorsa settimana non ci sono feci nè urati di sorta ed essendo in setup "sterile", beh dovrei essere un po' cieco per non notarli.
              Ho effettivamente calato un po' le razioni dal mese scorso ma questo calo di peso è stato repentino e prima aveva perso solamente 0.75g in un mese.

              Per i pasti mi regolo così:
              Lun:digiuno
              Mar:Omogeneizzato con T-rex + Ca&D3
              Mer:digiuno
              Gio:prede vive + Ca&D3
              Ven:digiuno
              Sab:Omogeneizzato con T-rex + Ca&D3
              Dom:digiuno

              la settimana successiva ovviamente cerco di alternare fornendo una sola volta l'omogeneizzato e due volte le prede vive, ah, m'era sfuggito prima, oltre ai grilli e alle tarme della farina mangia anche qualche blattina, ma di rado, di solito le snobba.
              Quando torno, oggi pomeriggio, vi aggiorno

              Commenta


              • #8
                Avevo detto che vi avrei aggiornati...eccomi qui, mi sembra doveroso, anche se capirete che non ne ho esattamente voglia.

                Maddalena nella fretta mi ero espresso male, con viziato da omogeneizzato intendevo che ogni tanto (abbastanza di frequente, in verità) la imboccavo, ma senza manipolarla, se ne stava nel suo terrario e i grilli li ha sempre cacciati da sola, pareva una piccola macchinetta da guerra quando ci si metteva mangiando anche 5-6 grilli per volta, anche se di solito era più parca.Quando ho scritto che di grilli ne davo pochi intendevo dire che ogni tanto li rifiutava, ma nonostante questo in due anni non ha mai dato segni di stare male.

                Ieri pomeriggio ho portato la bestiola dal veterinario, la diagnosi iniziale è stata: "lieve ipocalcemia di cui soffrono tutti i rettili in cattività, e poi dovremo indurre il parto" (testuali parole).
                La terapia doveva essere basata su:
                -::::::::::::::::::::::::::::::::::
                -lampada UV5%
                -3 bagni in acqua tipepida al giorno
                - gatorade e omogeneizzati per os

                la prima iniezione ::::::::::::::::::::::è stata effettuata ieri alle 15:45, avrei dovuto fare la seconda stamani.
                Giunto a casa ho provveduto subito a farle un bagno e sembrava riprendersi un poco, poi ho somministrato qualche goccia di gatorade nel pomeriggio.
                ieri sera ha fatto il secondo bagno, subito dopo ha iniziato ad avere evidenti contrazioni e dolori per circa 15 minuti, purtroppo non è riuscita a espellere nulla.
                Nella notte ha deposto, due uova calcificate, la seconda uscendo ha provocato un prolasso pressochè completo dell'utero.
                L'ho trovata morta in queste condizioni stamattina alle 5.
                Ultima modifica di Markino; 19-02-2009, 12:14. Motivo: NO FARMACI E DOSAGGI

                Commenta


                • #9
                  Mi dispiace molto....

                  Posso fare una domanda? Era stata effettuata una radiografia o la diagnosi di ritenzione era stata basata osservando l'animale in trasparenza?

                  Commenta


                  • #10
                    Grazie Maddy, so che avete fatto tutto il possibile per aiutarmi, più che altro mi sento in colpa perchè quasi sicuramente sono stato io a sbagliare e non mi sono accorto di qualcosa in tempo.
                    Non sono state fatte radiografie di sorta, è stata effettuata solamente una palpazione. Con "osservando l'animale in trasparenza" intendi guardarlo ventralmente con una luce proveniente dal dorso dell'animale, tipo diafanoscopio o altra fonte luminosa? (chiedo perchè di veterinaria sono ignorante)
                    Se sì, non è stato fatto...

                    Commenta


                    • #11
                      più che altro mi sento in colpa perchè quasi sicuramente sono stato io a sbagliare e non mi sono accorto di qualcosa in tempo.
                      non e' sempre facile cogliere i sintomi di malessere di questi animali...e a volte agire per tempo non e' per niente una cosa facile, molto conta l'esperienza...

                      Non sono state fatte radiografie di sorta, è stata effettuata solamente una palpazione. Con "osservando l'animale in trasparenza" intendi guardarlo ventralmente con una luce proveniente dal dorso dell'animale, tipo diafanoscopio o altra fonte luminosa? (chiedo perchè di veterinaria sono ignorante)
                      Se sì, non è stato fatto...
                      La palpazione e' piu' che sufficiente per diagnosticare la presenza di uova e con una certa esperienza anche il grado di calcificazione...A volte si preferisce per essere sicuri accompagnare il tutto con esami radiografici per verificare posizione, dimensioni uova, grado di calcificazione, ecc...Se il collega non lo ha fatto vuol dire che alla palpazione non ha rilevato alcuna anomalia.

                      per "össervando l'animale in trasparenza" intendevo quello che hai scritto....

                      Mi dispiace sia andata cosi'.
                      Ultima modifica di Maddy; 19-02-2009, 20:35.

                      Commenta


                      Sto operando...
                      X