annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

geochelone pardalis che non mangia da 4 mesi!

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • geochelone pardalis che non mangia da 4 mesi!

    ciao a tutti,vi volevo chiedere un consiglio,allora la mia pardalis maschio di 3 anni e da un 4 mesi che non mangia,causa rinite che non o mai capito se sono riuscito a curare,o provato tutti i medicinali ma niente la tarta e diventata anoressica,ultimamente la sto alimentando con degli omogenizati di zucchine ,ho pensato che la frutta sarebbe stata molto dannosa,mentre le zucchine anche se molto "acquose"sarebbero andate bene dato che la tarta e disidratata.2 settimane f a dato 2 morsi a l'insalata (solo quella accetta)ma solo perche io gli mettevo il cibo davanti la bocca, se no non se ne parlava di dare qualche morso e adesso niente totale ! che ne pensate di tutto ci,sto sbagliando?mi sapete consigliare qualche altro omogenizato?inoltre o notato che il piastrone sta diventando morbido ..come posso fare a salvare la tarta?scusate se non sono chiaro..grazie perfavore rispondetemi

  • #2
    Originariamente inviato da nokka Visualizza il messaggio
    ciao a tutti,vi volevo chiedere un consiglio,allora la mia pardalis maschio di 3 anni e da un 4 mesi che non mangia,causa rinite che non o mai capito se sono riuscito a curare,o provato tutti i medicinali
    cosa vuol dire che hai "provato" tutti i medicinali? L'animale e' seguito da un veterinario?

    Commenta


    • #3
      intendo dire che o provato tra i migliori medicinali per curare la rinite ,ma non hanno fatto niente,e stata seguita da un veterinaio non esperto in rettili,che non e riuscito a fare niente,e da uno specialista che mi a prescritto una ricetta che o fatto ,ma niente la tarta non reagisce,e ora a causa del sovranumero di medicinali e dall'anoressia la tarta e in uno stato di debolezza molto grave ,non a forze, a perso (lo strato di pelle dura), nel senso che la sua pelle adesso e fragile e molto delicata,e non segue nessuna cura,una cosa che o notato e che da quando non faccio la cura la tarta anche se minimamente sta meglio.

      Commenta


      • #4
        Alcune considerazioni:

        intendo dire che o provato tra i migliori medicinali per curare la rinite,
        ma non hanno fatto niente,e stata seguita da un veterinaio non esperto in rettili,che non e riuscito a fare niente,
        Non e’ la soluzione migliore far seguire un rettili da un veterinario non esperto in rettili (ha molte probabilita’ di non risolvere il problema allungando i tempi di recupero o peggiorando la situazione, non per colpa, ma perche’ non e’ il suo campo), ma forse nella tua zona non ce ne sono...

        e da uno specialista che mi a prescritto una ricetta che o fatto


        Su questa frase resto perplessa. Immagino che volessi dire che gli hai chiesto aiuto perche’ magari nella tua zona non ci sono vet per rettili e quindi la soluzione migliore era stabilire una collaborazione tra un vet non esperto in rettili e uno esperto. Detto cosi’ e’ molto meglio, per come l’hai scritta tu il collega esperto in rettili fa una figura un po’ “ambigua”,

        ma niente la tarta non reagisce,


        cioe' e' stazionaria da 4 mesi? O e' peggiorata?

        e ora a causa del sovranumero di medicinali e dall'anoressia la tarta e in uno stato di debolezza molto grave ,non a forze, a perso (lo strato di pelle dura), nel senso che la sua pelle adesso e fragile e molto delicata,e non segue nessuna cura,una cosa che o notato e che da quando non faccio la cura la tarta anche se minimamente sta meglio.


        Non credo che la tarta stia meglio da quando hai sospeso la cura, o meglio credo che lei stia uguale, solo che siccome non la stressi a forzarla e a somministrarle farmaci a te sembra stia meglio.

        Detto questo, il mio consiglio e’ di ricontattare il vet esperto in rettili in modo da affidarsi a lui a tempo pieno e non per una semplice consulenza. Magari se ha la possibilita’ puo’ valutare di ricoverare l’animale presso la sua struttura (il che se non e’ della zona ti consentirebbe di non dover andar avanti e indietro per terapie cosi’ da ridurre al minimo lo stress per l’animale e per te).
        Al punto in cui sei secondo me non hai tanto da aspettare: 4 mesi non sono pochi (tra l’altro se hai usato diversi farmaci potrebbe darsi che si sia innescato anche un discorso di resistenza (che complicherebbe ancora di piu’ le cose ai fini di una prognosi favorevole).
        Ultima modifica di Maddy; 24-02-2009, 00:26.

        Commenta


        • #5
          ok,il problema e che il veterinaio esperto in rettili si trova a palermo ed e molto lontano da me,pensi che lui abbia la possibilita di ricoverarla?sarebbe buono...ma chiss quanti soldi vorr,comunque se c'e la posibilta di farlo lo faccio..oggi lo chiamo e vedo che mi dice.

          Commenta


          • #6
            Sentilo e poi ti regoli o vedi se lui ha altre idee nel caso non possa ricoverarla....

            Commenta


            Sto operando...
            X