annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Problema arti Ciliatus

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Problema arti Ciliatus

    Sono molto preoccupato per questo mio Ciliatus, che come potete vedere dalla foto ha i due arti destri molto più grossi dei sinistri e, ma questo non lo vedete dalla foto, ha qualche problema a camminare correttamente ( è lungo circa 10 cm).
    Cosa può essere? Io avevo pensato alla MOM, ma mi sembra improbabile perchè il geco è sembre stato alimentato con alimenti integrati col calcio ed ha il neon UVB.
    Come mi devo comportare? HELP PLEASE!!!

  • #2
    Dai ragazzi, possibile che non ci sia nessuno che può darmi una mano!!!

    Commenta


    • #3
      Sembrerebbe MOM...come lo alimenti, ogni quanto e come lo integri?...tutto di preciso.

      Ciao Manu

      Commenta


      • #4
        Allora, cibo a giorni alterni omogeneizzato di frutta più pollo più calcio e ogni tanto grillini.
        Per il resto le condizioni di temperatura e umidità sono corrette.
        Se fosse MOM c' è poco da fare vero?
        Comunque mi pare strano perchè i due arti più che deformi sono proprio gonfi e poi dallo stesso lato...
        Poi l' altro Ciliatus che è allevato nelle stesse condizioni cresce che è una bellezza ( facciamo le corna!!!).

        Commenta


        • #5
          Il metabolismo degli animali non è tutto uguale come io posso metabolizzare in modo veloce un determinato alimento tu puoi metabolizzarlo in modo più lento o meno equilibrato o viceversa, per questo uno dei due può essere affetto da mom e l'altro no.
          A me dalla zampa anteriore sembrerebbe mom, poi posso sbagliarmi, se così fosse, alimentalo tutte le sere e metti una buona dose di calcio nel pappone(è calcio al 100% quello che gli dai? al massimo vitamina D3 lo sai vero?) e con un neo a raggi UV 5,0% dovresti risolvere la cosa in breve tempo e se l'animale è govane tra quatro o cinque mesi non si noterà nemmeno più il difettuccio alla zampa
          Occhio alla coda se vedi che stando appeso a testa in giù la coda del tuo geco sta piegata a circa 90° verso il basso sarai obbligato a farlo autotomare, perchè questo piegamento può causare gravi danneggiamenti al bacino del ciliatus.

          Ciao Manu

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da Manu
            Occhio alla coda se vedi che stando appeso a testa in giù la coda del tuo geco sta piegata a circa 90° verso il basso sarai obbligato a farlo autotomare, perchè questo piegamento può causare gravi danneggiamenti al bacino del ciliatus.

            Ciao Manu
            Questo discorso vale anche per i Phelsuma?
            La femmina che mi ha venduto Roben a Longarone l'anno scorso ha sempre avuto questa problema, a testa in giù la coda cadeva a 90° ma è quasi un anno che vive con me e non so quanto con Roberto e sembra stia bene, possibili problemi futuri?

            Commenta


            • #7
              Non ho mai sentito dello stesso problema sui Phelsuma, ma essendo legato ad un fattore di acquisizione di calcio non mi stupirebbe se il tuo fosse un caso analogo.
              La coda che cade a 90° può compromettere le funzioni motorie degli arti posteriori con una deformazione irreversibile della struttura del bacino.
              Se pensi che il problema sia veramente questo e se noti che il tuo geco ha dei problemi motori forse non è tardi per farlo autotomare, magari una foto del tuo geco(nella posizione descritta) eviterebbe una rimozione della coda inutile(io ipotizzo possa essere la stessa cosa, ma una foto eviterebbe equivoci).

              Ciao Manu

              Commenta


              • #8
                Gabriele Tenti ha fatto una bella relazione su questo argomento all'ultimo convegno SIVAE.
                Buras, sembrerebbe anche a me MOM, ovvero un alterato metabolismo del Ca. Se la dieta è corretta potrebbe anche essere imputabile ad altre cause eziologiche, come ad esempio un alterato assorbimento a livello intestinale.
                Io consiglierei un check-up dell'animale, anche perchè il fatto che abbia problemi nella deambulazione non è per nulla un buon segno. Ha problemi perchè è coinvolta la struttura ossea oppure perchè ha difficoltà nel contrare la muscolatura, ha tremori..?

                Commenta


                • #9
                  Lo osservo meglio per qualche giorno e poi vi faccio sapere.
                  Che peccato comunque, l' altro è una scheggia!
                  Speriamo di riuscire a riprenderlo...

                  Commenta


                  • #10
                    Aggiornamento sul piccolo Ciliatus.
                    Mi sembra che sia un po' migliorato, stanotte ha mangiato una decina di grillini e sembra un po' più vispo e forzuto di prima.
                    Dal punto di vista alimentare ho aumentato la percentuale di calcio negli omogeneizzati e sul grilli.
                    Inoltre ogni giorno lo lascio nel suo fauna box, preventivamente nebulizzato in maniera copiosa, al sole dalle 4 alle 7.
                    Può giovare questo tipo di trattamento o è del tutto inutile?
                    E' possibile che con la crescita ( il geco è 10 centimetri di lunghezza ) si compensi la deformità dei due arti oppure ormai il poveretto rimarrà con il braccio di... Braccio di Ferro?!?!

                    Commenta


                    • #11
                      Attenzione a che il fauna box non si trasformi in un forno!!
                      In linea teorica, pur trattandosi di animali notturni il sole potrebbe giovare...ma non esagerare: potresti stressarlo! Dagli magari la possibilità di scegliere.
                      Mah, non saprei; la deformazione è presente..magari crescendo si noterà di meno!

                      Commenta


                      • #12
                        Se secondo te il sole non giova più di tanto è meglio che eviti ( comunque la temperatura non era mai eccessiva, l' ho controllata col termometro sia nelle zone di ombra che in quelle di luce, e considera che si può nascondere sotto il Photos) .
                        Comunque continuo a dare abbondante calcio nei pasti ( ha mangiato anche stasera).
                        Se si alimenta regolarmente adesso significa che il decorso della malattia si è arrestato o potrebbe continuare?
                        C' è qualcosa che posso fare per aiutarlo oppure a questo punto se la deve cavare da solo?

                        Commenta


                        • #13
                          Offrigli una buona alimentazione e dai tempo al suo organismo di reagire, ristabilendo la corretta densità ossea!

                          Commenta


                          • #14
                            Ok, grazie!!!

                            Commenta


                            • #15
                              io ho avuto un problema simile...il mio sembrava affetto da perkinson...ma in qualche mese,con lampada uvb e calcio lo ho quasi del tutto recuperato

                              Commenta


                              Sto operando...
                              X